Settembre 20, 2019
Riccardo Merlini

Riccardo Merlini

Non poteva esserci ritorno al successo migliore per la Vigor Perconti. Dopo i pareggi ottenuti contro l’Urbetevere e l’Albalonga, i blaugrana sconfiggono il Ferentino per 4-2 grazie ad una partita strepitosa dei suoi tenori offensivi  respingendo, così, l’assalto alla terza posizione  del Tor di Quinto, in ritardo di appena due lunghezze in classifica. Finisce il sogno playoff, invece, per la squadra ciociara che, sorretta da alcuni grandi interventi di Avecone, ha comunque venduto cara la pelle issando bandiera bianca soltanto negli ultimi  istanti del match.

Incontro odierno caratterizzato da un botta e risposta continuo tra le due compagini. Dopo dieci minuti studio, sono i padroni di casa a scagliare le prime frecciate del match neutralizzate, però, dal portiere giallo blu, attento e concentrato nel deviare in angolo i colpi di testa ravvicinati tentati da Orlandi e Albanese. Squadra ospite che si rende pericolosa per ben due volte, nella seconda metà della prima frazione,  con la conclusione da fuori area tentata da Limotta, bloccata con sicurezza da D’Apote, e il diagonale di poco sul fondo scagliato da Pifferi. La stessa sorte capita al sinistro da posizione defilata provato da Muhammad prima del gol del vantaggio ospite siglato da Limotta, abile a ribadire in rete la respinta corta di D’Apote, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuti da Dellavecchia, un minuto prima del duplice fischio.

Dominio Vigor Perconti nei primi minuti della ripresa: i ragazzi di Bernardini  escono carichi a mille dagli spogliatoi e, nel giro di pochi istanti, costringono nella propria metà campo il Ferentino tenuto in vita prima dalla ghiottissima occasione sciupata da parte di Orlandi, impreciso con il sinistro da ottima posizione, e poi da una parata strepitosa di Avecone, che devia sulla traversa la conclusione a botta sicura di Proia. Pochi istanti più tardi, però, i padroni di casa riescono a ribaltare il risultato in un minuto con le reti del suo numero undici, servito in  area al termine di un dai e vai con Valeriani, e Muhammad, bravissimo a freddare da pochissimi passi il numero uno ciociaro. Nonostante il pesante uno due subito, i ragazzi di Campagna non si danno per vinti sfiorando il pari al diciottesimo minuto, ma Mascia salva tutto intercettando sulla linea il tiro a porta sguarnita di Dominici. A rimettere in equilibrio il risultato ci pensa Limotta quattro minuti più tardi, trovando l’angolino con un tiro rasoterra al termine di un azione confusa in area di rigore. L’ultima parola della partita, però, è dei padroni di casa, che si riportano nuovamente avanti con il gran tiro di sinistro scagliato da Orlandi alla mezz’ora per poi chiudere la sfida al trentanovesimo, quando Pires realizza il penalty concesso dal direttore di gara per un fallo di Vellucci su Valente.

Riccardo Merlini

VIGOR PERCONTI – FERENTINO 4-2

VIGOR PERCONTI (4-2-3-1): D’Apote; D’Apice, Mascia, Albanese, Grossi (6’st Valeriani); Kexhaliu, Pires; Ferraro (19’st Dominici), Orlandi (40’st Bruschi), Proia; Muhammad (42’st Giuliche ). A disp: D’Adamo, Costa, Di Martino. All: Bernardini.

FERENTINO (4-2-3-1): Avecone; Rossi, Testani, Migani (33’st Vellucci), Fratarcangeli; Simonelli (27’st Caliciotti), Scaccia; Pifferi (1’st Bracaglia), Dellavecchia, Contarino (15’st Schioppa);  Limotta (30’st Olivieri). A disp: Martellacci. All: Campagna.

ARBITRO: Sig. Flavia Branchesi di Roma 2.

MARCATORI: 33’pt Limotta (F), 10’st Proia (V), 11’st Muhammad (V), 23’st Limotta (F), 31’st Orlandi (V), 39’st Pires (V) rig.

NOTE: Ammonoti: Kerrxhaliu (V), Proia (V).

le parole di mister Campagna al termine del match vinto dalla sua squadra per 3-1 contro l'Ottavia.

 

Le parole di mister Palmucci, al termine del match perso dalla sua squadra per 3-1 in casa del Grifone Monteverde.

Le parole di mister Ruperto, al termine del match perso dai suoi ragazzi per 3-1 in casa dell'Urbetevere.

Le parole di mister Cicchetti, al termine vinto dai suoi ragazzi per 3-1 contro il Giardinetti.

E' online il video di Grifone Monteverde - Ottavia, match valido per la ventiseiesima giornata del campionato under 17 Elite. Vittoria rosso blu firmata Di Battista, Fe e Tataranni. Per gli ospiti in gol Ianniccari.

E' online il video di Grifone Monteverde - Ottavia, match valido per la ventiseiesima giornata del campionato under 15 Elite. Successo ospite guidato dalla doppietta di Tarquini e le firme di Cinche e Mulas. Di Concu il momentaneo pareggio casalingo.

E' online il video di Urbetevere - Giardinetti, match valido per la ventiseiesima giornata del campionato under 14 Elite. Vitttoria giallo blu firmata Ferrara, Tolomeo e Memoli. Di Stefanini il gol della bandiera ospite.

Ritorno al successo per il Grifone Monteverde targato Campagna, trionfante per 3-1 contro l’Ottavia grazie alle reti di Di Battista, Fe e Tataranni inframmezzate dal momentaneo pareggio ospite siglato da Ianniccari. Successo odierno che permette ai rosso blu di aumentare il distacco dalla zona play out, lontana ora ben cinque lunghezze.

Pronti via e, dopo appena cinque minuti di gioco, i padroni di casa sono già avanti: Di Battista si prende la responsabilità di battere una punizione dal limite e, con un tiro a scavalcare la barriera, batte Coluccia portando così in vantaggio il Grifone Monteverde. Dieci minuti più tardi,  Coccia riesce a liberarsi, forse con un tocco involontario con la mano, di Ianniccari ma la sua conclusione rasoterra viene deviata in angolo dal portiere ospite. Nonostante l’ottimo inizio dei rosso blu, l’Ottavia trova il pareggio al minuto numero sedici, grazie al colpo di testa vincente di Ianniccari in seguito alla sfortunata traversa colpita da Marigean. L’equilibrio tra le due squadre, però, dura poco più di cinque minuti visto che, al ventiduesimo, Fe riesce a ribadire in rete la respinta corta del portiere, su un suo tentativo precedente, firmando così il gol del momentaneo 2-1. Alla mezz’ora, Ianniccari va vicinissimo alla doppietta personale ma il suo colpo di testa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo da destra, colpisce l’esterno della rete dando soltanto l’illusione del gol.

Come è accaduto nel primo tempo, nella ripresa i padroni di casa trovano nei primissimi minuti la via del gol, raddoppiando sugli avversari grazie al diagonale di Tataranni, che colpisce il palo prima di terminare la sua corsa in fondo alla rete.  Al dodicesimo minuto sono ancora i rosso blu a rendersi pericolosi, con il sinistro scagliato da zona che si perde di poco sul fondo alla sinistra del portiere.  Nonostante la distanza di due reti tra le due fazioni, la squadra in svantaggio non si da per vinta provando ad attaccare alla ricerca del gol che riaprirebbe la sfida. Da una di queste fiammate, Costantini ha l’occasione giusta per accorciare le distanze ma il suo tentativo, da ottima posizione, viene murato da Romagnoli. Prima dello scadere, entrambe le squadre creano un occasione per parte: prima Coluccia disinnesca il tiro da pochi passi di Marchetto servito in area da un grande passaggio di Zona e poi, al trentanovesimo,  Del Villano devia in calcio d’angolo il sinistro di Coliacomo lasciando così il punteggio sul definitivo 3-1.

Riccardo Merlini

GRIFONE MONTEVERDE – OTTAVIA 3-1

GRIFONE MONTEVERDE (4-4-2):Del Villano; Bartocci, Fe, Caviglia, Romagnoli; Zona (42’st Privitera), Di Battista (40’st Rozzini), Pizzino (29’st Giua), De Cuntis (10’st Marchetto); Tataranni, Coccia (36’st Galdi). A disp: Barbaro, Delgado. All: Campagna. OTTAVIA (4-2-3-1): Coluccia; Micolano, Ianniccari, Taschini (Sancinelli), Abdulazizi (25’st Pieranu); Grammaccioni, Bellissario; Valente (16’st Sabato), Tinoco, Marigean (6’st Gutierrez); Casella (33’st Colaiacomo). A disp:  Di Leo, Costantini. All: Palmucci.

ARBITRO:  sig. Anton Serbenyuk di Civitavecchia.

MARCATORI: 5’pt Di Battista (G), 16’pt Ianniccari (O), 22’pt Fe (G), 7’st Tataranni.

NOTE: Ammoniti: Coccia (G), De Cuntis (G), Pizzino (G), Zona (G).

Vittoria e aggancio in classifica per l’Ottavia, corsara per 4-1 sul campo del Grifone Monteverde. Primo tempo che si chiude con gli ospiti in vantaggio grazie al gol siglato da Tarquini su calcio di punizione. Nella ripresa,  il momentaneo pareggio di Concu viene reso vano dalla seconda rete di giornata del numero sei bianco blu e ai sigilli di Chinche e Mulas che permettono, alla banda di Lorenzetti, di raggiungere gli avversari odierni in nona posizione  a quota trentuno punti.

 

Inizio vivace di match quello andato in scena al “Villa de Massimi”: nell’arco di pochissimi minuti prima l’Ottavia sfiora il vantaggio con un velenoso traversone di Ficerai sul quale Mascella non arriva per un soffio e poi, pochi istanti più tardi, Calisse non riesce a girare in porta il tiro- cross tentato da Natalucci. Al dodicesimo minuto di gioco, gli ospiti si portano avanti grazie alla punizione calciata magistralmente da Tarquini, bravissimo a far assumere alla conclusione una traiettoria a scendere che non lascia scampo a Mastrolorenzi. Galvanizzati dal gol, l’Ottavia sfiora il raddoppio alla mezz’ora, con il tentativo a botta sicura di Mascella deviato in angolo da uno strepitoso intervento dell’estremo difensore casalingo. Negli ultimi minuti della prima frazione, i rosso blu si scrollano di dosso le paure nate dopo il gol andando vicinissimi al pari, ma i due tiri consecutivi scagliati da Ferruzzi trovano, in entrambi i casi, l’opposizione di un difensore avversario.

Nella ripresa, i padroni di casa danno continuità a quanto di buono visto nel finale di prima frazione e, al settimo minuto, pareggiano i conti grazie al diagonale chirurgico di Concu, al termine di una bella combinazione tra Giglio e l’autore del gol. la rete subita, però, non scalfisce minimamente le certezze della banda di Lorenzetti, che si riporta avanti nel punteggio due minuti più tardi: sugli sviluppi di un calcio d’angolo,  Chinche stoppa la palla in area di area di rigore e, con un precisissimo tiro di destro, fredda Mastrolorenzi per il momentaneo 1-2. Nonostante il nuovo svantaggio subito, i padroni di casa non si perdono d’animo rendendosi pericolosi con Iceti che, una volta giunto in area di rigore, non riesce ad inquadrare la porta da posizione defilata.  Partita virtualmente chiusa intorno al venticinquesimo minuto della ripresa, quando Tarquini trova la sua doppietta personale con una zampata su calcio d’angolo e, pochissimi secondi più tardi, Ferruzzi si fa espellere per proteste lasciando così la sua squadra in inferiorità numerica. Prima del triplice fischio, L’Ottavia completa il poker con la rete messa a segno da Mulas, servito in area di rigore da un pregevole passaggio filtrante di Laureti per il definitivo 1-4.

 

GRIFONE MONTEVERDE – OTTAVIA 1-4

GRIFONE MONTEVERDE (4-2-3-1): Mastrolorenzi; Memoli, Pietromarchi, Calisse, Agoraei; De Luca, Nigro (1’st Luberti); Natalucci (32’pt Iceti):, Concu (19’st Salvi), Giglio; Ferruzzi. A disp: Bibbo, Barone, Molena, Marinangeli, Iceti, Salvi. All: Gauldaroni

OTTAVIA (4-3-3):Vacaru; Chinche (35’st Merloni), Varani, Tarquini, Esposito; Buquai, Grimaldi (18’st Laureti), Paris (34’st Reginella); Ficerai (37’st Pilotti), Rovecchio (29’st Mulas), Mascella (8’st Ranocchini). A disp:  Fraraccio, , Moretti, Dello. All: Lorenzetti.

ARBITRO: Sig. Corrado Gennaretti di Roma 2

MARCATORI: 12’pt Tarquini (O), 6’st Concu (G), 8’st Chinche (O), 26’st Tarquini (O), 37’st Mulas (O).

NOTE: Ammoniti:Tarquini (O), Nigro (G), Calisse (G), Luberti (G),  Memoli (G). Espulsi: Ferruzzi (G).

Ultimi Tweets

https://t.co/nY5WUMcLMr https://t.co/nY5WUMcLMr
#Giovanili #Under16Elite #Semifinale GSD NUOVA TOR TRE TESTE - Urbetevere Calcio 2-0... https://t.co/nJhkci1oUT
#Giovanili #Under15Elite #PlayOut Il Video di Albalonga Calcio - Polisportiva Ponte Di Nona 1-0... https://t.co/0ayS1p03Mz
Follow Fuoriarea.it on Twitter