Febbraio 19, 2019
Riccardo Merlini

Riccardo Merlini

Le parole di mister Torretti, al termine del match perso dalla sua squadra per 2-0 in casa della Vigor Perconti.

 

Le parole di mister Feroce al termine della sconfitta interna della Romulea contro la N. Tor Tre Teste per 2-4.

Le parole di mister di Rienzo al termine del match vinto dalla sua squadra, per 2-4, sul campo della Romulea.

E' online il video di Vigor Perconti - Certosa, match valido per la diciannovesima giornata del campionato under 17 Elite. Faticosa vittoria per i ragazzi di Persia, che riescono ad imporsi solo nel finale sui pari età di Torretti con le reti di Gambioli e Galardi.

 

E' online il video di Vigor Perconti - Ostiamare, match valido per la diciannovesima giornata del campionato under 15 Elite. Vittoria blaugrana firmata dalle reti di Gagliardi e Garritano, inframmezzate dal momentaneo pareggio di Racaniello.

E' online il video di Romulea - N. Tor Tre Teste, match valido per la diciannovesima giornata del campionato under 19 Elite. Poker ospite firmato da Evora Barros, Guerrieri, Santoni e Di Bari. Belardo e Grimaldi a segno per gli amarantoro.

Quinta vittoria su cinque partite giocate in questo 2019 per la Vigor Perconti. Allo “Sporting Center” i ragazzi di mister Persia sono riusciti ad imporsi, per 2-0, su un Certosa in un ottimo stato di forma e ben messo in campo, capace di giocarsela alla pari con i primi classificati per almeno settanta minuti di gioco. A decidere il match sono state le reti, nel finale, di Gambioli e Galardi che permettono alla squadra blaugrana di respingere gli assalti del Giardinetti, in seconda posizione con soli tre punti di ritardo.

 

 

Partita ostica per la Vigor sin dai primi minuti di gioco, con il Certosa che riesce a fare densità nella propria metà campo costringendo molte volte i padroni di casa ad optare per il lancio lungo. Nonostante il pallino del gioco sia nelle mani dei ragazzi di Persia, la prima occasione del match viene portata dai nero verdi, con il tiro dalla distanza tentato da Ranalli bloccato con sicurezza da Pagano. Cinque minuti più tardi, su un traversone dalla sinistra di Galardi, la sfera arriva sui piedi di Giardini che, da buonissima posizione, calcia di prima intenzione trovando una grandissima respinta di Pagano. Il pericolo corso non spaventa l’undici ospite che risponde immediatamente al trentesimo minuto:  Ranalli lancia in profondità Siletti che, giunto a tu per tu con Casagrande, si fa ipnotizzare da quest’ultimo, bravissimo a chiudere lo specchio in uscita. Nell’ultimo minuto della prima frazione, Giardini spreca una grandissima occasione calciando al lato a pochi passi dal portiere.

Ripresa decisamente più avvincente rispetto ai primi quaranta minuti di gioco, con la Vigor Perconti che alza il ritmo delle proprie giocate mentre Certosa , tenendo botta agli assalti blaugrana fino a gli ultimi minuti di gioco, riesce a portare dei pericoli alla porta difesa da Casagrande. Padroni di casa pericolosi dopo nemmeno cinque minuti di gioco, con la conclusione sul primo palo di Oi respinta da un reattivo Pagano. Portiere ospite ancora protagonista al ventitreesimo minuto, quando disinnesca prima la punizione calciata da Galardi e poi, sulla ribattuta, neutralizza con i piedi la zampata ravvicinata di Muhammad. Intorno alla mezz’ora di gioco, Panza riceve la sfera a limite dell’area e, con il destro, prova a piazzare la sfera verso il palo lontano ma Casagrande, in tuffo, fa buona guardia bloccando il pallone. Il pericolo corso non scalfisce le certezze dei padroni di casa che, dopo nemmeno due minuti, si portano in vantaggio grazie Gambioli, bravissimo a lottare come un leone in area di rigore prima di scaricare in porta la rete dell’ uno a zero. Ospiti che non ci stanno a perdere, dopo l’ottima partita disputata, sfiorando il pareggio, a quattro minuti dal termine,  ma il diagonale impreciso di Giuliani  si perde sul fondo alla sinistra del portiere.  Padroni di casa che chiudono definitivamente il match nel recupero, con il penalty calciato da Galardi che fissa il risultato sul definitivo due a zero.

Riccardo Merlini

VIGOR PERCONTI – CERTOSA 2-0

VIGOR PERCONTI (4-2-3-1): Casagrande; Iorio, Ciuferri, Codispoti (30’st Sbarbaro), Esposito; Tampwo, Agostini; Galardi, Oi (44’st De Minicis), Giardini (11’st Gambioli); Muhammad (34’st Ferraro). A disp: D’Apote, Sbarbaro, Viola,  Xerxaliu. All: Persia

CERTOSA (4-3-3): Pagano; Panait, Latrofa, Presutti (19’st Vitelli), Rea (11’st Prizzi); Ledda, Giuliani, Compagnucci (34’st Vitulli); Lucantoni (27’st Aliberti), Ranalli (21’st Panza), Siletti (34’st Amici). A disp: Taurino. ALL Torretti

ARBITRO: Sig. Zuliani di Roma 2

MARCATORI: 30’st  Gambioli (V), 43’st Galardi (V) rig.

NOTE: ammoniti: Agostini (V), Gambioli (V)Compagnucci (C), Pagano (C).

Secondo successo consecutivo per la Vigor Perconti di mister Mosciatti, trionfante per 2-1 contro l’Ostiamare al termine di un match giocato su alti ritmi, da entrambe le compagini, sin dal primo minuto di gioco. Dopo la reti messe a segno nella prima frazione da Gagliardi e Racaniello, L’ Incontro dello “Sporting Center” viene deciso nella ripresa dalla firma di Garritano, che regala tre punti importantissimi al club blaugrana per rimanere in scia dell’Urbetevere capolista.

Per dare continuità al successo di settimana scorsa con la Pro Calcio Tor Sapienza, Mosciatti disegna un 4-3-1-2 con Ciufferi alle spalle della coppia d’attacco formata da Cigna e Garritano. Romani risponde schierando i suoi ragazzi con il 4-3-3 affidando a Ferraro  la responsabilità di tessere le manovre di gioco della sua squadra. Partenza nettamente migliore dei padroni di casa che, dopo appena tre minuti, trova il vantaggio con la zampata di Gagliardi su cross di Cigna. centravanti casalingo molto ispirato nei primi scampoli di partita e, dopo aver fornito l’assist vincente per il gol dell’uno a zero, al decimo minuto scardina la difesa dell’Ostiamare in percussione prima di venir stoppato da Bindi, bravissimo a chiudere la porta lo specchio all’attaccante avversario in uscita. Nonostante i primi minuti di sofferenza, i ragazzi in maglia viola riescono a rimettere in equilibrio il punteggio intorno al quarto d’ora di gioco grazie al guizzo di Racaniello, il più lesto di tutti ad avventarsi sulla respinta di Foglia in seguito ad un calcio di punizione battuto da Nobile. Prima del duplice fischio del sig. Lombardo, Garritano riesce di sponda a mettere un interessantissimo pallone in area di rigore sul quale Luciani, ostacolato da un difensore avversario, manca l’appuntamento con la sfera per un soffio.

Consapevoli dell’importanza dei tre punti in palio oggi, la banda di Mosciatti alza ulteriormente i ritmi nella prima parte della ripresa sfiorando il gol del vantaggio dopo appena trenta secondi: Gagliardi premia l’inserimento di Luciani con un passaggio millimetrico ma Vultaggio, con un ottima diagonale difensiva, sventa il pericolo mandando  il pallone in calcio d’angolo. Risposta da parte degli ospiti che non tarda ad arrivare visto che, appena due minuti più tardi, Foglia devia sopra la traversa una punizione calciata da Ferraro.  Un minuto più tardi è Bindi a rendersi protagonista, disinnescando una velenosissima palombella scagliata da Garritano dal lato sinistro dell’area di rigore. Il gol è solo rimandato per il centravanti casalingo che, sugli sviluppi del calcio d’angolo successivo, trova l’angolino alla destra dell’estremo difensore avversario al termine di un azione molto caotica in area di rigore. Dopo aver spinto fortissimo nei primissimi minuti della ripresa, la Vigor cala di intensità dando la possibilità al Ostiamare di prendere campo e  di sfiorare il gol al nono minuto, con la conclusione di contro balzo tentata Giusti  che non inquadra lo specchio della porta. Con la squadra ospite tutta riversata in avanti negli ultimi istanti del match, Paladino ha un ottima occasione di calciare, in area di rigore, ma un esitazione del numero tre ospite permette a Merola di sventare il pericolo avversario con il match che termina, pochi secondi più tardi, con la vittoria dei padroni di casa per 2-1.

Riccardo Merlini

VIGOR PERCONTI – OSTIAMARE 2-1

VIGOR PERCONTI (4-3-1-2): Foglia; Ruggieri, La Matina, Rossi, Angustura; Manfredini, Luciani (32’st Merola), Gagliardi (35’st Baglione);  Ciuferri;Cigna (25’st Del Bello), Garritano (32’st Marchese). A disp: Feudo, De Angelis, Guastella, Belfiore, Franciosi. All: Mosciatti.

OSTIAMARE (4-3-3): Bindi; Casagrande (15’st Plini), Paladino, Piacentini (35’st Palombi), Romeo; Ferraro, Nobile, Giusti (24’st Andriani); Lo Schiavo, Racaniello, Vultaggio (30’st Virgilio). A disp: Miscioscia, Palombi, Caiti. All: Romani.

ARBITRO: Sig. Lombardo di Roma 2

MARCATORI:  4’pt Gagliardi (V), 14’pt Racaniello (O), 5’st Garritano (V)

NOTE: Rossi (V), Giusti (O), Luciani (V).

Nella quarta giornata del girone d’andata, la N. Tor Tre Teste riuscì ad imporsi sulla Romulea per 4-2 infliggendo così una delle rarissime sconfitte alla corazzata di Feroce in questa stagione. Quattro mesi più tardi, i ragazzi di Di Rienzo ottengono un'altra vittoria ai danni degli amaranto oro con il medesimo punteggio, conquistando così tre punti fondamentali per la corsa al terzo posto, ultimo pass utile per le finali regionali. Nonostante lo svantaggio subito negli ultimi minuti del primo tempo, i rosso blu riescono a rimanere in partita, nella ripresa, grazie alle parate di Lori prima di ribaltare completamente il punteggio con le reti di Guerrieri, Santoni e di Bari.

Per centrare l’undicesimo successo consecutivo, mister Feroce si affida al 4-3-3 schierando Turchetti come falso nueve al posto di Potenza, assente per infortunio. Il medesimo modulo viene scelto dal mister della N. Tor Tre Teste, per sfruttare la velocità dei due esterni in appoggio a Evora Barros unica punta. Dopo un quarto d’ora di gioco, è proprio il centravanti ospite a portare in vantaggio i suoi, con  un colpo di testa da pochi passi che non lascia scampo a Mataloni capitalizzando così al meglio il cross di Fazzello. Alla mezz’ora, però, arriva la pronta risposta dei padroni di casa: in seguito ad un calcio d’angolo battuto dalla destra, Cerbara rimette la sfera in mezzo la sfera e Belardo, di testa, riesce ad anticipare Lori per il gol che rimette in equilibrio il punteggio. Amaranto oro che siglano la loro seconda rete di giornata, al quarantaquattresimo, grazie ad un incomprensione tra i difensori e il portiere avversario su  un tiro cross di Grimaldi.

Il gol trovato negli ultimi istanti della prima frazione da una spinta in più ai ragazzi di Feroce che, per buona parte della ripresa, alzano il ritmo delle proprie giocate schiacciando gli avversari nella propria metà campo. I padroni di casa, però, non hanno fatto i conti con Lori, bravissimo nel disinnescare, in calcio d’angolo, le conclusioni di Pellegrino e Menniti in appena tre minuti di gioco. Alla prima disattenzione difensiva, però, la Romulea concede un calcio di rigore per un fallo di Cerbara ai danni di Di Bari. Dagli undici metri,  Guerrieri si fa ipnotizzare da Mataloni ma sulla respinta il terzino ospite firma il gol del 2-2. Sulle ali dell’entusiasmo, i ragazzi di Di Rienzo si portano nuovamente in vantaggio,  a meno di cinque minuti dal termine, con l’incornata di Santoni, abilissimo ad anticipare tutti sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Non avendo più nulla da perdere, i padroni di casa si lanciano in ultimo assalto sfiorando il pari quando, al quarantaduesimo, Gnahe riesce a servire Settembre in area di rigore con quest’ultimo che, da ottima posizione, non centra lo specchio della porta sprecando così una ghiottissima occasione. Con gli avversari riversati in avanti, la N. Tor Tre Teste chiude la sfida con una azione in contropiede finalizzata da di Bari che, dopo aver vinto un contrasto in area di rigore, fredda Rossi con un diagonale sul secondo palo che certifica la vittoria ospite per 2-4.  

Riccardo Merlini

ROMULEA – N. TOR TRE TESTE 2-4

ROMULEA (4-3-3): Mataloni (41’st Rossi); Grimaldi, Piermattei, Cerbara, Monacu; Tosellini, Belardo, Falanga (19’st Gnahe); Pellegrino (30’st Settembre), Turchetti (46’st Luccitti (51’st Splendori)), Menniti. A disp: Rossi, Piselli, Vitiello. All: Feroce.

N.TOR TRE TESTE: Lori; Guerrireri, Santoni, Di Giacomo, Maffei (16’st Melucci); Bruziches (11’st Di Bari),  Mattei, De Luzi; Fazzello (11’st Marotta), Evora Barros, Santori. Santilli, Pietrobattista, Cala, Mercuri. All: Di Rienzo,

ARBITRO: Sig. Andrea Giordani di Aprilia

MARCATORI: 15’pt Evora Barros (NTTT), 29’pt Belardo (R), 44’pt Grimaldi (R), 32’st Guerrieri (NTTT), 41’st Santoni (NTTT), 52’st Di Bari (NTTT).

NOTE: Ammoniti: Maffei (NTTT), Fazzello (NTTT), Gnahe (R).

le parole di mister Benedetti, al termine del successo esterno ottenuto dalla sua squadra sul campo del GDC Ponte di Nona.

Ultimi Tweets

#Giovanili #Under17Elite #Under16Elite #Under15Elite #Under14Elite https://t.co/E3Bm0sPSOe
#Giovanili #Under17Elite https://t.co/YS2GZtFnOK
#Giovanili #Under16Elite https://t.co/Kv0fc3Vg3Y
Follow Fuoriarea.it on Twitter