Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

Non sono stati sufficienti gli 80' minuti regolamentari per decretare il vincitore tra Rieti e Sporting Real Pomezia. Sono stati, infatti, necessari i calci di rigore per stabilire chi tra le due compagini in campo dovesse conquistare il titolo di campione regionale, consegnando il successo tra le mani di mister Giurelli.

Partita decisamente lontana dall'essere spettacolare. Poche le azioni degne di nota nel corso del primo tempo. Il primo squillo lo suona il Rieti che, al 14', prova a rompere gli indugi con un tiro dalla distanza di Dionisi che Savioli blocca senza problemi.

Nuovo tentativo dei ragazzi di Rogai quando il cronometro segna il 23' ma la conclusione di Renzi non impensierisce l'estremo difensore di Giurelli.

Lo Sporting Real Pomezia prova a farsi vedere qualche secondo più tardi con Pratelli ma il suo tiro viene intercettato in due tempi da Gentileschi.

L'unico episodio degno di nota dei primi 40' di gioco accade al 27' quando un malessere colpisce Rughetti, costretto ad abbandonare in anticipo il campo a causa, sembrerebbe, dell'alzarsi della glicemia.

Il Rieti si fa vedere al 34' quando Dionisi lancia dentro per Dounby che non trova il tempo necessario per concludere. Il numero nove serve allora Cesaretti che manda però alto.

La ripresa si apre nel segno dello Sporting. Dopo un solo giro di lancette, bel dai e vai sulla sinistra tra Sales e Coduti. Il destro del numero sette di mister Giurelli viene però deviato in corner da Gentileschi.

Sull'azione successiva, i biancoviola provano nuovamente a impensierire il numero 1 del Rieti che riesce a respingere la conclusione di Tortora.

Sono ancora gli ospiti a pungere al 10'. Tortora intercetta un pallone a centrocampo e serve Pratelli. La difesa amarantoceleste prova a rinviare ma la sfera finisce tra i piedi di Coduti che non inquadra lo specchio.

Il Rieti prova a farsi vedere al 12'. Renzi pesca Dionisi, il cui destro viene respinto da Angelelli. La sfera finisce però tra i piedi di Dounby che serve di tacco di nuovo il numero 10 che si vede il pallone respinto dalla difesa biancoviola.

Un minuto più tardi è ancora Dionisi a cercare di sbloccare il risultato con una conclusione dalla distanza che finisce alta.

Il Rieti cresce e al 16' torna con la testa avanti. L'apertura sulla sinistra di Cesaretti trova Cenfi che spedisce sopra la traversa.

Due minuti più tardi sono ancora i ragazzi di Rogai e cercare di rompere gli equilibri. La punizione di Cesaretti trova in area Silvestri che si gira e manda fuori.

Il match cala d'intensità e bisogna aspettare il 31' per vedere nuovamente il Rieti farsi sotto. La sponda di testa di Dounby diventa un invitante pallone per Silvestri che trova la pronta respinta di Savioli.

Due minuti più tardi buona occasione ancora per gli amarantocelesti. Silvestri apre sulla sinistra per Dionisi che crossa basso al centro per Dounby ma la sua conclusione termina alta.

Ultimi brividi a tempo praticamente scaduto. Al 42' Tortora fa scattare il contropiede per lo Sporting Real Pomezia, serve il compagno che sopraggiunge dalla sinistra ma Gentileschi intercetta.

Sul capovolgimento di fronte, Dionisi tocca di testa per Dounby che entra in area e conclude, dovendosi arrendere di fronte alla risposta di Savioli che vale i calci di rigore.

Sono i biancoviola a presentarsi per primi dagli undici metri con Sales che spiazza Gentileschi.

E' poi il turno del Rieti con Cesaretti che pareggia i conti.

Tocca a Tortora F. che mantiene la freddezza necessaria per riportare avanti lo Sporting.

Dal dischetto si presenta allora Cesaretti Alessandro che commette il primo errore di giornata, con Savioli che respinge.

Ci pensa Berardi a dare nuove speranze al Rieti, grazie alla parata di Gentileschi.

Gli errori sembrano non voler terminare. A sbagliare stavolta sono i ragazzi di Rogai con Bertone che trova Savioli a dirgli di no.

A segnare è invece Abate che riporta avanti lo Sporting.

Il Rieti prova a rimanere in partita con Cenfi che non sbaglia.

Nuovo errore dal dischetto per i ragazzi di Giurelli con Coduti che si vede respingere il rigore.

Lo sbaglio non costa però caro al numero 9, perchè è Dionisi a consegnare la coppa tra le mani dello Sporting, grazie alla splendida parata di Savioli.

La lotteria dei rigori finisce qui, con i ragazzi di Giurelli che conquistano il titolo regionale tra le lacrime di gioia dei biancoviola e quelle di delusione del Rieti, costretto a dover rinunciare ai festeggiamenti dopo un secondo tempo in cui non ha demeritato, complice la grande prestazione di Savioli che nega la gioia della vittoria agli amarantocelesti.

 

 

 

RIETI-SPORTING REAL POMEZIA 2-3 dcr

 

 

 

RIETI: Gentileschi, Cesaretti A., Cenfi, Cesaretti A., Santoboni, Bruchetti, Boni (16' st Silvestri), Renzi, Doubby, Dionisi, Bertone. A disp.: Mingolla, Giannini, Grillo, Ferri, Cardini, Edo Ihazas. All. Rogai

 

SP. REAL POMEZIA: Savioli, Vallesi, Rughetti (13'pt Furfaro), Sales, Angelilli, Tammaro, Strano ,(9'st Berardi) Pratelli (38'st Abate), Coduti, Tortora M., Tortora F. A disp.: Morellini, Darì, Pennella, Santomauro. All.: Giurelli

Ammoniti: Renzi (R), Angellilli (SP), Dionisi (R)

 

Sequenza rigori: Sales (P), gol; Cesaretti A.(R), gol; Tortora F. (P), gol; Cesaretti A. (R), parato; Berardi (P), parato; Bertone (R), parato; Abate (P), gol; Cenfi (R), gol; Coduti (P), parato; Dionisi (R), parato

 

Benedetta Lombardi 

 

 

FuoriAreaWeb.it - Tutti i diritti riservati - 2015  - redazione@fuoriarea.it