Maggio 27, 2019
Fabrizio Consalvi

Fabrizio Consalvi

Nell'ultimo turno l'Unipomezia non ha lasciato scampo alla Pro Calcio Torbellamonaca, con l'Under 14 di mister Paolo Intelligenza che ha trionfato con un ampio 6-0. Il secondo posto dista una sola lunghezza e le ultime cinque partite saranno decisive in quest'ottica, con ben quattro scontri diretti. Tornando sull'ultima prestazione, è molto soddisfatto il tecnico dei classe 2005. “Contro la Pro Calcio abbiamo approcciato benissimo, siamo andati subito in vantaggio chiudendo il primo tempo 3-0. Anche nel secondo non c'è stata partita con i ragazzi hanno disputato davvero una grande prestazione. In settimana avevamo preparato a puntino questa partita e viste anche le scaramucce dell'andata volevamo vincere a tutti i costi. I ragazzi ci hanno messo tantissima voglia. Adesso ci attendo cinque finali, con le ultime partite in programma che saranno tutte decisive per il nostro obiettivo. Ad iniziare dalla prossima dove incontreremo l'Unicusano, una squadra che temo tantissimo e che mi ha fatto un'ottima impressione nel primo confronto. Stiamo preparando questa sfida nei minimi particolari, nei primi due allenamenti ho visto i ragazzi concentratissimi e molto motivati. Andremo lì con il chiaro intento di raccogliere l'intero bottino. Sono molto fiducioso e soddisfatto, questa squadra sta dimostrando tantissima dedizione per il lavoro ed è cresciuta sotto tutti i punti di vista. Meritiamo il secondo posto”.

 

FONTE: Ufficio Stampa Unipomezia

Ultime cinque gare di campionato per la Prima categoria della Roma VIII. La squadra di mister Fabrizio Fiaschetti ha perso 3-0 sul campo del Valle Martella secondo della classe, anche se il risultato è probabilmente eccessivo per quello che si è visto in campo come sottolinea il difensore classe 1995 Andrea Conte. “Abbiamo avuto un ottimo approccio alla partita e nella prima parte abbiamo giocato davvero un buon calcio. Purtroppo non siamo riusciti a concretizzare alcune occasioni importanti, mentre su una disattenzione abbiamo subito il gol del vantaggio del Valle Martella. Purtroppo non è la prima volta che ci capita di fare questi scivoloni che spesso ci hanno penalizzato”. La Roma VIII ha provato a rimanere in partita. “Ci siamo rimessi a giocare sia nella parte finale del primo tempo sia a inizio ripresa, ma poi abbiamo subito un secondo gol davvero imbarazzante che ci ha tagliato le gambe e ha dato sicurezza al Valle Martella. Nel finale, poi, è arrivata anche la terza marcatura, ma il punteggio è sicuramente eccessivo nelle dimensioni”. La squadra capitolina è ancora fuori dalla zona play out, anche se ora c’è un solo punto di vantaggio sul Bellegra. “Non esiste che questa squadra finisca agli spareggi – dice categoricamente ConteDobbiamo guardare alla realtà nelle ultime cinque partite e mettere da parte tutti i problemi per centrare l’obiettivo minimo della salvezza diretta, anche in anticipo”. In vista del match interno di domenica contro il Città di Valmontone, la Roma VIII proverà a recuperare qualcuno degli indisponibili dell’ultimo match. “A Valle Martella mancavano Ciferri, Romozzi, Speranzini, i lungodegenti Patrizi e Di Mena e poi s’è fatto male pure Palandri dopo il primo gol, tanto che il mister ha dovuto ripropormi da centrale difensivo spostandomi dalla fascia sinistra. Speriamo che nel prossimo match l’emergenza sia rientrata almeno in parte: affronteremo una squadra che ha cominciato bene il campionato e poi evidentemente ha avuto qualche problema come noi. Ricordo che avevano un buon reparto offensivo e sicuramente sono un avversario pericoloso, ma domenica per noi conterà solo vincere perché sarà la prima di cinque gare fondamentali” conclude Conte.


FONTE: Area comunicazione Asd Roma VIII calcio

Ha sfiorato il colpaccio la Prima categoria della Virtus Divino Amore che, nell’ultimo turno, si è arresa “alla distanza” alle qualità del Centro Sportivo Primavera. La seconda forza del girone G ha tremato a lungo al “Millevoi” chiudendo il primo tempo su un affannoso 2-2, poi nella ripresa ha allungato e guadagnato i tre punti grazie al 4-2 conclusivo. A parlare del match è Ivan Fazio, centrocampista classe 1986 indisponibile per l’occasione, ma comunque al “fianco” dei suoi compagni di squadra in tribuna. “I ragazzi hanno fatto una buona prova, sicuramente migliore di quella precedente contro la capolista Indomita Pomezia. Siamo andati sotto e poi siamo stati capaci di ribaltare il risultato grazie a una doppietta di Ascenzi, rientrato proprio domenica: un giocatore fondamentale per questo finale di stagione, così come Cuozzo. Nella ripresa il Cs Primavera ha fatto pesare la maggiore qualità complessiva e ha portato a casa la vittoria, ma la prova della Virtus Divino Amore è stata incoraggiante”. La situazione di coda del girone vede ben quattro squadre raccolte in un solo punto con la distanza dalla salvezza diretta che sembra ormai incolmabile. “Non dobbiamo fare calcoli – dice FazioOra ci saranno una serie di scontri e dobbiamo farci trovare pronti: con l’assetto che abbiamo trovato ultimamente e coi rientri di determinati giocatori, sono fiducioso che possiamo salvarci” dice il centrocampista che tornerà a disposizione di mister Fagiolo in vista del match esterno di domenica prossima sul campo della Fortitudo Velitrum. “Hanno un buon vantaggio sulla zona play out, ma di regali in carriera non ne ho mai ricevuti e sono convinto che anche stavolta dovremo sudarci i punti. La Fortitudo all’andata vinse in maniera netta, ma sono convinto che quella differenza tra le due squadre non c’era: speriamo di riuscire a dimostrarlo nel match di domenica prossima”. Fazio è stato per un periodo lontano dalla squadra, ma ora è tornato a vestire la maglia della Virtus Divino Amore. “C’era stata una diversità di vedute, ma la passione per il campo e per questo gioco sono più forti di tutto e ora sono assolutamente concentrato su questo finale di stagione”.

 

FONTE: Area comunicazione Virtus Divino Amore calcio

Il Santa Maria delle Mole ha virtualmente conquistato la permanenza in Promozione. Grazie al successo di domenica scorsa contro il Dilettanti Falasche (3-1 con doppietta di Sansotta e gol del centrocampista classe 2000 Serafini, al suo primo sigillo in Promozione), la squadra di mister Giorgio Marcangeli ha centrato l’ottavo risultato utile consecutivo e si è portata a +11 sulla zona play out con cinque gare ancora da giocare. “Contro il Falasche abbiamo dato l’ennesima conferma di essere una squadra in salute – dice l’attaccante classe 1991 Michele SansottaSiamo andati inizialmente sul doppio vantaggio, poi gli ospiti hanno accorciato le distanze e infine nella ripresa è arrivato il sigillo di Serafini per il definitivo 3-1. Credo fermamente che questa squadra abbia raccolto meno di quello che meritasse, ma ora abbiamo tutte le intenzioni di continuare con questo ritmo e fare bene anche nelle ultime cinque partite di campionato”. I due gol dell’attaccante sono nati da altrettanti assist di Lorenzo Barbaria. “Proprio prima della gara, lo rimproveravo scherzosamente di aver fatto assist solo ad altri compagni: nel giro di venti minuti mi ha messo in porta due volte” sorride l’ex giocatore del Città di Ciampino (tornato a giocare al “Superga” con la maglia del Santa Maria delle Mole) che ha segnato sette reti da dicembre, quando si è concretizzato il suo arrivo dalla Virtus Olympia. “La scelta è nata tramite mister Marcangeli che mi aveva allenato alla Castelnuovese, ma devo dire che anche l’inserimento nel gruppo è stato molto semplice: ho trovato compagni di squadra davvero splendidi e tra questi l’esempio vero è Alessandro Spaziani che, oltre ad essere il giocatore che tutti conoscono, è una persona incredibilmente umile e sempre disponibile”. Sansotta sembra aver trovato un ottimo feeling anche con la società bovillense. “La società è composta da persone squisite che non ci fanno mancare nulla: qui c’è un club serio e mi piacerebbe proseguire con questa maglia, ma ne parleremo alla fine della stagione”. Prima ci sono da giocare le ultime cinque partite con uno spirito chiaro. “Siamo convinti di potercela giocare con tutte a partire da domenica contro il La Rustica: l’entusiasmo è alto e non vogliamo porci limiti, ma cercheremo di scalare altre posizioni in classifica”.


FONTE: Area comunicazione Santa Maria delle Mole calcio

La Vis Artena non smette di sorprendere. La squadra rossoverde ha annichilito l’Sff Atletico con un rotondo 5-0 firmato dalla doppietta di Persichini e dalle reti di Pompei, Crescenzo e Capanna. Un risultato che porta gli artenesi a quota 50 punti in classifica con cinque gare ancora da giocare, a partire dalla prossima con la capolista Lanusei. Il presidente Roberto Matrigiani tratta tutti questi temi senza nascondere la grande soddisfazione per il percorso fatto dai suoi ragazzi. «L’ho detto più volte e lo ripeto ancora: questo è un gruppo di ragazzi eccezionali guidati da un allenatore e da uno staff tecnico di grandissima qualità. Già con l’Avellino avrebbero meritato di uscire dal campo con i punti e, come spesso accaduto durante la stagione, hanno reagito con brillantezza dopo una sconfitta. Con l’Sff Atletico è stata una partita totalmente dominata, ma già prima del match avevamo avuto la chiara sensazione che ci sarebbe stata un’altra grande prova dei ragazzi. Tra i singoli porrei l’accento su un Panella stratosferico e su un Persichini assolutamente sprecato per la D: è un predestinato e sarebbe bellissimo poterlo tenere con noi anche per la prossima stagione, anche se mi rendo conto che sarà dura. Più in generale, mi piacerebbe ripartire dalla base di over messa insieme quest’anno e da tanti giovani che hanno fatto davvero molto bene perché questi ragazzi, prima ancora che ottimi calciatori, si sono dimostrate delle persone eccezionali. Con la vittoria di domenica abbiamo toccato la quota dei 50 punti di cui avevo parlato tempo fa e dunque anche quella promessa è stata mantenuta. Il Lanusei? Da tempo ho detto che vincerà il campionato e ne sono sempre convinto, ma sono altrettanto sicuro che domenica i nostri ragazzi faranno un’altra prova super. D’altronde non avremmo dovuto perdere nemmeno con l’Avellino e quindi ci proveremo, anche perché brucia ancora la sconfitta della sfida d’andata. L’obiettivo nuovo da qui a fine stagione è di provare a fare altre cinque vittorie: sicuramente complicato, ma questo è un gruppo capace di fare di tutto».


FONTE: Area Comunicazione Vis Artena

Doveva già scalare una montagna rappresentata da una formazione fortissima come la Tivoli. Poi il Vicovaro non si è presentato nemmeno nelle migliori condizioni possibili ed è stato pure penalizzato da alcuni episodi, quindi la missione è diventata impossibile. Il derby non ha riservato felici sorprese per gli arancioverdi che hanno perso 3-0 nell’ultima gara che mister Francesco Vicalvi ha dovuto vedere da fuori a causa di una squalifica. “Voglio fare i complimenti alla Tivoli che si è dimostrato un avversario superiore e di altra categoria che merita l’attuale primo posto in classifica. Detto questo, noi avremmo voluto arrivare un po’ meglio a questo match e invece avevamo fuori tre ragazzi per squalifica (Baronci, Fenili e Lillo, ndr) e due erano in panchina solo per onore di firma (Colantoni e Petrella, ndr). Inoltre a mio parere il rigore del 2-0 non c’era e anzi ci poteva stare il secondo giallo a Di Giovanni: magari sull’1-0 e in undici contro dieci avremmo potuto fare qualcosa di più, ma ribadisco che la Tivoli si è dimostrata una grandissima squadra. Dopo l’espulsione di Carlo Maiorani nel secondo tempo, poi, la partita si è virtualmente chiusa, ma ai ragazzi posso rimproverare poco e infatti anche i nostri tifosi ci hanno applaudito alla fine. A tal proposito, voglio sottolineare una volta di più l’incredibile forza del nostro “Gruppo Portoghesi”: sono riusciti a commuovermi per la spinta e la passione con cui ci hanno sostenuto”. Il Vicovaro è scivolato a sei punti dal Palestrina con cinque gare ancora da giocare. “Per i play off il discorso è complicato, ma dobbiamo crederci finchè la matematica ci dà una possibilità perché nel calcio “mai dire mai” – dice Vicalvi In ogni caso dobbiamo provare a fare quindici punti per blindare un quarto posto che non sarebbe assolutamente da buttare via: quando sono arrivato qui questo gruppo aveva tre punti di vantaggio sui play out e quindi qualcosa è stato fatto”. Rispetto alla sua prima parentesi a Vicovaro, Vicalvi ha trovato un club in continua crescita. “Questa società è come una seconda casa per me: il presidente Maugliani, il ds Pomponi e il dirigente Alessandro Maiorani sono persone squisite con cui c’è un colloquio continuo. Questo club è ambizioso e merita il salto in Eccellenza, esattamente come una piazza che ha questa squadra nel cuore”. Nel prossimo turno gli arancioverdi saranno impegnati sul campo del Poggio Fidoni. “Sarà battaglia perché loro non sono messi bene in classifica – rimarca VicalviIn trasferta forse ci è mancata un po’ di personalità e quello ci ha un po’ limitato nella nostra corsa, ma ora dobbiamo pensare a fare il massimo fino alla fine e poi tireremo le somme”.


FONTE: Area comunicazione Vicovaro

E' on-line il video di Savio - Vigor Perconti. Match valido per la 27° giornata del campionato Under 17 Elite, Girone B. Parità a Via Norma, 1-1 con gol di Di Pinto e Gambioli.

IL VIDEO DI SAVIO - VIGOR PERCONTI 1-1

E' on-line il video di Pomezia - Atletico Vescovio. Match valido per la 27° giornata del campionato Under 19 Elite, Girone B. Poker esterno per la compagine di Pansa, doppiette per Girardi e Tilli. Di Minghella il gol dei padroni di casa.

IL VIDEO DI POMEZIA - ATLETICO VESCOVIO 1-4

Termina in parità il match tra Savio e Vigor Perconti, valido per la 27° giornata del campionato Under 17 Elite, Girone B. E' 1-1 il risultato finale al Raimondo Vianello, con vantaggio dei padroni di casa firmato Di Pinto al 32' del primo tempo, pari blaugrana al 20' della ripresa con gol di Gambioli. Un punto a testa, con Savio che torna a muovere la classifica dopo il cambio in panchina, con Angelo Grande alla guida anche dei classe '2002 oltre che della Juniores. Vigor sempre in vetta, ma con 5 lunghezze di vantaggio su di un Giardinetti che accorcia le distanze.

        

Avvio di gara di marca blues. Partono bene i padroni di casa, pericolosi dopo un giro di lancette con Di Pinto, uno dei migliori in campo che sugli sviluppi di un calcio piazzato. Non sarà l'unica occasione del Savio in questo modo. Vigor che invece scende in campo lenta e compassata, blaugrana che fanno si la gara, trovando però un Savio quasi perfetto in fase di copertura e pronto a ripartire. Ancora padroni di casa pericolosi all'11' con Fagiani, mentre poco dopo il quarto d'ora, altro calcio di punizione che mette i brividi ai blaugrana. Vigor che si fà vedere dalle parti di Grussu per la prima volta al 24' con Iorio dalla distanza, con al 26' destro su punizione a giro di De Bellis, alto sopra la traversa. Savio che passa al 32', angolo dalla destra, uscita a vuoto dell'estremo difensore blaugrana e Di Pinto tocca quanto basta e 1-0. Reazione blaugrana che produce un occasione sul finale con Oi, mentre al 40' ancora blues pericolosi con Di Biagio.

Vigor che prova a cambiare marcia ad inizio ripresa, con l'inserimento di Muhammad Schuan in luogo di Zarola. E' Oi a dare la scossa al 5', respinto da Grussu, mentre padroni di casa vicini al raddoppio all'11'. Vincenzi controlla e lascia a Fagiani che al volo manda alto sopra la traversa. Blaugrana che spingono alla ricerca del pari, occasione al quarto d'ora, poi al 20' Gambioli dopo rimessa laterale in fase offensiva si gira e tira, Grussu battuto e 1-1. Il pari cambia ovviamente l'inerzia del match, con Vigor che mette sotto pressione la difesa dei padroni di casa, il quale tiene senza affanno. Ultima occasione al 40' con Codispoti di testa, sfera a lato e match che dopo 3 di recupero termina qui.

SAVIO - VIGOR PERCONTI 1-1

SAVIO: Grussu, Ilari, Tedeschi, Moretti, Friano, Di Pinto, Di Biagio (24'st Pistillo), Marvosi, Fagiani, Orlando (28'st Morrea), Vincenzi (24'st Perutti). A disp.: Mignucci, Lombardo, Gjonaj. All.: Grande.

VIGOR PERCONTI: Casagrande, Iorio, Galardi, Ciuferri, Codispoti, Tampwo (18'st Sbarbaro), Oi, Agostini, Gambioli, De Bellis, Zarola (4'st Muhammad Schuan). A disp.: D'Apote, Viola, Albanese, Kerxhaliu, Mascia. All.: Persia.

ARBITRO: Fumi di Ciampino

MARCATORI: 32'pt Di Pinto (Sa), 20'st Gambioli (Vp)

NOTE: Ammoniti: Casagrande, Codispoti.

Ecco i Risultati e i Marcatori della 29° Giornata del Campionato di Eccellenza Laziale.

 

ECCELLENZA, GIRONE A - 29° GIORNATA, ORE 11

 

VILLALBA - REAL MONTEROTONDO  0-1

Marcatori: Collacchi

VALLE DEL TEVERE - CYNTHIA  2-1

Marcatori: Danieli (V), Silvagni (C), Passiatore (V)

ERETUM MONTEROTONDO - TEAM NUOVA FLORIDA  1-3

Marcatori: Piro (T), Di bari (T), Rossi (T), Trincia (E)

BRICOFER CASAL BARRIERA - CAMPUS EUR  3-2

Marcatori

ATLETICO VESCOVIO - ASTREA  0-1

Marcatori: Di Iorio

Ore 11.30: UNIPOMEZIA - RONCIGLIONE UNITED  3-3

Marcatori: Moretti (R, 2), Felici (U, 2), Mecarelli (R), Scenna (U)

ALMAS ROMA - MONTALTO  0-2

Marcatori: Acatullo, Nita

CIVITAVECCHIA - MONTESPACCATO  0-3

Marcatori: Sandu, Nanci, Cali

 

Riposa: SPORTING GENZANO

 

ECCELLENZA, GIRONE B - 29° GIORNATA, ORE 11

AUDACE - ARCE   0-1

Marcatori: Colo

VIGOR PERCONTI - COLLEFERRO  1-2

Marcatori: Carnevali (V), Basilico (C), De Cesaris (C)

POL. INSIEME AUSONIA - VIRTUS NETTUNO  3-3

Marcatori: Nardini (V), Miola (V), Zonfrilli (I), Loria (V), Monaco (I), Palumbo (I)

MOROLO - POMEZIA  0-1

Marcatori: Bizzaglia

LAVINIO CAMPOVERDE - LATINA S. SERMONETA FC  0-2

Marcatori: Bispuri, Romani

ITRI - CAVESE  1-0

Marcatori: Otero

GRIFONE GIALLOVERDE - PRO ROMA  1-3

Marcatori: Manganelli (G), Esposito (P), Santini (P), Nanni (P)

BOREALE DONORIONE - PRO CALCIO TOR SAPIENZA   0-0

Marcatori

SORA - OTTAVIA  5-0

Marcatori: Faiola, Di Stefano (3), Pellino

 

Ultimi Tweets

https://t.co/nY5WUMcLMr https://t.co/nY5WUMcLMr
#Giovanili #Under16Elite #Semifinale GSD NUOVA TOR TRE TESTE - Urbetevere Calcio 2-0... https://t.co/nJhkci1oUT
#Giovanili #Under15Elite #PlayOut Il Video di Albalonga Calcio - Polisportiva Ponte Di Nona 1-0... https://t.co/0ayS1p03Mz
Follow Fuoriarea.it on Twitter