Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

LAZIO, GERMONI: il capitano della Lazio ha giocato un derby ad alto livello, anche se vista l’ottima prestazione di tutta la squadra non è stato facile decretare il migliore. Ma Germoni si è fatto preferire per la grinta con la quale ha disputato la gara, lottando su ogni pallone a centrocampo, aiutando in difesa quando c’era bisogno di maggiore copertura e proponendosi in avanti con una certa insistenza. Il numero quattro laziale ha anche sfiorato il gol in almeno un paio di occasioni e comunque si è sempre fatto trovare presente quando ce ne era bisogno.
 
ROMA, RICOZZI: il numero quattro giallorosso è stato il migliore dei suoi nel derby contro la Lazio. Un avvio scoppiettante, con una bella conclusione parata da Cotticelli, una ripresa incisiva con il gol del pareggio siglato da vero centravanti che dà il via alla rimonta della Roma. Questa la sintesi del match di Ricozzi, corredato da tanti palloni recuperati a centrocampo, un’altra ottima conclusione all’inizio del secondo tempo e tanta grinta messa in campo durante tutta la gara, nonostante la marcatura stretta di Collarino che gli ha reso la vita difficile per larghi tratti.
 
Linda Borgioni
FuoriAreaWeb.it - Tutti i diritti riservati - 2015  - redazione@fuoriarea.it