Un finale di stagione davvero ricco di emozioni quello vissuto dal Fonte Nuova che, nell'ultimo turno di campionato, centra la salvezza matematica, piegando un Futbolclub che deve accontentarsi dell'ottavo posto.

 

Partita ben lontana dall'essere coinvolgente. La noia che regna nel corso del primo tempo viene interrotta solo al 22' quando Mattoni tocca di testa una punizione dalla destra cercando di lanciare in porta Santoni che trova la respinta di Rossi.

I giri del motore si alzano leggermente nel finale di frazione. Al 36', Maestrelli ruba palla a Flore, entra in area e conclude, senza impensierire Pagella che blocca sicuro.

Un minuto più tardi, sulla punizione dalla trequarti sinistra di Aguglia, Mattoni ci prova di testa, spedendo il pallone alto sopra la traversa.

Il Fonte Nuova chiude in attacco. Il cronometro segna il 43' quando Aguglia lancia dentro per Santoni che conclude ma trova la risposta di Rossi. La sfera finisce sulla testa di Mattoni ma Mastrantonio recupera e spazza via.

 

La ripresa pare accendersi su ritmi diversi. Dopo soli 3', il Futbol prova a pungere con Melia che apre per Catania, il cui cross al centro trova Bevilacqua che salta Aguglia ma scivola. Sul nuovo intervento di Panico, Pagella esce ed evita il peggio.

Nuovo tentativo orange al 6'. E' di nuovo Panico a rendersi pericoloso, intercettando un'errata respinta della difesa del Fonte Nuova e concludendo da fuori. L'estremo difensore di Antognetti risponde bene di piede.

Gli ospiti sembrano risvegliarsi dal torpore al 16' quando Aguglia ruba palla a centrocampo e apre sulla destra per Santoni, il cui destro è fuori misura.

Il Fonte Nuova pare però aver trovato la giusta via. Trascorrono soli 5' e i ragazzi in maglia bianca sbloccano il risultato con il destro da fuori di Flore che la mette all'angolino alto, lì dove Rossi non può arrivare.

Il traguardo salvezza diventa sempre più nitido al 25' quando il cross dalla destra di Palmerini trova ancora Flore che stoppa e di mancino beffa Rossi, chiudendo la pratica permanenza in categoria.

E' solo nel finale che il Futbol torna a farsi vedere. Una punizione battuta velocemente fa volare Boi sulla corsia di destra. Il numero 18 conclude ma trova la respinta di Pagella. Il pallone finisce tra i piedi di Panico che perde il momento giusto e consente alla difesa ospite di recuperare e di evitare ogni possibile pericolo.

 

La cura Antognetti si rivela, dunque, vincente per il Fonte Nuova che può brindare alla salvezza e che chiude nel migliore dei modi possibili un campionato che per larga parte è stato in salita. Sconfitta decisamente indolore per il Futbolclub che, con una squadra decisamente giovane, ha dimostrato di poter dare filo da torcere alle avversarie.

 

FUTBOLCLUB-FONTE NUOVA 0-2

FUTBOLCLUB: Rossi, Cicchetti (27' st Zaza F.), Melia, Zoppis, Mastrantonio, Catania, Panico, Maestrelli, Fiorentini (14' st Zaza R.), Lenzerini, Bevilacqua (30' st Boi). A disp: Bucarelli, Fruscella, Catese, Rosati. All. Centoni-Sancricca

FONTE NUOVA: Pagella, Palmerini, Dalla Lana, Aguglia, Roselli, Sacripanti, Santoni (20' st Guidotti), Moretti, Mattoni, Flore, Politi (46' st Torri). A disp: Politi, Cossu, Scorzoni, Marchionni, Brisciana. All. Antognetti

MARCATORI: 21' st, 25' st Flore.

ARBITRO: Iacovacci di Latina.

NOTE: Ammoniti: Mastrantonio (FU), Santoni (FO).

 

Benedetta Lombardi

 

Secondo pari consecutivo del Città di Monterotondo che conquista un punto in casa del Montecelio. Un primo tempo davvero emozionante al Fiorentini dove tutto si decide nei primi 45' di gioco: nell'ultimo quarto d'ora va, infatti, in scena un vero e proprio botta e risposta tra Piervincenzi, l'autorete di De Santis, Mereu e Toscano che fissano i giochi sul 2-2.

 

MONTECELIO – CITTA’ DI MONTEROTONDO 2-2

 

MONTECELIO:  Casu, Berardi, Pupavak, Minelli, Ciafrei, De Santis, Camponeschi, Severini (36’ st Gimelli), Sansotta (9’ st Bertino), Mereu, Piervincenzi (33’ st Silvestrini). A disp. Panella, Comito, Di Pasquale, De Michele. All. Oddi

CITTA’ DI MONTEROTONDO: Avranovich, Ferri (42’ st Echchooury), Lahrach, Quadrini, Proietti, Salvati, De Francesco, Bartoli, Prosperi (25’ pt De la Valleè), Italiano (20’ st Laurentini), Toscano. A disp. De Vellis, Cavallaro, , Pedrocchi, Rinaldi. All. Sgherri

ARBITRO: Impenna di Rieti

MARCATORI: 32’ pt Piervincenzi (M), 40’ pt aut. De Santis (C), 43’ pt Mereu (M), 45’ pt Toscano (C)

NOTE: Spettatori 200 circa. Ammoniti: Sansotta, Italiano. Angoli: 4-4. Recupero pt 2’, st 4’

Potrebbe costare cara al Ciampino di mister Vulpiani la sconfitta rimediata oggi sul campo del Morolo di Adinolfi che lo supera in classifica, guadagnando la salvezza e lasciando gli aeroportuali in lotta con il Pro Cisterna per evitare i play-out. A decidere l'incontro il gol di Burgueno alla mezz'ora della ripresa.

MOROLO –CIAMPINO 1-0

MOROLO: De Robertis, Caratelli (44’st.Cantagallo), Fratini, Casalese M, Casalese S, Colò, Sanna, Capuano, De Angelis, Colafranceschi (16’st.Burgueno), Rinaldi. In panchina: Cybulko, Cantagallo, De Rosa, Maceroni, Angelisanti, Cataldi, Burgueno. All. Adinolfi 

CIAMPINO: Di Giosia, Arcadu, Macidonio, Mastrandrea, Laforgia, Testa, Bianchi, Ricci, Sina, Pisapia, Pietrangeli (33’st.Virli). In panchina: Borrelli, Paduano, Materazzi, Scotini, Matarrelli,Zampetti, Virli  All. Vulpiani

Arbitro: Perri di Roma.

Reti: 27’st. Burgueno (M)

Continua il digiuno di vittorie della Nuova Sorianese che, nel penultimo turno di campionato, viene bloccata sul pari a reti bianche dal Montefiascone, ancora pericolosamente coinvolto nella lotta per evitare i playout. La matematica assiste, però, la compagine di Del Canuto che ha a disposizione 90' per cercare di coronare il sogno salvezza in casa del Città di Cerveteri.

 

MONTEFIASCONE- SORIANESE 0-0

 

Montefiascone: Nencione, Balletti, G. Burla (22’ st Vittori), Proietti, Cesarini, Faina (8’ st Lutchener), Renzani, M. Venanzi, Ceccarini (5’ st S. Venanzi), Grimaldi, Nami. A disp. Bellacanzone, De Paolis, Finocchi, Calevi. All. Del Canuto

Sorianese: Pazienza, Oriolesi (32’ st D’Alessio), Bianchi, Pucci, Kanku, Mencio, Maestà,  L. Burla (7’ st D’Antoni), Lazzarini (29’ st Monteforte), Perazza, Giuffrida.  A disp. Iacomini, Fenu, Pollini, Nardi. All. Scarfini

Arbitro: Quattrociocchi di Latina 

 

 

Dopo il successo centrato nel turno infrasettimanale, torna a fermarsi il Città di Cerveteri che, con la sconfitta per 3-1 in casa del Fregene, si riporta pericolosamente a ridosso della penultima posizione, che equivale alla retrocessione diretta. Sebastiani, Ascenzi e Laurato regalano a Vigna tre punti che gli permettono di scavalcare il Civitavecchia. Gli ultimi 90' minuti saranno fatali per Di Chiara e i suoi: uno sbaglio potrebbe costare molto caro.

 

FREGENE- CERVETERI 3-1

 

 

Fregene: Romano, Zappellini, Tartaglione (25’ st Fiorini), Sebastiani, Chianelli, Cardinali, Agostino (30’ st Di Ianni), Laurato, Ascenzi (39’ st Paparella), Cruciani, Tafi. A disp. Giustini, D’Adamo, Polito. All. Vigna

Cerveteri: Del Gaudio, Bresciani, Lo Schiavo, Tinazzi, Attardo, De Michelis (20’ st Cosenza), Parashiv, Cicaloni, Chierico, D. Di Chiara, Abis. A disp. Notari, Castelletti, Coda, Sansone, Arsemi, Santoro. All. S. Di  Chiara

Arbitro: Centi di Viterbo

Marcatori: 15’ pt Sebastiani (F), 20’ st Ascenzi (F), 34’ st Laurato (F), 39’ st Tinazzi (C),   

Espulsi: al 35’ st Abis (C) per doppia ammonizione.

FuoriAreaWeb.it - Tutti i diritti riservati - 2015  - redazione@fuoriarea.it