Febbraio 20, 2019
Giacomo Lucia

Giacomo Lucia

Vittoria interna al Campo Roma per la Romulea di Belardo, nella 10° giornata del campionato Under 17 Elite, Girone A. Formazione amarantoro che su di un terreno reso assai pesante dalla pioggia batte per 1-0 il Pro Roma di Ligori, decisivo il gol arrivato al 12' della prima frazione di gioco, messo a segno da Lorusso. Tre punti fondamentali per i padroni di casa, che restano appaiati all'Atletico 2000 al terzo posto, dopo lo 0-1 di quest'ultimi contro l'Accademia, sempre cinque le lunghezze di ritardo invece sulla N. Tor Tre Teste vincente sull'Ostia Mare. Sconfitta numero 8 in stagione per gli ospiti, fermi al terz'ultimo posto.

          

Pronti-via ed è subito la Romulea a rendersi pericolosa dopo tre giri di lancette, sfera che dalla punizione da destra, viene deviata in angolo da Di Tommaso. Campo ai limiti della praticabilità per la forte pioggia caduta sull'intera Regione, difficile è quindi il controllo della sfera e fondamentali sono le palle alte. Su una di queste nasce il vantaggio dei padroni di casa, con Lorusso in allungo batte Di Tommaso, 1-0. Il gol sposta l'equilibrio, con Pro Roma che reagisce al 27', Mastrantonio esce con i tempi giusti su Luvisoni e salva. Finale di frazione con Massaroni ancora pericoloso dopo la mezzora.

Nella ripresa arriva lo sforzo maggiore da parte del Pro Roma alla ricerca del pari, ma la prima azione è di colore amarantoro. Padroni di casa vicini al 2-0 con Lorusso di testa, che scheggia la traversa al 3'. Ancora Romulea al quarto d'ora con lo stesso, poi salgono in cattedra gli ospiti, che al 21' vanno ad un passo dall'1-1, con Saccomandi che sfrutta il terreno pesante e va a tu per tu con Mastrantonio, che chiude ogni varco. Al 27' ancora Pro Roma pericoloso, ma dagli sviluppi di una punizione da destra, Morgante da due passi mette i brividi ai padroni di casa, staffilata che si perde sul fondo. Finale con il tutto per tutto degli ospiti, Romulea che si chiude e in contropiede può raddoppiare, assist di Meti per Toticchi al 35', para Di Tommaso. Sette i minuti di recupero, poi arriva il triplice fischio.

Giacomo Lucia

ROMULEA - PRO ROMA 1-0

ROMULEA: Mastrantonio, Ponzi, Silvestro, Morcos, Greco, Meti, Quattrucci, Giampietruzzi, Massaroni (20'st De Vellis), Lorusso, Toticchi (36'st Palandri). A disp.: Cherubini, Ceccarelli, Acciaresi, De Felice, Tranquilli, Gnahe, Gatta. All.: Belardo.

PRO ROMA: Di Tommaso (42'st La Cognata), Tondini, Alouan, Staroccia, Morgante, Borelli (8'st Kahindo), Mula (5'st Saccomandi), Malairau (11'st Damba), Ferranti, Puccica (37'st Selvaggi), Luvisoni (15'st Ciuferri). A disp.: Cacciani, Marku. All.: Ligori.

ARBITRO: Rotella di Roma 1

MARCATORI: 12'pt Lorusso (Rm)

NOTE: Ammoniti: Mastrantonio, Quattrucci.

Il Ponte di Nona si aggiudica una gara incredibile, ribaltando lo 0-2 del primo tempo, rischiando di perdere per un calcio di rigore a cinque minuti dalla fine e trovando la rete della vittoria all’ultimo minuto, ma andiamo con ordine. In avvio Torrenova pericoloso in un paio di circostanza, al 10’ Pronkina salta il portiere e calcia a rete ma il Ponte di Nona respinge sulla linea. Al 13’ De Massimi su calcio di punizione alza troppo la mira, poi al 14’ arriva il vantaggio ospite: azione di contropiede con Pronkina lanciato a rete, pallonetto sul portiere in uscita e gol dell’uno a zero. Lo stesso Pronkina, qualche istante più tardi, ha il pallone del due a zero ma angola troppo la mira da pochi passi. Il Ponte di Nona prova a reagire, palla per De Massimi appostato fuori area con la sfera che termina di poco a lato.

De Massimi ci riprova qualche minuto più tardi dalla destra, tiro e palla alta sopra la traversa. Il Torrenova, in contropiede, resta pericoloso ed al 25’ sfiora il raddoppio con Iaconeta che fa tutto bene ma si fa respingere il tiro da Sarro.

La gara resta viva, i padroni di casa ci provano con Severini, palla alta, mentre il Torrenova sfiora ancora il gol con Pronkina che alza troppo la mira. Nel finale del primo tempo arriva il due a zero. Azione di Iaconeta che fa tutto bene  e calcia a rete, Sarro respinge ma Pronkina è il più lesto di tutti a riprendere e mettere dentro.

Nella ripresa il Ponte di Nona non abbassa la guardia e ci prova ma lascia spazio al contropiede locale, in avvio palla buona per Pronkina che si presenta a tu per tu con Sarro ma l’estremo difensore locale è super e blocca. Al 9’ arriva il gol che accorcia le distanze, disattenzione del Torrenova in fase di impostazione, il Ponte di Nona recupera la sfera e Fabi, entrato da poco, con il sinistro mette il pallone all’incrocio dei pali.

Gli ospiti provano a ristabilire le distanze, ci prova in due occasioni Fabiani senza trovare la rete, i padroni di casa si riversano in avanti e sfiorano il gol prima con Di Bernardini che salta il portiere ma non riesce a calciare a rete e poi con Biagetti che non trova la porta di poco. Al 19’ arriva il pareggio: sugli sviluppi di un calcio piazzato il pallone arriva a Cosimi che di destro mette il pallone sulla parte interna del palo e poi in rete per il due a due. Dopo un tentativo di Biagetti, alto, al 25’ grandissima opportunità per il Ponte di Nona, Cruciani calcia da fuori e coglie la traversa, il pallone torna a Fabi che da due passi, di testa, mette alto. Al 32’ episodio contestato: contrasto tra Pronkina e Cosimi, a terra, il pallone resta li, l’arbitro vede forse un tocco di mano e comanda il calcio di rigore in favore del Torrenova. Dal dischetto si presenta Pronkina ma Sarro si tuffa sulla destra e para con il punteggio che rimane invariato.

Nel finale Calzetta in contropiede salta il portiere appena fuori area che lo trattiene, per l’arbitro si tratta di calcio di punizione e giallo per l’estremo difensore. Si incarica della battuta Fabi che sorprende Pero sul suo palo e sigla cosi la sua personale doppietta e il gol del 3-2 finale con cui il Ponte di Nona conquista tre punti di vitale importanza.

Giacomo Lucia

In serata (domenica) sarà on line il servizio con gli highlights dell’incontro.

 

GDC PONTE DI NONA – TORRENOVA     3-2

GDC PONTE DI NONA: Sarro, Ballerini (5’ st Fabi), Tucciarelli, Troiani, Savo Sardaro, Bernardini, Severini (1’ st Enea), Cosimi, Di Bernardini (15’ st Cruciani), De Massimi (1’ st Biagetti), Calzetta. A disp.: D’Amico, Carli, Cristini, Di Loreto, Lettieri. All. Di Julio

TORRENOVA: Pero, Bernardi, Iiori (28’ st Graziani), Farcomeni, Miron (5’ st Di Fonzo), Asci, Giovagnoli, Farina, Pronkina, Fabiani, Iaconeta (20’ st Beraru). A disp.: Matteotti, Alonzo, Cannone, Tolazzi, D’Alessandro, Gatta. All. Sbarzaglia

ARBITRO: Luidelli di Tivoli

MARCATORI:   14’ pt e 33’ pt Pronkina (T), 8’ st Fabi (P), 19’ st Cosimi (P), 36’ st Fabi (P)

NOTE: al 33’ Sarro (P) para un calico di rigore a Pronkina (T)

UNDER 19 ELITE, 7° GIORNATA: termina in parità tra PC Tor Sapienza e Settebagni, a Pauli risponde Elia

dal nostro inviato

Giacomo Lucia

 

Nella 7° giornata del campionato Under 19 Elite la capolista Settebagni viene fermata sull' 1-1 dalla Pro Calcio Tor Sapienza. Partita densa di emozioni e ricca di occasioni da gol, sbloccata a inizio ripresa da Pauli e ripresa nel finale di gara da Elia.

Il match è frizzante sin dalle prime battute. Dopo due minuti Valentini ci prova su punizione, mirando il palo del portiere, sfera che scivola sul fondo. Ancora Pro Calcio al 10': Procaccianti raccoglie al limite e scarica il destro mancando lo specchio di poco. Gli ospiti replicano al 15', quando, su una punzione da destra, Ceccarini prolunga sul primo palo trovando la risposta di Di Paolo in corner. Al 28' ci prova per i biancorossi Pascale, ma il suo tiro al volo dal limite termina sopra la traversa. Un minuto più tardi i padroni di casa sfiorano il vantaggio: Marzulli si gira in area e spara su Carbone, che si distende e respinge il tiro.

Nel secondo tempo i ritmi si alzano ulteriormente, anche perchè il parziale si sblocca dopo appena due minuti: Pascale impegna Di Paolo dal limite, sulla respinta il neoentrato Pauli apre il piattone e gonfia la rete per l' 1-0. Premiata la scelta di mister Massimi di inserire il numero 20 ad inizio ripresa. Il vantaggio è un' iniezione di entusiasmo per gli ospiti, che al 4' sfiorano il raddoppio: Merciari lancia Ceccarini, Di Paolo sbaglia l' uscita regalando la sfera al 7, che tuttavia coglie solo il palo esterno da posizione defilata. La Pro Calcio, trascorso il momento di difficoltà, prova ad organzizare una reazione a al 12' avrebbe subito la grande occasione per il pari. Rubeca strattona in area Pungitore e l' arbitro indica il dischetto: dagli undici metri si presenta Valentini, Carbone intuisce e respinge salvando i suoi. Il rigore scuote comunque i padroni di casa, che un minuto dopo sprecano un' altra chance con Vendemmia, che, servito alla perfezione da Montesi, sotto porta spedisce alto di testa. Il numero 18 si divora un altro gol al 23', quando, tutto solo in area, calcia su Carbone. Il Settebagni soffre la pressione della Pro Calcio, che cestina un' altra occasione al 27': Procaccianti penetra in area da sinistra e assiste nel cuore dell' area Mancuso, che tutto solo gira fuori. Il meritiato pareggio arriva proprio nel finale, al minuto 44: Vendemmia si libera sulla destra e mette in area, la sfera arriva sul secondo palo ad Elia, che a porta vuota realizza il tap-in vincente. Non c'è tempo per completare la rimonta: tra PC Tor Sapienza e Settebagni finsce 1-1.

Giacomo Lucia

 

PC TOR SAPIENZA-SETTEBAGNI 1-1

PC TOR SAPIENZA (4-3-3): Di Paolo; Pungitore, Forte, Sallusti (18' st Palone), Elia; Santilli (10' st Vendemmia), Valentini, Procaccianti; Marzulli (27' st Giordani), Mancuso (33' st Tidu), Montesi. A disp: Mannella, Verticchio, Roselli, Borelli. All: Volpe.

SETTEBAGNI (4-4-2): Carbone; Buonasorte, Lucantoni, Geracitano, Rubeca; Tifi (29' st Zannetti), Onorati (24' st Sacripanti), Merciari, Ceccarini (15' st Canducci); Yoon Suk (1' st Pauli), Pascale. A disp: Troiano, Gatti, Mengoni, Messina, Lucarelli. All: Massimi.

ARBITRO: Ruggiero di Frosinone.

MARCATORI: 2' st Pauli (S), 44' st Elia (P)

NOTE: Ammoniti: Merciari, Lucantoni, Geracitano, Ceccarini, Onorati (P), Forte, Montesi (P)

Ecco il video della vittoria per 3-1 del Campus Eur sul campo del Ponte di Nona, campionatio Under 15 Elite.

UNDER 15 ELITE: PONTE DI NONA-CAMPUS EUR 1-3 - VIDEO

Ecco il video della vittoria di misura dell' Ostiamare sul campo dell' Urbetevere, campionato Under 16 Elite. 

UNDER 16 ELITE: URBETEVERE-OSTIAMARE 0-1 - VIDEO

Ecco il video della vittoria per 3-0 della Romulea sul campo dell' Urbetevere, campionato Under 19 Elite.

UNDER 19 ELITE: URBETEVERE-ROMULEA 0-3 - VIDEO

Ecco il video dell' intervista a mister Tibuzzi del Campus Eur dopo la vittoria per 3-1 in casa del Ponte di Nona

UNDER 15 ELITE: PONTE DI NONA-CAMPUS EUR 1-3, LE PAROLE DI TIBUZZI

Ecco il video dell' intervista a mister Di Julio del Ponte di Nona dopo il ko per 3-1 subito contro il Campus Eur.

UNDER 15 ELITE: PONTE DI NONA-CAMPUS EUR, LE PAROLE DI DI JULIO - VIDEO

UNDER 15 ELITE, 6° GIORNATA: vittoria esterna del Campus Eur, 3-1 in casa del Ponte di Nona

dal nostro inviato

Giacomo Lucia

Nella sesta giornata del campionato Under 15 Elite il Campus Eur espugna il fortino del Pone di Nona vincendo per 3-1. Successo importante e meritato per gli ospiti, che hanno condotto la gara sin dall’ inizio con personalità e qualità di gioco.

L’ inizio di match è scoppiettante. Dopo appena due minuti il Campus Eur trova la via del vantaggio: sugli sviluppi di una punizione dalla tre-quarti, Falco anticipa l’ uscita di D’ Amico e insacca di testa. Immediata la replica di padroni di casa, che al 7’ ristabiliscono la parità: in occasione di un calcio d’ angolo, Di Bernardini svetta più in alto di tutti e buca Foschini. Il Campus Eur non si scompone e inizia a creare numerose palle-gol, soprattutto da calci piazzati. Al 18’ ci prova Pacini, che gira sotto porta sopra la traversa; al 21’ Evangelisti imbuca in area per Costanzelli, che calcia su D’ Amico in uscita. Poco dopo, su azione da corner, la torsione di Iattarelli sfiora il palo. Il Ponte di Nona soffre, ma al 28’ avrebbe una clamorosa chance per passare in vantaggio: Calzetta soffia palla a Pacini al limite dell’ area ma sbaglia un rigore in movimento calciando fra le braccia di Foschini. Un minuto dopo ci riprovano gli ospiti: Iattarelli assiste in area Sagone, che sotto porta trova la deviazione di corner di D’ Amico. L’ ultimo brivido del primo tempo lo porta Evangelisti, il cui diagonale da destra lambisce il palo.

Nella ripresa il Campus Eur continua a premere e a costruire occasioni. La prima nasce dal destro di Costanzelli, sfera alta di poco; poco dopo ci prova dal limite Brachini, conclusione rasente l’ erba che termina a lato. Il tanto ricercato e meritato gol arriva al 16’: Iattarelli penetra in area da sinistra con caparbietà e sotto porta beffa D’ Amico con un tocco di punta. Il nuovo vantaggio spiana la strada agli ospiti, mentre il Ponte di Nona non riesce ad organizzare una reazione. Al contrario, nel finale, il gap aumenta grazie a Costanzelli, che conquista e realizza con freddezza il rigore del definitivo 1-3.

Giacomo Lucia

PONTE DI NONA-CAMPUS EUR 1-3

PONTE DI NONA (4-2-3-1): D’ Amico; Ballerini (13’ st Carli), Bernardini, Cristini (1’ st Enea), Tucciarelli; Savo, Severini (28’ st Lettieri); Calzetta (25’ st Fabi), De Massimi (28’ st Di Loreto), Biagetti (13’ st Cruciani); Di Bernardini. A disp: Sarro, Morosini. All: Di Julio.

CAMPUS EUR (4-3-3): Foschini; Bacchetta, Pacini, Falco, Pecci; Di Pietrantonio (28’ st Bianchi), Bartoli (35’ st Aranini), Sagone (11’ st Brachini); Evangelista (4’ st Verde), Costanzelli, Iattarelli (22’ st Pulvirenti). A disp: Ambrogi, Santonastaso, Renzini, Stecca. All: Lipoli.

ARBITRO: Rebicini di Roma 2

MARCATORI: 2’ pt Falco (C), 7’ pt Di Bernardini (P), 16’ st Iattarelli (C), 33’ st rig. Costanzelli (c)

NOTE: Ammoniti: D’ Amico, Tucciarelli, Cruciani (P), Bartoli, Di Pietrantonio, Sagone (C)

UNDER 16 ELITE, 6° GIORNATA: l’ Ostiamare non si ferma più, il gol di Vichi piega l’ Urbetevere

dal nostro inviato

Giacomo Lucia

Prosegue il fantastico inizio stagione dell’ Ostiamare di Bonanni. In Via della Pisana arriva la sesta vittoria su altrettante partite, un successo di lusso sul campo dell’ Urbetevere; a decidere la sfida ci ha pensato il sub-entrato Vichi, che ha mandato in delirio l’ Ostiamare, in dieci uomini per l’ espulsione di Ranieri.

La partita è sentita e il primo tempo non si ricorderà certo per lo spettacolo offerto. I ritmi sono molto alti, la gara è combattuta e tesa, ma entrambe le squadre faticano in fase di impostazione e mancano di lucidità e pazienza. Ne consegue una frazione di gioco con poche occasioni da gol. Il primo lampo arriva al 17’:  Ferrato avanza sulla sinistra e prova la conclusione da fuori, traiettoria completamente sbagliata. Gli ospiti replicano al 21’, quando, sugli sviluppi di un calcio d’ angolo, Sacco sbuca sul secondo palo ma non riesce ad indirizzare verso la porta. Al 26’ è la volta di Vlad, che raccoglie una respinta in area e prova il tiro, sfera respinta dal muro difensivo gialloblù. La migliore occasione per sbloccare il risultato è per i padroni di casa: al 29’ Aloisi calibra il cross per Di Pasquale, che sotto porta spedisce fuori.

Nella ripresa la partita è più vivace e divertente; ne è la prova l’ occasione per Vlad dopo appena trenta secondi: l’ 11 ospite converge da sinistra e cerca il secondo palo, sfera a lato non di molto. I padroni di casa rispondono al 16’: Ippoliti fa correre sulla sinistra Chine, sul cui cross basso Aloisi per poco non trova la zampata vincente. Un minuto dopo Ranieri esagera nelle proteste verso l’ arbitro, che non gradisce e lo manda anzitempo sotto la doccia. L’ Ostiamare rimane così in dieci e tutto sembra presagire ad un forcing gialloblù. In realtà i ragazzi di Santoni non riescono a rendersi pericolosi, mentre i gabbiani si compattano nella difficoltà e al 29’ riescono addirittura a trovare il gol-partita: Vlad parte da centrocampo e, giunto sulla tre-quarti, imbuca per Vichi, che, in sospetto fuorigioco, fulmina Chichi in uscita. E’ la rete che vale i tre punti, perché nei successivi dieci minuti i padroni di casa non creano i presupposti per far male all’ Ostiamare, che finisce in nove per il rosso diretto a Primerano. Finisce così 1-0 per i viola, che volano a 18 punti, sempre più in vetta alla classifica.

Giacomo Lucia

URBETEVERE-OSTIAMARE 0-1

URBETEVERE (4-3-3): Chichi; Nicolanti, Talamonti, De Marco (334’ st Caporossi), Ferrato; Astancolli, Ippoliti (43’ st Vitale), Contini (39’ st Manetti); Ceron, Aloisi (26’ st Arciero), Di Pasquale (11’ st Chine). A disp: Ficorella, Di Rauso, Cupperi, Fiumi. All: Santoni.

OSTIAMARE (3-5-2): Dutto; Ortenzi (7’ st Troiano), Giannotti, Rossi; Carlini, Sacco (7’ st Ranieri), Stella (35’ st Di Branco), Vlad, Perri (17’ st Rima); D’ Agostino (20’ st Primerano), Di Vilio (17’ st Vichi). A disp: Zolfo. All: Bonanni.

MARCATORI: 29’ st Vichi

NOTE: Ammoniti: Contini, Ippoliti (U); Di Vilio (O). Espulsi: Primerano, Ranieri (O)

Pagina 1 di 24

Ultimi Tweets

#Giovanili #Under17Elite https://t.co/olRPsqKSfE
#Giovanili #Under16Elite https://t.co/hdTofiakFi
#Giovanili #Under19Elite https://t.co/nVQ93YPT3z
Follow Fuoriarea.it on Twitter