Febbraio 29, 2020
Fabrizio Consalvi

Fabrizio Consalvi

Si disputeranno Domenica 20 Maggio le due Finali di Coppa Lazio, riguardanti la Prima e la Seconda Categoria. Lo rende noto il comunicato numero 286 del Comitato Regionale Lazio. Contestualmente è stata ufficializzata anche la data dei play-out di Prima Categoria. 

FINALE COPPA LAZIO, 1° e 2° CATEGORIA: 

Domenica 20 Maggio 2018

 

PLAY-OUT, 1° CATEGORIA

Domenica 20 Maggio 2018

Con un apposito comunicato del Comitato Regionale Lazio sono state ufficializzate le nuove date riguardanti i campionati di Eccellenza e Promozione, dopo lo slittamento della 26° giornata a domenica 11 Marzo. Slittano dunque anche i play-out di Eccellenza e i play-off e play-out del Campionato di Promozione. Contestualmente la Finale di Coppa Italia di Promozione, si disputerà domenica 13 Maggio 2018. Di seguito tutte le date. 

CAMPIONATO di ECCELLENZA, PLAY-OUT

Domenica 13 Maggio 2018

 

CAMPIONATO di PROMOZIONE, DATE POST-SEASON

PLAY-OFF

Gare riservate alle società classificate al 2° e 3° posto di ciascun girone

1°Turno: Domenica 20 Maggio 2018

Semifinali: Domenica 27 Maggio 2018

Finale: Domenica 03 Giugno 2018

 

PLAY-OUT

Domenica 13 Maggio 2018

 

FINALE COPPA ITALIA PROMOZIONE

Domenica 13 Maggio 2018

La Prima categoria ha un piede e mezzo (forse anche qualcosa in più) nella semifinale di Coppa Lazio. La formazione di mister Mario Di Marco ha battuto il Faiti con un roboante 6-1 esterno nell’andata dei quarti di finale giocata ieri. «Eppure avevamo chiuso il primo tempo in svantaggio di una rete, tra l’altro in una gara giocata su un campo pesante – spiega l’amministratore delegato della Virtus Divino Amore Gianluca Massimi – Poi nella ripresa la squadra è riuscita prepotentemente a dimostrare le proprie qualità, andando a segno sei volte e ipotecando il passaggio del turno». Tripletta di uno scatenato Procopio e gol di Fazio, Addi e Vrapi: così la Virtus Divino Amore ha reagire ad un ultimo periodo abbastanza negativo. «Dopo la sconfitta interna di domenica scorsa contro il Città di Pomezia, in cui la squadra era parsa molle e poco determinata, ho inviato un messaggio ai ragazzi chiedendo un atteggiamento diverso e la voglia di mettersi in discussione per questa società che ha ambizioni importanti. La risposta è arrivata, ma ora bisogna dare continuità da qui alla fine della stagione». La Coppa può diventare un trampolino di lancio estremamente importante proprio per “alimentare” le ambizioni della Virtus Divino Amore. «In realtà, abbiamo sempre dato grande considerazione a questa competizione sin dalle prime partite – dice MassimiSiamo convinti di avere una squadra molto attrezzata e lo hanno dimostrato anche le sfide alle prime del nostro girone di campionato, per questo non ci era piaciuto il comportamento del gruppo nelle ultime gare anche se siamo certi che pure loro “soffrivano” per questi risultati negativi». In attesa della sfida di ritorno con il Faiti, in programma il prossimo 28 febbraio, la Virtus Divino Amore è pronta a rituffarsi in campionato (dove al momento naviga all’ottavo posto) con la sfida esterna alla W3 Roma Team che è sesta con quattro lunghezze di vantaggio sul gruppo di mister Di Marco. «Affronteremo un avversario forte, ma come detto dobbiamo dare continuità al risultato di Coppa» conclude Massimi. 


FONTE: Area comunicazione Virtus Divino Amore calcio

Oltre cinque mesi senza sconfitte. Poi due k.o. in quattro giorni. E’ davvero strana la settimana di San Valentino della Prima categoria della Roma VIII. Dopo lo scivolone di campionato a Rocca di Papa (1-2), la squadra di mister Fabrizio Fiaschetti ha ceduto ieri pomeriggio per 1-0 sul campo del Pianoscarano nell’andata dei quarti di finale di Coppa Lazio. «Ma la squadra ha giocato due buone partite e le ha perse per episodi poco fortunati. A Rocca di Papa, su un campo difficile, stavamo gestendo bene il vantaggio e poi abbiamo pagato a caro prezzo l’espulsione di Patrizi. In Coppa, invece, abbiamo preso gol nell’unica vera occasione degli avversari che comunque si sono confermati la squadra di ottimo livello che immaginavamo e che hanno messo in mostra una fase difensiva di grande spessore. Noi abbiamo dovuto fare i conti con alcune assenze pesanti, ma comunque abbiamo avuto delle ghiotte opportunità per segnare e non ci siamo riusciti, poi nel secondo tempo l’arbitro non ha visto un clamoroso fallo da rigore più espulsione di un difensore avversario ai danni di Ciferri: quell’episodio avrebbe cambiato tutto, ma siamo comunque convinti di poterci giocare le nostre carte al ritorno. Sul nostro campo sarà dura per il Pianoscarano». La Roma VIII finora ha disputato una stagione perfetta e ora è chiamata a rialzare la testa nel match più importante del campionato: domenica, infatti, i capitolini andranno a far visita al Giardinetti Garbatella secondo della classe con sette punti di ritardo. «Se avessimo vinto a Rocca di Papa, avremmo probabilmente messo l’ipoteca sul primo posto a prescindere dalla sfida di domenica. In questo modo, andiamo lì con due risultati su tre a disposizione: è vero che i prossimi avversari in casa hanno sempre vinto, come noi tra l’altro, ma i miei ragazzi sanno esaltarsi in questo genere di partite. Credo che la pressione sia tutta dalla parte del Giardinetti Garbatella, una squadra attrezzatissima che sono sorpreso di vedere a sette punti di distanza da noi considerato l’organico a disposizione e gli interventi fatti anche a dicembre. Domenica sarà una splendida partita e so per certo che avremo tanti tifosi al seguito, anche se mancherà comunque una fetta importante di campionato da giocare» conclude Fiaschetti.


FONTE: Area comunicazione Roma VIII calcio

Con un comunicato ufficiale, la Lupa Roma rende noto il nome di Mauro Di Buccio, come nuovo allenatore della Juniores Nazionale. Il tecnico farà il proprio esordio sabato prossimo nella trasferta a Latina. Di seguito il comunicato: "La Lupa Roma FC comunica di aver affidato la guida tecnica della Juniores Nazionale a Mauro Di Buccio. Il 49enne nuovo tecnico della Lupa Roma è stato negli ultimi 15 anni allenatore nei settori giovanili di Guidonia, Villalba, Villanova ed Albula. La società, nel dare il benvenuto al nuovo allenatore, formula allo stesso i migliori auguri di buon lavoro".

 

L’Atletico 2000 e mister Fabrizio Antonini separano le loro strade. La decisione è arrivata nella serata di lunedì e il direttore sportivo Massimiliano Martinelli la spiega così. «Sono sopraggiunti alcuni problemi lavorativi per il tecnico e così abbiamo preso assieme questa decisione. Ringraziamo Antonini per l’impegno profuso e gli auguriamo un grande in bocca al lupo per le esperienze future. Abbiamo deciso di affidare la panchina della Promozione a Ivan Migani, già tecnico della Juniores regionale che continuerà a guidare. Abbiamo piena fiducia in lui e nei nostri ragazzi: siamo convinti di poter centrare gli obiettivi prefissati con entrambe le categorie». La “patata bollente” passa dunque nelle mani dell’ex allenatore di La Rustica e Olevano (in Promozione) e dell’ex vice di Mauro Carboni a Palestrina (in serie D). «Il coraggio non mi manca – dice MiganiCerto, saranno tre mesi intensi visti gli obiettivi che dovremo cercare di raggiungere con la prima squadra e con la Juniores». Il tecnico descrive le sue prime sensazioni da neo allenatore della Promozione dell’Atletico 2000. «E’ stato come un fulmine a ciel sereno, ma quando la società me l’ha chiesto non ho esitato a dare la mia disponibilità. Torno ad occuparmi di una prima squadra anche se già nel recente passato c’era stata l’opportunità di farlo, ma avevo preferito continuare con i ragazzi dell’Atletico 2000». L’allenatore è fiducioso sulle possibilità di salvezza dell’Atletico 2000 in Promozione. «Se facciamo quello che è nelle capacità del gruppo, sono sicuro che la squadra riuscirà ad ottenere la permanenza in categoria. Sono convinto di avere due squadre, la Promozione e la Juniores regionale, che si completano e che possono darmi tutte le garanzie tecniche che occorrono per affrontare le due categorie». L’esordio con i grandi per Migani avverrà domenica sul campo amico del “Catena” contro il Santi Michele e Donato per un match che metterà subito in palio punti pesanti. 


FONTE: Area comunicazione Atletico 2000

 

Il primo anno di “unione calcistica” è stato sicuramente fruttuoso, anche se manca ancora qualche mese per tracciare un bilancio definitivo. Il Città di Valmontone, comunque, si può dire soddisfatto della sua attività giovanile, dall’agonistica (supervisionata da Paolo Falera) al settore Scuola calcio, guardato più da vicino da Claudio Colonna. «Numericamente siamo andati anche oltre le più rosee previsioni – dice Colonna a proposito del settore di base – All’inizio abbiamo trovato alcune carenze tecniche nei nostri bambini come è normale che fosse, ma in questo senso è stata davvero utile la collaborazione instaurata con il Frosinone e la crescita dei piccoli atleti del Città di Valmontone è stata rapida ed evidente, anche se sappiamo bene che c’è molto da fare». La collaborazione col club professionistico ciociaro ha già portato frutti concreti. «Alcuni nostri bambini hanno partecipato ad alcuni stage tenutisi proprio a Frosinone e il prossimo 24 febbraio qualcuno di loro tornerà nel capoluogo ciociaro – specifica ColonnaComunque la vicinanza del club dei “Canarini” è stata costante». Il Città di Valmontone ha poi organizzato delle importanti iniziative come quella del torneo di Natale. «E’ stata la prima edizione e le cose sono andate davvero molto bene – sottolinea ColonnaAbbiamo avuto riscontri dai genitori dei nostri piccoli atleti e anche dalle società che abbiamo ospitato. E’ stato centrato l’obiettivo di far divertire i ragazzini della Scuola calcio anche in un periodo di sosta come quello natalizio. Indubbiamente un esperimento da ripetere nei prossimi anni». Colonna è anche l’allenatore del gruppo Esordienti 2005, vale a dire quello che il prossimo anno si “tufferà” nell’agonistica. «Si tratta di ragazzi educati, che seguono e cercano di crescere giorno dopo giorno. Siamo fiduciosi che possano far bene anche il prossimo anno: abbiamo cominciato a lavorare su qualche elemento tattico e su altri aspetti come il rapporto con gli arbitri o le partite sul campo grande (gli Esordienti giocano a nove negli appuntamenti federali, ndr) proprio per farli arrivare pronti a questo appuntamento». 


FONTE: Area comunicazione Asd Città di Valmontone 

 

La Promozione del La Rustica ha interrotto la sua striscia utile dopo cinque vittorie e un pareggio. La squadra di mister Fabio Panno è caduta (1-2) sul campo del Dilettanti Falasche, capace di ribaltare l’iniziale vantaggio provocato dalla rete di Pansera. «Abbiamo giocato un primo tempo all’altezza delle precedenti prestazioni – dice il direttore sportivo Roberto Spinetti Siamo andati in vantaggio e abbiamo corso pochi pericoli, ma le note stonate sono iniziate con un primo problemino muscolare avvertito dal nostro Di Ruzza in un reparto che domenica mancava anche dello squalificato Guidi. A inizio ripresa, dopo una palla persa in maniera banale, abbiamo immediatamente subito il gol del pareggio e quello è un aspetto su cui dobbiamo migliorare visto che non è la prima volta che subiamo gol a inizio frazione. Poi su un tiro-cross abbastanza rocambolesco abbiamo preso il gol del 2-1, perdendo definitivamente anche Di Ruzza per il riacutizzarsi del problema muscolare precedente. Inoltre è accaduto un episodio simile a quello visto col Santi Michele e Donato: in quel caso Simonetta, nell’atto di calciare in porta una ghiottissima opportunità, si procurò un guaio muscolare e lo stesso episodio è capitato domenica scorsa a mio figlio Luca sulla palla del possibile 2-2. Insomma è stato un secondo tempo ricco di episodi particolari». Senza tre colonne portanti come Simonetti, capitan Luca Spinetti e probabilmente Di Ruzza, la formazione capitolina dovrà ospitare l’Airone nel match di domenica prossima. «Non ci arriviamo certamente nelle migliori condizioni, ma ormai siamo abituati a queste situazioni. L’Airone ha una grande rosa e forse nelle ultime settimane è stata condizionata dall’impegno di Coppa, ma sicuramente sarà una partita complicata. La corsa play off? La classifica, tutto sommato, è cambiata poco nell’ultimo turno…». Il La Rustica è in attesa della decisione del giudice sportivo sul ricorso dell’Atletico Lariano per la gara che i capitolini hanno vinto sul campo 2-1 lo scorso 21 gennaio. «Mi sorprenderei molto se il giudice cambiasse l’esito di quella sfida, poi una volta resa nota la sentenza aggiungerò alcune mie considerazioni» conclude Spinetti.


FONTE: Area Comunicazione La Rustica

E' on-line il video di Trastevere - Aprilia. Match valido per la 23° Giornata del Campionato di Serie D, Girone G. Successo interno per la compagine di Gardini, con doppietta decisiva di Lorusso. Immagini a cura di Trastevere Soccer Channel.

IL VIDEO DI TRASTEVERE - APRILIA 2-0

 

E' on-line il video di Latina - Lupa Roma. Match valido per la 23° Giornata del Campionato di Serie D, Girone G. Successo interno per i nerazzurri di Pascucci, 5-1 con gol di Tribuzzi, Cittadino, Natale e doppietta di Iadaresta. Ospiti in rete con Milani. Immagini a cura di Directa Sport Live Tv.

IL VIDEO DI LATINA - LUPA ROMA 5-1

Ultimi Tweets

https://t.co/nY5WUMcLMr https://t.co/nY5WUMcLMr
#Giovanili #Under16Elite #Semifinale GSD NUOVA TOR TRE TESTE - Urbetevere Calcio 2-0... https://t.co/nJhkci1oUT
#Giovanili #Under15Elite #PlayOut Il Video di Albalonga Calcio - Polisportiva Ponte Di Nona 1-0... https://t.co/0ayS1p03Mz
Follow Fuoriarea.it on Twitter