Marzo 24, 2019
Fabrizio Consalvi

Fabrizio Consalvi

La Prima categoria del Casilina colpisce ancora. La squadra del presidente Umberto Coratti ha decisamente cambiato passo nell’ultimo periodo di campionato: 10 punti nelle ultime 4 partite (14 nelle ultime 7) e una situazione di classifica decisamente più tranquilla rispetto a inizio dicembre. Domenica scorsa, poi, è arrivato pure il successo interno nel sempre sentito derby contro la Borghesiana battuta per 2-1 con le reti di Luzzi (su calcio di rigore) e Bono, autore di un gol fantastico. «Una vittoria importante e pienamente meritata – dice Marko Di Vincenzo, uno degli innesti dicembrini del CasilinaSiamo andati in vantaggio su calcio di rigore, poi una piccola disattenzione ci è costata cara e la Borghesiana ha pareggiato, ma già prima dell’intervallo Bono ha tirato fuori un grandissimo gol e ci ha riportato avanti. Nella ripresa non abbiamo praticamente corso pericoli, sfiorando più volte la terza marcatura. Purtroppo questo è un piccolo difetto che abbiamo e cioè che non riusciamo a concretizzare le tante occasioni create». Quando si parla dell’obiettivo di classifica del Casilina, Di Vincenzo lancia una stoccatina alla sua ex squadra. «Dobbiamo ispirarci al modello dell’Atletico Zagarolo che di fatto ha già raggiunto la salvezza in anticipo…». L’ex centrocampista che Baroni ha trasformato in difensore, infatti, avrebbe dovuto unirsi al gruppo capitolino già a settembre, ma non è stato liberato. «Ho perso metà stagione, ma ora guardo avanti» taglia corto Di Vincenzo che poi parla dell’ambiente trovato al Casilina. «Un gruppo eccezionale in cui tra l’altro ci sono diversi giocatori importanti: sono contento di essere arrivato qui. Conoscevo già alcuni ragazzi e poi ho potuto apprezzare anche le qualità di mister Baroni». Nel prossimo turno il Casilina è atteso dalla delicata trasferta nella vicina Tor Bella Monaca, sponda Sporting. «C’è stata anche l’ipotesi di andare a giocare con loro a dicembre, poi non se n’è fatto nulla. Comunque sappiamo che quello è un campo difficile, ma cercheremo di dare continuità al nostro cammino» conclude Di Vincenzo. 


FONTE: Area comunicazione Casilina calcio

 

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dell'ex tecnico degli Allievi Elite Fascia B del Campus Eur, Massimo Izzi:

"Oggi a seguito di confronto con il Direttore della società Campus Eur si è presa la decisione di interrompere il nostro rapporto di collaborazione, in particolare nella mia veste di Allenatore.
A fronte di tre lunghi anni, di sacrifici ma sopratutto di vittorie, desidero ringraziare chi in maniera onesta e professionale ha camminato sinceramente di fianco a me per questa strada; Società, Dirigenza e Giocatori.
Buona fortuna e in bocca al lupo per tutto. Con gli Amici Veri ci rivedremo sui campi di calcio, come da quarant'anni a questa parte..."

E' on-line il video di Anzio - Trastevere. Match valido per la 22° Giornata del Campionato di Serie D, Girone G. Successo esterno per la compagine di Gardini, con gol decisivo di Lorusso. Immagini a cura di Anzio Calcio 1924.

IL VIDEO DI ANZIO - TRASTEVERE 0-1

E' on-line il video di Tortolì - Latina. Match valido per la 22° Giornata del Campionato di Serie D, Girone G. Successo esterno per i nerazzurri di Pascucci, 1-3 con gol di Cittadino, Palazzo e Iadaresta. Padroni di casa in rete con Cocco. Immagini a cura di Directa Sport Live Tv.

IL VIDEO DI TORTOLI' - LATINA 1-3

Terza vittoria consecutiva per l'Unipomezia lontano dal terreno del Comunale in un turno decisamente favorevole ai rossoblù, considerando la sconfitta del Ladispoli (ex capolista) e del Città di Ciampino con tanto di sorpasso in classifica generale. Il 4-2 maturato in casa del Real Monterotondo Scalo è il miglior biglietto da visita in vista della finalissima di Coppa Italia in programma tra due giorni al Fuso di Ciampino. Tornando al campionato, ora la vetta dista soltanto cinque lunghezze, con la banda Solimina che nelle ultime giornate ha rosicchiato punti importanti a rivali come Ladispoli, CreCas e City. Ad analizzare la prestazione contro il team eretino è il difensore Emiliano Ilari, autore del gol che ha riportato l'Unipomezia in vantaggio dopo il momentaneo 1-1 dei padroni di casa. “La vittoria di ieri è stata decisamente importante, la squadra ha espresso un ottimo calcio anche se in avvio siamo partiti un leggermente contratti. Siamo riusciti a sbloccarla con Ceccarelli subendo poi il loro pareggio al rientro in campo dopo l'intervallo. Da lì in poi abbiamo preso in mano le redini del gioco, alzando i ritmi e portando a casa un risultato estremamente importante. Stiamo attraversando un ottimo momento e le tre vittorie consecutive fuori casa senza dubbio lo testimoniano. Inizialmente ci è mancato proprio questo. In trasferta spesso abbiamo lasciato punti per strada mentre adesso stiamo trovando una buona continuità, la squadra gira ed anche a livello mentale siamo molto più consapevoli delle nostre capacità”. Mercoledì a contendere il trofeo ai rossoblù ci sarà l'Astrea di Mastrodonato, anch'essa una squadra in salute e che viene da cinque vittorie consecutive in campionato. “Per mercoledì è difficile stilare un pronostico, sicuramente mi aspetto una partita giocata a viso aperto da entrambe e sappiamo di affrontare una formazione che come noi ama giocare a calcio. Da parte nostra proveremo ad indirizzarla a nostro favore sin dall'inizio. Dovremo essere bravi a dare subito intensità, aggredirli e giocare come sappiamo. Poi sarà il campo a sentenziare il verdetto definitivo”.

 

FONTE: Ufficio Stampa Unipomezia 1938

E' on-line il video di Insieme Ausonia - Morolo. Gara valida per la 22° Giornata del Girone B di Eccellenza. Tris interno per la formazione di Roberto Gioia, con gol di La Manna, Di Vito e Luigi Gioia. Immagini e montaggio a cura di Telegolfo-RTG.

IL VIDEO DI INSIEME AUSONIA - MOROLO 3-0

E' on-line il video di Ladispoli - Pro Calcio Tor Sapienza. Match valido per la 22° Giornata del Campionato di Eccellenza, Girone A. Vittoria esterna per la compagine di Camillo, 0-1 con gol di Barile. Immagini e montaggio a cura di Ladispoli Channel.

IL VIDEO DI LADISPOLI - PRO CALCIO TOR SAPIENZA 0-1

Vittoria esterna importante per la Lodigiani di Tommaso Caranzetti, che in casa della Polisportiva Carso si è imposta per 0-3. I reds sono andati in vantaggio con Capotosti, per poi chiudere il match nella ripresa con Innocenti e Di Stefano. A fine gara abbiamo intervistato il tecnico della capolista del Girone B: "Non era facile venire qua e provare a fare un certo tipo di calcio. Abbiamo incontrato un avversario di spessore, che nei primi quindici minuti almeno ci ha messo in difficoltà e che poteva andare in vantaggio. Bravi noi a sfruttare un calcio di punizione, controllare poi il match e chiuderlo al momento giusto".

Lodigiani che torna al successo dopo il ko casalingo, primo della stagione con 18 affermazioni di seguito, contro l'Albalonga. Sconfitta che ha fatto bene per far tornare la squadra secondo il tecnico sui binari giusti: "Sarebbe stato difficile mantenere sempre quel ritmo. Ho detto ai miei che dono il girone di Andata disputato al massimo avremmo potuto fare la stessa cosa e sarebbe stato quasi impossibile. Il ko di domenica scorsa ci ha fatto tornare la giusta mentalità e la vittoria sul campo della Polisportiva ne è la prova".

 

Le parole di Gennaro Del Prete, tecnico della Polisportiva Carso dopo la sconfitta interna per 0-3 nel big-match contro la Lodigiani. Dalla buona prova offerta dai suoi, nonostante il ko alla lotta per accedere ai play-off che entra nel vivo.

L'INTERVISTA A G. DEL PRETE (POL. CARSO) - VIDEO

Obiettivo centrato. L’Albalonga voleva dimezzare le distanze dal Rieti capolista sfruttando la gara interna di ieri e così è stato: secco 2-0 al termine di una partita bellissima, decisa nel secondo tempo dalle reti del solito Daniele Nohman (al suo 17esimo sigillo personale) e al guizzo finale di Davide Sabatini. «E’ stata una partita molto maschia ed equilibrata e serviva un episodio per sbloccarla: per fortuna è capitato a noi» dice Nohman. E’ lui la “fortuna” dell’Albalonga, perfettamente diretta da mister Mariotti nonostante l’assenza per squalifica di Corsetti: a inizio ripresa con una bordata terrificante dal limite ha fulminato il portiere reatino consegnando il prezioso vantaggio ai suoi che poi l’hanno difeso con grinta e poggiandosi sul solito impermeabile triangolo difensivo composto da Frasca, Paolacci e Panini. «Abbiamo tenuto bene dopo il vantaggio e poi chiuso la partita con Sabatini anche se il Rieti si è confermata la squadra di grande spessore di cui parla la classifica. Hanno giocatori importanti e saranno protagonisti fino all’ultimo assieme a noi e all’Sff Atletico». La sua 17esima perla è probabilmente la più pesante e preziosa fin qui… «Sono contento per la squadra – dice con la consueta umiltà l’attaccante – Lavoriamo da luglio per ottenere queste soddisfazioni e ora ci godiamo il momento, anche se mercoledì ci sarà un’altra importante gara di Coppa sul campo del Matelica (ottavi di finale in turno unico, ndr). Una competizione a cui la società tiene tanto, visto che l’anno scorso l’Albalonga arrivò fino all’ultimo atto». Nohman cancella anche le voci che parlano di un’Albalonga poco interessata a vincere il campionato per problemi “strutturali” in ottica Lega Pro. «Né la società, né lo staff, né il gruppo ha mai pensato a queste cose. Ci piacerebbe tantissimo riuscire a compiere questa impresa anche se ci sarà da lottare coi denti». Poche anche le affinità con l’ultimo campionato di serie D vinto da Nohman con la maglia della Lupa Castelli. «Anche lì c’era un gruppo straordinario, ma dalla decima giornata prendemmo la vetta e non la mollammo più, qui invece siamo partiti un po’ più in sordina e siamo ancora costretti a rincorrere». Dopo la sfida di Matelica, l’Albalonga tornerà a tuffarsi nel campionato con la delicata trasferta di Budoni.


FONTE: Area comunicazione Albalonga calcio

 

Ultimi Tweets

https://t.co/zRJAfa44wj. https://t.co/YoZInyH4B6
Under 16 Regionali: i Risultati della 22° Giornata https://t.co/MS834Mgth5
Under 19 Regionale: i Risultati della 24° Giornata https://t.co/kaORdkYXI0
Follow Fuoriarea.it on Twitter