Luglio 18, 2018
Andrea Lucia

Andrea Lucia

E' online il servizio completo di Napoli - Roma, match valido per la 1^ giornata del Torneo Femminile Roma Est e terminato 0-2 in favore delle ragazze giallorosse.

Questo il video della gara. Buona visione.

E' online il servizio completo di Inter - Perugia, gara d'esordio del 1° Torneo Femminile Roma Est terminata 5-2 in favore delle ragazze nerazzurre.

Questo il video della gara. Buona visione.

 

1° TORNEO FEMMINILE ROMA EST: tutto facile per la Roma, l’acuto di Visentin e il rigore di Berarducci stendono il Napoli.

Dal nostro inviato

Andrea Lucia

Monologo giallorosso. La squadra di Michela De Angelis vince e convince contro i partenopei. Il canovaccio è chiaro sin da subito. Se il mancino in diagonale di Visentin termina a fil di palo, la conclusione di Tumbarello viene respinta da Parnoffi. Il gol è nell’aria e arriva al 18’, quando il filtrante di Mattei pesca Visentin, brava e fortunata nel trovare il pallonetto vincente. Il raddoppio della Roma è immediato: De Biase trattiene Visentin in area e per l’arbitro è calcio di rigore. Dagli undici metri Berarducci non perdona. Le giallorosse insistono e solo una super Parnoffi tiene in vita il Napoli. Il portiere si supera deviando in corner prima il bolide di De Angelis, poi la conclusione ravvicinata di Mattei. Non si passa neppure prima dell’intervallo, quando sia Tarantino che Visentin trovano l’ennesimo muro davanti alla porta avversaria.

Non cambia la musica nella ripresa. Al 10’ è Tumbarello a testare i riflessi di Parnoffi, al 16’ l’azione personale di Visentin non va a buon fine. La numero 10 giallorossa veste i panni dell’assist woman al 30’, quando chiude il triangolo con Vigliucci, che non è un attaccante e si vede. Solo nel finale c'è lavoro anche per il portiere della Roma Maurilli, chiamata in causa per neutralizzare il colpo di testa di De Biase. Il risultato è al sicuro e potrebbe essere ancora più ampio, ma sia Bruni che Peri non riescono a superare il portiere del Napoli, a cui va assegnata di diritto la palma di migliore in campo. 

NAPOLI – ROMA  0-2

NAPOLI: Parnoffi, Marotta C., Marotta D., Amodio, Massa, Borrelli, Catalano, De Biase, Caiazzo, Auriola, Zeolla Entrata nella ripresa: Moccia All.: Marino

ROMA: Maurilli, De Angelis, Sclavo, Pacioni, Cacchioni, Della Vecchia, Tumbarello, Berarducci, Tarantino, Visentin, Mattei Entrati nella ripresa: Di Tomassi, Vigliucci, Testa, Neri, Bruni, Peri, Dotti All.: De Angelis

ARBITRO: Caruso di Roma 1

MARCATORI: 18’pt Visentin (R), 21’pt Berarducci (R)(rig.)

1° TORNEO FEMMINILE ROMA ESTSilvioni e Timo illudono il Perugia, l’Inter ribalta tutto nella ripresa e cala la cinquina con super Poli, autrice di un gol e tre assist.

Dal nostro inviato

Andrea Lucia

Un tempo per parte ma è la squadra di Ruocco ad ottenere la vittoria. Scoppiettante l’avvio del Perugia, che dopo 3’ si porta in vantaggio con Silvioni, abile ad entrare in area e indovinare il diagonale all’angolino. Immediato il raddoppio umbro con Timo, che approfitta di una corta respinta della difesa nerazzurra e infila il pallone sotto la traversa. Al 12’, invece, la sua compagna Petrara deve accontentarsi solo dell’incrocio dei pali, colpito con una conclusione formidabile. Prima dell’intervallo ci prova anche Mazzini, che non impensierisce a dovere Ricciardi.

Nella ripresa la musica cambia. Già al 10’ l’Inter accorcia le distanze con la neo entrata Raimondo, che trasforma il calcio di rigore procurato da Sabbatino. Passano pochi minuti e Mariani si avventa sul cross perfetto di Poli e al volo pareggia i conti. Ancora la giocatrice numero 7 protagonista al 25’, quando sfonda sulla destra e regala l’assist vincente a Gallazzi, che si gira e gonfia la rete. Il risultato è ribaltato e solo Urso tiene in vita il Perugia, sfoderando due grandi parate su Poli. Scampato il doppio pericolo, il Perugia reagisce: Gigliarelli anticipa il portiere nerazzurro, ma sulla linea decisiva la rovesciata di Panetta. Nel finale i lombardi dilagano: la serpentina di Poli all'interno dell'area si conclude in bellezza e vale il poker, il diagonale rasoterra di Marengoni fissa il risultato sul definitivo 5-2.

INTER – PERUGIA   5-2

INTER: Ricciardi, Morleo, Tchouchev, Brambilla, Parolo, Gentile, Mariani, Poli, Marengoni, Primerano, Avilia Entrati nella ripresa: Raimondo, Gallazzi, Panetta, Sabbatino, Cantoni All.: Ruocco

PERUGIA: Urso, Serluca, Viola, Petasella, Carleschi, Petrara, Piselli, Timo, Mazzini, Silvioni, Franciosa Entrati nella ripresa: Cerasa, Quirini, Cippiliani, Codignoni, Dominici, Gigliarelli, Petrarca All.: Peverini

ARBITRO: Rosati di Roma 2

MARCATORI: 3’pt Silvioni (P), 8’pt Timo (P), 10’st Raimondo (I) (rig.), 15’st Mariani (I), 25’st Gallazzi (I), 36’st Poli (I), 44’st Marengoni (I)

5° TORNEO INTERNAZIONALE ROMA EST, Semifinale: la doppietta di Fossati fa godere l’Inter, al Parma non basta il gol di Napolitano.

Dal nostro inviato

Andrea Lucia

Gli emiliani si svegliano troppo tardi, la squadra di Sala ringrazia i due colpi di testa vincenti di Fossati e vola in finale contro il Valencia.

Il match è bloccato, poche sono le emozioni. Dopo 8’ la conclusione di Gallo viene neutralizzata da Niang, al 16’ Raimondi smanaccia il tiro cross pericoloso di Poerio. Il risultato si sblocca improvvisamente al 21’, quando Fossati svetta più alto di tutti sugli sviluppi di corner e gonfia la rete con un’incornata imperiosa. Il Parma accusa il colpo e poco dopo Folli rischia l’autogol in occasione del cross di Grieco.

In avvio di ripresa ecco il raddoppio: Fossati ci prende gusto e ancora di testa risolve una mischia nel cuore dell’area. La squadra di Manarin prova a reagire. Il cross di Napolitano premia l’inserimento di Mbaye, che spedisce alto di testa. L’Inter non sta a guardare e all’8 Pezzella ci prova di prima intenzione su cross basso di Grieco: buona l’idea, meno la finalizzazione. La gara si accende e il Parma accorcia le distanze: Napolitano si libera in area e a tu per tu con il portiere non perdona. Si riaprono i giochi e i crociati ci credono. Al 12’ il colpo di testa di Ravanetti da posizione defilata non impensierisce Raimondi, che si supera invece nel finale, quando respinge con i piedi il tentativo ravvicinato di Postiglioni. Tempo scaduto: saranno i nerazzurri a contendere il trofeo agli spagnoli. 

INTER – PARMA  2-1

INTER (4-3-1-2): Raimondi; Grieco A., Roversi, Stante, Pezzella; Fossati, Restelli (17’st Corsini), Di Maggio (17’st Figini); Ciuffo (1’st Stankovic); Gallo (15’st Esposito), Rosa A disp.: Grieco E., Mariani All.: Sala

PARMA (4-3-3): Niang; Ravanetti, Folli, John, Rouiched; Russo (23’st Gandolfi), Lorenzani F. (18’st Dattaro), Palone (18’st Ghiliani); Mbaye (18’st Lorenzani D.), Napolitano, Poerio (3’st Postiglioni) A disp.: Cavalli, Cecchi, Strajescu, Panella All.: Manarin

ARBITRO: Quartullo di Roma 2

MARCATORI: 21’pt Fossati (I), 1’st Fossati (I), 9’st Napolitano (P)

5° TORNEO INTERNAZIONALE ROMA EST, SemifinaleAlberto Rigull risponde a GrazianiRoma e Valencia fanno 1-1 ma ai rigori esultano gli spagnoli.

Dal nostro inviato

Andrea Lucia

Ben giocata e dal fascino particolare, la prima semifinale del 5° Torneo Internazionale Roma Est conosce il suo epilogo solo ai calci di rigori e lancia il Valencia alla finalissima contro l'Inter.

L’avvio di match è scoppiettante. Dopo pochi secondi Graziani tenta la fortuna da distanza siderale e trova l’angolino vincente direttamente su calcio di punizione. Immediata la risposta della squadra di Lopez Toni, che prima impegna Baldari con la botta centrale di Marc Ruiz e poi trova il pareggio. E’ Alberto Rigull a correggere in rete da due passi un calcio d’angolo che sorprende la difesa giallorossa. L’equilibrio è ristabilito e si riflette in un’occasione per parte prima dell’intervallo. Se il diagonale di Yarek Hernandis termina di poco a lato, l’azione personale di Polletta viene fermata solo dalla parata di Martin Cervera.

Botta e risposta anche in avvio di ripresa. Al pallonetto fuorimisura di Alejandro Casp risponde la punizione tagliata di Graziani, che spaventa la retroguardia spagnola. Trema anche la squadra di Giovannini, messa a dura prova dal bolide di Juan Mesenguer dal limite e della botta da fuori area di Ivan Sanchez. Brividi anche nel finale, quando Hugo Moreno serve un pallone d’oro a Juan Mesenguer, che calcia addosso a Baldari e sciupa una ghiotta chance.

Dagli undici metri protagonisti i due portieri Vicent Sanz e Brusca (in prova dal Savio). Fatale l’errore di Mulè e il successivo gol di Oskar Boensen.

VALENCIA – ROMA   4-3 d.c.r. (1-1)

VALENCIA (4-2-3-1): Martin Cervera (17’st Vicent Sanz); Aaron Ripoll, Juan Herrera, Alberto Rigull, Yarek Hernandis; Marc Ruiz (17’st Ivan Sanchez), Marc Sanz (12’st Francisco Garcia); Hugo Segura (1’st Juan Mesenguer), Adrian Ayala (12’st Oskar Boensen), Alejandro Casp (9’st Izan Martinez); Andres Moya (9’st Hugo Moreno) All.: Lopez Toni

ROMA (4-3-1-2): Baldari (1’st Brusca); Cavacchioli (1’st Mulè), Romano R., Tovadi (12’st Morgantini), Polletta (1’st Arciero); Romano A. (12’st Neri), Rozzi, Pellegrino; Graziani; Totti (1’st Sardo), Cipolletti (12’st Cichella) All.: Giovannini

ARBITRO: Rossi di Roma 2

MARCATORI: 1’pt Graziani (AsR), 6’pt Alberto Rigull (V)

SEQUENZA RIGORI:

Graziani (AsR) gol – Ivan Sanchez (V) gol;

Sardo (AsR) parato – Alberto Rigull parato (V);

Rozzi (AsR) parato – Hugo Moreno (V) parato;

Cichella (AsR) gol – Juan Mesenguer (V) gol;

Pellegrino (AsR) alto – Francisco Garcia (V) fuori;

Mulè (AsR) parato – Oskar Boensen (V) gol

5° TORNEO INTERNAZIONALE ROMA EST, 3^ giornata: termina a reti bianche il match tra Roma e Torino, in semifinale ci vanno i giallorossi.

Dal nostro inviato

Andrea Lucia

Il risultato di 0-0 non basta ai granata e premia la squadra di Giovannini, che in semifinale affronterà gli spagnoli del Valencia.

Botta e risposta in avvio. Se dopo 3’ Manissero serve Gerarca nel cuore dell’area ma il suo piattone è troppo debole, poco dopo Marazzotti corregge di testa la traiettoria della punizione di Graziani ma senza trovare la rete. Il match è fin da subito vivace ed equilibrato. Gerarca s’intromette nell’azione personale di Serra ma Baldari si salva in uscita. Risponde Pellegrino al 12’, con una conclusione mancina molto pericolosa. Prima dell’intervallo entrambe le squadre peccano di superficialità. Il portiere romanista Baldari rischia la frittata sulla punizione di capitan Serra e al 23’ De Simone si avventa sul cross basso di Gerarca ma da due passi spreca tutto con un tacco troppo lezioso.

La ripresa si apre col botto: Cipolletti guida il contropiede della Roma e davanti alla porta colpisce in pieno il palo. Il cronometro scorre e la posta in palio si fa sempre più alta. Aumenta il nervosismo e al 16' a farne le spese sono Marazzotti e Manissero, entrambi espulsi. Il Toro si getta in avanti alla ricerca di un gol decisivo e si espone agli attacchi dei giallorossi. Come al 24', quando Cichella serve Totti, che di prima intenzione spedisce fuori da ottima posizione. In pieno recupero è invece il portiere Brezzo a sbarrare la strada a Graziani ed evitare il ko. 

ROMA – TORINO   0-0

ROMA (4-3-1-2): Baldari (1’st Brusca); Cavacchioli (8’st Morgantini), Romano, Tovadi, Polletta; Marazzotti, Rozzi (15’st Neri), Pellegrino (1’st Romano); Graziani; Marcelli (1’st Totti), Cipolletti (15’st Cichella) A disp.: Arciero All.: Giovannini

TORINO (4-3-3): Garerro (1’st Brezzo); Del Mastro, Serra, Coppola, Boccanello; D’Abramo (14’st Moretto), Manissero, Tallone; Leica, Gerarca, De Simone A disp.: Benrhouzile, Panetta, Turola, Omorogbe All.: De Maria

NOTE: Ammoniti: Pellegrino, Romano (AsR). Espulsi Marazzotti (AsR) e Manissero (T) al 16’st per proteste.

5° TORNEO INTERNAZIONALE ROMA EST, 3^ giornata: goleada nerazzurra al LuganoPezzella fa tripletta e l’Inter vola in semifinale contro il Parma.

Dal nostro inviato

Andrea Lucia

La squadra di Sala chiude la fase a gironi a punteggio pieno e si prepara ad affrontare gli emiliani nella prima semifinale in programma domani mattina alle ore 10:30. Tutto troppo facile al cospetto degli svizzeri, unica formazione del torneo a non aver fatto né punti né gol. Il risultato si sblocca dopo appena 3’, quando Gallo porta in vantaggio i nerazzurri. Poi si scatena Pezzella, che realizza ben tre reti in poco più di 10’. Nella ripresa Ciuffo cala la cinquina e il neo entrato Stankovic mette a segno il gol del definitivo 0-6. Nel finale i tentativi di Grieco e dello stesso figlio d’arte si infrangono sul legno.

LUGANO – INTER   0-6

LUGANO (4-3-3): Carpentieri; Grandi, Bonvin, Moccetti, Riis; Cerra, Pascucci, Baldaro; Salvadore, Gaspari, Garantola Entrati nella ripresa: Mastromatteo, Cucco, Todor, Locorotondo All.: Russo

INTER (4-3-1-2): Greco; Pezzella, Roversi, Stante, Mariani; Ciuffo, Restelli, Di Maggio; Esposito; Gallo, Rosa Entrati nella ripresa: Raimondi, Grieco, Corsini, Figini, Stankovic, Fossati All.: Sala

MARCATORI: 3’pt Gallo, 5’pt Pezzella, 10’pt Pezzella, 17’pt Pezzella, 6’st Ciuffo, 10’st Stankovic

E' online il servizio completo di Lugano - Genoa, match terminato con la cinquina dei rossoblù e valido per il girone B del Torneo Internazionale Roma Est, 5^ edizione.

Questo il video della gara. Buona visione.

 

E' online il servizio completo di NK Domzale - Empoli, match del girone D terminato 1-2 in favore dei toscani e valido per la 2^ giornata del Torneo Internazionale Roma Est, giunto alla 5^ edizione.

Questo il video della gara. Buona visione.

Pagina 1 di 15

Ultimi Tweets

https://t.co/BWDGKcz0fI
https://t.co/MrvpvgY860
https://t.co/DEH1LAqqUX
Follow Fuoriarea.it on Twitter