Ottobre 14, 2019
Riccardo Merlini

Riccardo Merlini

Amareggiato per la sconfitta casalinga per 1-2 contro il S. Paolo Ostiense, mister Benedetti ha rilasciato alcune dichiarazioni sul match odierno:

“Non si puo rimanere sul 1-0 fino al ventesimo del primo tempo. Loro hanno fatto la partita che volevano trovando due gol in pochissimi minuti. Abbiamo sbagliato troppo in tutto, nell’atteggiamento difensivo e anche in fase offensiva, dove non siamo riusciti a sfruttare le numerose occasioni create. Siamo tornati in dietro rispetto alle ultime prestazioni e questo ci ha fatto perdere i tre punti oggi. Noi nonostante il nostro buon momento di forma, prima di questa partita, rimanevamo sempre a meno sei dalle finali. Sono amareggiato perché oggi non dovevamo sbagliare assolutamente l’approccio alla partita, fondamentale per portare a casa gare come queste”.

Riccardo Merlini

 

Allievi Elite,21° giornata: cade la Romulea, davanti ai propri tifosi, dopo aver dominato la partita nel primo tempo pagando i troppi errori in fase di realizzazione.

Brusca battuta d’arresto per la Romulea che, sul proprio campo, perde la sfida odierna 1-2 contro il S.Paolo Ostiense interrompendo, così, a due la striscia di vittorie consecutive. Sconfitta resa meno pesante, in chiave classifica, dal pareggio tra il Tor di Quinto e il Tor Sapienza che fa aumentare solo di un punto la distanza tra gli amaranto-oro e i rosso-blu. Continua invece il momento positivo degli ospiti, capaci di conquistare sei punti nelle ultime due settimane.

Mister Benedetti fa ancora una volta affidamento al suo collaudatissimo 3-4-3, per sfondare la difesa avversarie sulle fasce grazie alle giocate di Bebereche e Settembre sostenuti, con le loro continue sovrapposizioni, da Farina e Altamura. Bellatreccia invece disegna un prudente 4-1-4-1 nel tentativo di resistere alle sfuriate della Romulea per cercare, poi, di trovare il colpaccio in contropiede. I primi cinque minuti di gara sono un assedio continuo dei padroni di casa, abili nel creare delle occasioni da gol a raffica peccando però di freddezza al momento della conclusione, come testimoniano i due colpi di testa al lato, da ottimissima posizione, prima Berbereche e poi di Settembre. In questo arco di tempo i ragazzi di Benedetti hanno un'altra occasione per portarsi avanti con Rotoloni, pescato in area di rigore da Settembre ma, il tiro del centravanti, si stampa addosso a Sofia in uscita. Vantaggio che i padroni di casa riescono ad acciuffare al ventesimo minuto grazie a Samb che recupera un ottimo pallone nella trequarti del S.Paolo allargando la sfera immediatamente verso Settembre. L’esterno di Benedetti, a questo punto , trova sul secondo palo Bebereche che deve solo appoggiare la sfera in rete. La Romulea stranamente abbassa il ritmo creando solo un'altra occasione nella prima frazione: tutto nasce da una grande percussione di Farina sul lato destro del campo il quale serve Rotoloni in area di rigore che si fa ipnotizzare, ancora una volta, dall’estremo difensore avversario.

Dopo un primo tempo di assoluta sofferenza, gli ospiti rientrano in campo con un altro atteggiamento riuscendo a chiudere bene tutti i varchi concludendo, al terzo minuto, per la prima volta verso la porta di Mataloni ma, il tiro di Droghini, termina alto sopra la traversa. I padroni di casa rispondono poco dopo il quarto d’ora di gioco con una super percussione di Settembre che, una volta entrato in area, non riesce ad angolare la conclusione. A sorpresa, gli ospiti rimettono in equilibrio il punteggio grazie alla battuta al volo di Aureli, servito in area di rigore da un traversone perfetto di Donato. A questo punto della gara gli amaranto-oro vanno in confusione totale andando addirittura sotto, appena tre minuti dopo, in seguito al gol siglato di testa Miglio, bravissimo ad anticipare il suo marcatore su un cross dalla sinistra. I padroni di casa alzano il baricentro alla ricerca del pareggio e, al trentunesimo minuto, Quattrucci si ritrova davanti al portiere sugli sviluppi di una punizione ma, il numero quattordici, si fa parare il tiro da Sofia. Nel recupero Di Ponti ha l’occasione di chiudere definitivamente il match: l’attaccante giallo-rosso-blu salta il suo diretto marcatore e, a tu per tu con l’estremo difensore, tenta di sorprendere piazzandola sul secondo palo ma la conclusione esce di pochissimo. Il match termina con il sorprendente risultato di 1-2 e, oltre ai due autori del gol, un elogio lo merita sicuramente Sofia, autore di un ottima prestazione che ha permesso alla sua squadra di rimanere in partita prima dell’uno due assestato a gli avversari nel secondo tempo.

Riccardo Merlini

 

ROMULEA – S. PAOLO OSTIENSE 1-2

ROMULEA (3-4-3): Maggini (33’pt Mataloni); Cerbara, Frenna, Piselli (15’st Monacu); Farina (15’st Ponzi), Altamura (6’st De Porcellinis), Ferrarini (4’st Vender), Samb (9’st Quattrucci); Rotoloni,Settembre, Berbereche (12’st Murri). All. Benedetti.

PAOLO OSTIENSE (4-1-4-1): Sofia; Donato Recchia Paradisi Droghini; Corridore; Lidi (17’st Lustri), Mita (17’st Miglio), Aureli (17’st Orano), Melachionna (40’st Filippetti);Amodeo (5’st Di Ponti). A disp: Neri, Passarelli. All. Bellatreccia.

ARBITRO: Sig. Cristian Padurari di Roma 2

MARCATORI: 19’pt Berbereche (R), 24’st Aureli (SP), 27’st Miglio (SP).

NOTE: Ammnoniti: Murri (R).

Giovanissimi Elite, 21° giornata:  terzo pareggio consecutivo per la Romulea che, sul suo campo, non riesce ad andare oltre lo 0-0 con la SFF Atletico. Per la squadra amaranto-oro la terza posizione si allontana ulteriormente.

Nulla di fatto tra la Romulea e la SFF Atltetico al termine di un match poco emozionante, soprattutto nella prima frazione, infiammatosi solo negli ultimi minuti di gara.  Battuta d’arresto importante per la squadra di mister Belardo, che si ritrova ora lontana ben diciannove lunghezze dall’Ostia mare terza in classifica. Torna invece a fare punti la formazione di Fiumicino dopo le sconfitte con il Savio e l’ Ostia mare.

Mister Belardo manda in campo i suoi ragazzi con il solito 4-3-3 schierando Capone prima punta con Castelli e Bizzoni ad agire ai suoi lati. Fatiga risponde disponendo la sua squadra a specchio per chiudere tutti i varchi agli avversari e colpire in ripartenza. Dopo appena cinque minuti,  Castelli viene servito in area di rigore con un traversone dalla destra ma, l’attaccante amaranto-oro, non trova lo specchio della porta da ottima posizione.  Al ventesimo sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi, questa volta con Capone che, sfruttando errore di Di Benedetti, si presenta in area e, da posizione defilata, tenta la conclusione in diagonale parata a terra da Santececchi. Pochi istanti più tardi, gli ospiti vanno vicini al vantaggio: in seguito ad un angolo battuto da destra, D’Avello svetta in area di rigore mandando il pallone a fil di palo.

La ripresa è decisamente più vivace della prima frazione e, al quarto minuto, Cicconi calcia alto al termine di un azione molto confusa. La Romulea, rinvigorita dalla buona partenza nel secondo tempo, continua a spingere creando un’altra ghiottissima occasione da gol con Bizzoni, il quale si accentra sul mancino e fa partire un tiro che si spegne di pochissimo sopra la traversa. Ad un quarto d’ora dal termine,  lucarini fa partire un missile dalla trequarti campo che si infrange sulla traversa, lasciando Cherubini completamente di sasso. Questa è l’ultima occasione del match creata bianco-rosso-blu e, gli ultimi dieci minuti, sono tutti di marca amaranto oro.  Su un traversone di Brigo, Toticchi riesce a girare verso la porta e solo un grandissimo intervento di Santecchi mantiene il risultato in equilibrio.  I padroni di casa non si fermano andando vicinissimi al vantaggio con Aiudi che, a tu per tu con l’estremo difensore avversario, tenta il pallonetto facendo la barba al palo. Nel recupero è ancora una volta il numero 19 della Romulea a rendersi pericoloso saltando addirittura Santecchi ma, sulla sua conclusione a porta vuota, Di Benedetti salva sulla riga permettendo alla sua squadra di portare casa un pareggio importantissimo. 

Riccardo Merlini

 

ROMULEA – SFF ATLETICO 0-0

ROMULEA (4-3-3): Cherubini; Passi (9’st Curcio), Dodero (7’st Fortini), Sciarra Pelosi; Bonesi; Cicconi (4’st Marotta), Perna (10’st Fracassi); Capone (10’ Toticchi) Bizzoni (15’st Aiudi) Castelli (6’st Brigo). All. Belardo

SFF ATLETICO (4-3-3): Santececchi; Rossi, Cupperi,  Di Benedetti, Babbanini; Marvulli (27’pt Lucarini), Zani, Sannino (25’st Micero); D’Avello ( 29’st Scognamiglio), Farella, Fravola (1’st Ferraro). A disp: Picciano, Giannelli, Ferrari. All Fatiga.

ARBITRO: Sig.ra Flavia Branchesi di Roma 2

NOTE: ammoniti: Brigo (R)

Mister Cervera, al termine del match perso per 2-1 in casa della Vigor Perconti, ha commentato la partita affermando che:

“Dispiace uscire a mani vuote nonostante il nostro ottimo momento di forma che ci ha permesso di giocare alla pari con la prima in classifica. Oggi abbiamo affrontato una squadra fortissima, una corazzata con dei grandi giocatori e ci aspettavamo una partita sofferta. Forse dovevamo essere ancor più bravi a sfruttare le nostre occasione ma sono assolutamente soddisfatto dei miei ragazzi. Bisogna ripartire subito, la prestazione odierna è stata molto positiva e  proveremo a ripeterla sabato prossimo con il Latina, sperando che arrivi un risultato diverso rispetto a quello odierno.

Infine si è soffermato sull’obbiettivo da raggiungere al termine della stagione:

“L’obbiettivo dall’inizio della stagione è la crescita dei ragazzi e del gruppo, anche ora continua a essere questo è per il momento stiamo portando a casa dei buoni risultati.  Se continuiamo così a fine anno saremo molto soddisfatti del lavoro svolto fino ad ora”.

Riccardo Merlini

Al termine del match vinto dai suoi ragazzi per 2-1 contro L’Atletico 2000, Mister Persia ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla sfida odierna:

“Giocavamo contro un ottima squadra, con tre o quattro elementi di altissimo livello e una grande organizzazione. Insieme al Tor di Quinto è la compagine che sta più in forma di tutte. Noi siamo stato bravi a far gol ma, purtroppo, abbiamo commesso un ingenuità sulla rete del pareggio, non va bene subirne uno in questa maniera, al di là della bravura dell’avversario noi dovevamo disporci in una maniera migliore. Dopo abbiamo avuto due tre occasioni limpidissime e dobbiamo sicuramente migliorare nella lucidità davanti al portiere, abbiamo fatto due gol ma ne potevamo fare anche di più. Per il resto abbiamo fatto una buona gara e sono soddisfatto dei miei ragazzi”.

Infine ha parlato anche degli obbiettivi fissati da qui al termine della stagione:

“Fa piacere essere in cima alla classifica ma a me interessa che la squadra cerchi di mantenere le prime tre posizioni. Ci sono comunque squadre molto vicine a noi e sarà molto dura mantenere il primato fino alla fine ma il risultato di oggi è fondamentale per raggiungere il nostro obbiettivo”.

Riccardo Merlini

Allievi Elite fascia b, 21° giornata: vittoria sofferta per la Vigor, davanti ai propri tifosi, contro l’Atletico 2000 per 2-1. Successo fondamentale anche in chiave classifica, ora sono cinque i punti di vantaggio sulla N. Tor Tre Teste.

Dopo lo stop di settimana scorsa con il Tor di Quinto, la Vigor Perconti ritorna al successo sconfiggendo, sul proprio campo, un Atletico 2000 in un ottimo stato di forma,confermato dai cinque risultati utili consecutivi racimolati fino ad oggi, che ha reso la vita difficile ai ragazzi di mister Persia per tutti i novanta minuti di gioco. Con questo risultato i blaugrana rimangono saldamente in prima posizione allungando, inoltre, sulla N. Tor Tre Teste fermata in casa della Lodigiani.

Entrambi gli allenatori optano per lo stesso modulo, il 4-3-3, adottando però strategie differenti: Persia punta sul estro di Giardini e de Bellis, il suo cannoniere, per sfondare la retroguardia in maglia nera, Cervera invece affida al suo capitano e goleador, Artistico, il compito di far girare la squadre con le sue continue sponde di testa per i compagni. Nonostante la partenza migliore degli ospiti, che creano più di una situazione pericolosa dalle parti di Casagrande, è la Vigor a confezionare la prima occasione della gara con il tiro, da fuori area, di Gallo alto di poco sopra la traversa. Al diciottesimo i padroni di casa vanno per due volte vicini al vantaggio prima con  Giardini, che costinge Vignoli ad un super intervento sul palo lontano, e poi, sugli sviluppi di questa azione, con Zarola trova solo l’esterno della rete da posizione defilata. Al ventunesimo minuto Artistico vince un rimpallo e, di prima intenzione, tenta la botta di collo ma la palla finisce fuori dallo specchio. A meno di dieci minuti dalla fine, Giardini con una magia si libera di due avversari e si presenta, a tu per tu, con Vignoli che è bravissimo a ipnotizzare l’esterno di Persia. L’Atletico risponde pochi minuti più tardi: sugli sviluppi di una punizione da sinistra, Serafini riesce a svettare e solo uno strepitoso intervento di Casagrande permette alla Vigor Perconti di concludere il primo tempo sullo 0-0.

Ad inizio ripresa i blaugrana partono subito forte e, al sesto minuto,sbloccano il risultato con Cosentino al termine di un azione molto confusa ispirata, inizialmente, da Giardini. I ragazzi in maglia nera non si demoralizzano e, appena centoventi secondi dopo, Artistico stacca più in alto di tutti su una rimessa laterale firmando il momentaneo 1-1. La partita non regala grandissime emozioni fino al nuovo vantaggio dei padroni di casa messo a segno, ad un quarto d’ora dal termine, da De Bellis con una conclusione dalla linea di fondo sulla quale Vignoli non è impeccabile. A questo punto Cervera, nel tentativo di riequilibrare il punteggio, inserisce Garofalo e Piromalli e, proprio quest’ultimo, spreca una ghiottissima occasione sparando alto da ottima posizione pochi istanti dopo la sua entrata in campo. Da qui in poi l’Atletico non riesce più a creare pericoli alla porta di Casagrande mentre, la Vigor, per poco non chiude il match, ad un minuto dal termine, con De Bellis che prima si fa parare la sua conclusione sul primo palo e poi, sulla respinta, manda la sfera sopra la traversa. Nel recupero Giardini, lanciato in campo aperto, non sfrutta la ghiottissima palla gol tirando addosso all’estremo difensore ospite. La partite si conclude con la vittoria dei blaugrana per 2-1 al termine di un match molto sofferto, sia per la prestazione dell’avversario ma anche per la mancanza di precisione negli ultimi minuti di gara. A guidare la squadra al successo sono stati sicuramente De Bellis e Giardini, molto ispirati quest’oggi e un pericolo costante per la retroguardia dell’Atletico.

Riccardo Merlini   

 

VIGOR PERCONTI – ATLETICO 2000 2-1

VIGOR PERCONTI (4-3-3): Casagrande; Iorio, Ciufferi, Codispoti, Esposito; Orlando, Zarola, Gallo; De Bellis, Cosentino (17’st Taddio), Giardini. A disp: Lener, Gambino, Cireddu, Papa, Mastrodonato. All. Persia

ATLETICO 2000 (4-3-3): Vignoli; Caceda (40’st Ambrusi), Cappellini, Tondini, Valentini (25’st Garofalo); Rozzi (25’st Piromalli), Cococcia (23’st Evangelista), Ciriachi (34’st Negro);  Zezza, Artistico, Serafini (9’st Timpano). A disp:  Tocci. All. Cervera

ARBITRO: Sig. Federico Belardinelli di Roma 2.

MARCATORI: 6’st Cosentino (V), 8’st Artistico (A), 24’st De Bellis (V).

NOTE: Ammoniti: Caceda (A).

Juniores Elite, 21° giornata: La Vigor allunga sul Tor Tre Teste grazie alla larghissima vittoria odierna contro la SS Michele e Donato.  

La sconfitta di settimana scorsa, con il Certosa, non sembra aver minato le certezze blaugrana che, con un devastante 8-0 ai danni della SS Michele e Donato , torna al successo consolidando, ancor di più, la prima posizione in virtù della sconfitta casalinga del N. Tor Tre Teste con il Dilettanti Falansche. A guidare la Vigor al trionfo ci hanno pensato Madonna, autore di una straordinaria tripletta, insieme alla coppia di ali formata da Arduini Fratini ,imprendibili per la difesa bianco-amaranto.

Mister Bellinati si presenta alla sfida schierando i suoi ragazzi con il 4-3-3 puntando sulla qualità dei suoi esterni per mettere in crisi la retroguardia avversaria con le loro continue fiammate. Pacci risponde optando per un prudente 4-2-3-1 nel tentativo di chiudere tutti gli spazi alla prima della classe per poi colpire in contropiede. Sin dai primi minuti, i padroni di casa attuano un pressing asfissiante che costringe gli ospiti a ritirarsi nella propria metà campo. In seguito ad un azione ben congeniata sulla destra, Madonna appoggia intelligentemente all’indietro per Arduini che, tirando sul secondo palo, costringe Mazzi ad una super parata.  La Vigor continua a tenere il piede sull’acceleratore e, al settimo minuto, solo il palo può salvare l’estremo difensore della Michele e Donato dalla girata di Casagrande su calcio d’angolo. Come un fulmine a ciel sereno, i ragazzi in maglia bianco-amaranto vanno vicinissimi al vantaggio:  sugli sviluppi di un lancio lungo proveniente dalla difesa, Mascoli sbaglia l’intervento mandando in porta Cipriano che centra il legno interno alla destra i Martini. I padroni di casa non si lasciano spaventare e, al ventunesimo minuto, Fratini scambia bene la sfera con Casagrande lanciando quest’ultimo a campo aperto ma, il centravanti di Bellinati, si attarda troppo a concludere venendo poi murato da Mazzi. Proprio nel momento in cui la prima frazione sembri terminare a reti bianche,  Madonna porta in vantaggio i suoi appoggiando a porta vuota dopo una sfortunata respinta con le mani del portiere ospite su un suo compagno di squadra. Prima del duplice fischio dell’arbitro la Vigor raddoppia grazie al rigore realizzato da Fratini che porta così a ventuno il bottino di reti segnate fino ad ora.

Nel secondo tempo è un monologo assoluto dei blaugrana capaci di trovare ben sei gol in una sola frazione di gioco, ma andiamo con ordine. All’undicesimo minuto Madonna chiude definitivamente la sfida svettando su un calcio d’angolo battuto magistralmente da Arduini. Il numero sette si ripete sessanta secondi dopo pennellando un altro traversone, sempre dalla stessa posizione, sul quale Colacicchi si avventa segnando il momentaneo quattro a zero. Prima di uscire dal campo, Madonna ha ancora il tempo per firmare la sua tripletta personale infilando il portiere avversario in seguito ad un passaggio in profondità. La rete più bella del match, però, la segna Arduini pescando l’angolino sotto l’incrocio dei pali con un gran sinistro a giro. A questo punto della partita i due mister iniziano la girandola dei cambi e,in uscita dalla panchina, trova la gloria personale anche Venutolo siglando due reti in appena venti minuti di gioco inchiodando il risultato sul definitivo 8-0.

Riccardo Merlini

 

 

VIGOR PERCONTI – SS MICHELE E DONATO 8-0

VIGOR PERCONTI (4-3-3): Martini; Pastorelli, Indino, Colacicchi, Mascoli; Spatara (17’st Djengue), Madonna (18’st Pasquetto),Chayebi (24’st Venutolo); Fratini (22’st Rossetti), Arduini, Casagrande (18’st Martellacci). A disp: Pancotto, Paradisi. All. Bellinati

 

SS MICHELE E DONATO (4-2-3-1): Mazzi; Subiaco, Agostini, Giona, Sugamosto (31’st Maragon); Soreca , Rinaldi L. (5’st Tornesi); Scalzi, Santangelo (18’st Tacci), Cipriano (9’st Duffy); Rinaldi R. (9’st Bonetti). A disp: Carniel, Gori. All. Pacci

ARBITRO: Sig. Marco De Lucia di Frosinone

MARCATORI: 41’pt Madonna (V), 45’pt Fratini (V) rig., 11’st Madonna (V), 12’st Colacicchi (V), 17’st Madonna., 18’st Arduini (V), 38’st Venutolo (V), 43’st Venutolo.

NOTE: Ammoniti:  Soreca (SS).

 

In piena corsa per la terza posizione, mister Di Luigi ha commentato l’attuale buon momento di forma della sua squadra, proveniente da cinque risultati utili consecutivi, affermando che”

“Siamo ampiamente dietro alle squadre che ci procedono e questo ci costringe ad avere un solo risultato,mentre le altre hanno la possibilità di pareggiare. Questo ha fatto si che, per raggiungere il nostro obbiettivo stagionale, ovvero il terzo posto, noi dovessimo gestire la partita in maniera diversa sia dal punto di vista emotivo che da quello caratteriale. I ragazzi stanno facendo bene come collettivo raccogliendo quello che hanno seminato fino ad oggi. Nel mercato di dicembre la società ha fatto un grosso sacrificio acquistando 8-9 ragazzi che stanno dando il loro contributo rispettando le aspettative su di loro”.

Forti dei recenti successi ottenuti contro la Città di Ciampino e L’Aprilia, la Vigor si presenta nel migliore dei modi al big match con il Tor di Quinto, a detta del mister blaugrana:

“Il match con il Tor di Quinto sarà fondamentale in chiave classifica. È una delle migliori società a livello regionale. Per noi è una sfida dalla  doppia valenza: da una parte ci permetterebbe di accorciare su di loro e, dall’altra, di avvicinarci prepotentemente ad una classifica più consona alla nostra società. Siamo a sei punti dal terzo posto ma ci sono anche tante squadre a contenderci questa posizione, e questo comporta che dovremo fare la corsa su più di una diventando, così,  lo scontro diretto e le partite cosidette “facili” determinanti.

Riccardo Merlini

Con il campionato Allievi Elite giunto alla ventesima giornata, Mister Bramante ha rilasciato alcune dichiarazioni sul percorso effettuato dai suoi ragazzi:

“Fino ad ora abbiamo avuto degli alti e bassi, probabilmente potevamo fare qualcosa di più levandoci comunque delle soddisfazioni. Per quello che si è visto in questa parte del campionato forse avremo potuto raccogliere qualche punto in più per la classifica”.

Inoltre si ha commentato il prestigioso pareggio di domenica, per 2-2, con il Tor di Quinto davanti ai propri tifosi:

“Sono molto contento per la prestazione dei ragazzi. Hanno messo in campo determinazione, cattiveria e attenzione nelle varie situazioni di gioco, soprattutto sulle palle inattive. Siamo stati solo un pochino ingenui a concedere un calcio di rigore e una ripartenza sulle quali abbiamo subito le due reti. Non ci siamo scoraggiati e alla fine siamo riusciti a riprendere la partita. La domenica precedente avevo detto alla squadra che, il match con l’Atletico 2000, sarebbe stato un punto di inizio, di rinascita e non sono stato smentito dalla partita successiva, portando a casa un punto prezioso per la classifica”.

Il prossimo match che attende il Tor Sapienza lo vedrà impegnato, sul proprio campo, nella sfida salvezza contro la Polisportiva De Rossi. Per Bramante è una sfida da non sottovalutare per nessuna ragione:

“Ieri (martedi) abbiamo fatto il pre-allenamento con i ragazzi e la prima cosa che gli ho detto è che tutte le partite vanno giocate. Per noi è una gara estremamente importante dove dobbiamo cercare di fare bottino pieno andando li con la testa giusta. Per fare risultato con la Polisportiva De Rossi occorrerà avere la stessa determinazione e concentrazione che abbiamo avuto con il Tor di Quinto altrimenti rischiamo una battuta d’arresto che non ci possiamo assolutamente permettere, soprattutto in questo momento”.

Infine ha parlato dell’obbiettivo posto dalla sua squadra:

“Il nostro obbiettivo sin dall’inizio dell’anno è la salvezza, cercheremo di raggiungere la matematica certezza sin da subito. Siamo li e ce la giochiamo, abbiamo il Ferentino a quattro punti e ci sono ancora tantissime partite da giocare. Noi ci proveremo fino alla fine, il gruppo sta crescendo e sono molto fiducioso”.

Riccardo Merlini

Mister Miccio, molto soddisfatto per la vittoria dei suoi ragazzi sul difficilissimo campo dell’Aurelio, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul match odierno:

“Noi sapevamo che sarebbe stata una partita difficilissima. L’Aurelio dall’arrivo di Marinelli, Con tutto rispetto per la gestione precedente, è diventata una squadra con più organizzazione tattica capace di fare grandi risultati come la vittoria ad Ostia o la rimonta effettuata settimana scorsa con il Savio. Per noi è una vittoria che pesa tantissimo e ci da la continuità necessaria per arrivare nelle prime tre posizioni ma, la cosa che ci da più soddisfazione, è stato vincere, meritatamente, su un campo molto difficile come il Don Calabria soffrendo solo alla fine del match”.

Infine si è soffermato sul match della prossima settimana contro il Savio, affermando che:

“A prescindere di come andrà noi saremo comunque primi, ed è un aspetto da non sottovalutare. Il Savio è una grande squadra ma il campionato è ancora lungo, dobbiamo ancora giocare ad Ostia, a Ladispoli e con l’Urbetevere. Comunque non penso che uno scontro di vertice tra  Vigor Perconti e Savio possa essere considerato una sorpresa, mi immaginavo sin dall’inizio del campionato che, con loro, ci saremo giocati le prime posizioni in classifica. Sicuramente se riuscissimo a vincere domenica prossima il distacco diventerebbe importante ma, comunque vada, rimarrà sicuramente un campionato aperto”.

Riccardo Merlini

Ultimi Tweets

https://t.co/nY5WUMcLMr https://t.co/nY5WUMcLMr
#Giovanili #Under16Elite #Semifinale GSD NUOVA TOR TRE TESTE - Urbetevere Calcio 2-0... https://t.co/nJhkci1oUT
#Giovanili #Under15Elite #PlayOut Il Video di Albalonga Calcio - Polisportiva Ponte Di Nona 1-0... https://t.co/0ayS1p03Mz
Follow Fuoriarea.it on Twitter