Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

LAZIO, COTANI: non di certo una sorpresa, quantità abbinata a qualità. Ottimo nella gestione dei ritmi e nel possesso palla. Verticalizza, si inserisce, vince sempre lo scontro diretto, corre e inventa. Dà la giusta profondità alla squadra. La maggior parte delle occasioni pericolose scaturiscono da azioni in cui ruba palla. Bravo a liberarsi. Sicuramente il migliore in campo.

LADISPOLI, PALMIGIANI: intraprendente e talentuoso. Sradica palloni di continuo dai piedi degli avversari, si inserisce e va al tiro più di una volta. Giocatore che dà il meglio di sé. Sul suo passo Pedrazzini non può nulla. Le azioni pericolose della sua squadra portano il suo nome. Ci prova, ma si infrange su Caruso e il suo muro e non concretizza. Migliore in campo del Ladispoli.

Giorgia Ragni

FuoriAreaWeb.it - Tutti i diritti riservati - 2015  - redazione@fuoriarea.it