Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

Con la conclusione del campionato di Eccellenza, proviamo a delineare il quadro della situazione della stagione appena terminata.

Nel girone A, come tutti sappiamo, la Viterbese conquista la promozione diretta in Serie D. Il salto di categoria è arrivato con ben tre turni di anticipo grazie alla vittoria riportata allo Scopigno nello scontro diretto con il Rieti, principale avversaria dell'undici di Gregori. Deve, invece, accontentarsi dei playoff la compagine di Punzi che, il 25 maggio alle ore 16.30, affronterà l'impegno casalingo contro la Sammaurese, il cui ritorno è previsto per il 1 giugno.

Si è definito ieri mattina il quadro delle squadre retrocesse. Oltre a Caninese e Città di Cerveteri, scendono in Promozione anche le due facce di Monterotondo, uscite entrambe sconfitte dai playout. Il Città è stato, infatti, superato in rimonta dal Real Monterosi (2-1), mentre la compagine di Fiocchetta è stata battuta dall'Empolitana Giovenzano (4-1).

Nel girone B, è la Lupa Castelli Romani dei record ad accedere in Serie D, al termine di una stagione letteralmente dominata. La promozione è arrivata addirittura con sei turni di anticipo, nel derby tutto castellano con l'Albalonga, sconfitta per 3-2. E sono proprio i blues a conquistare il pass per i playoff, dopo un duello con il Colleferro che ha avuto fine solo alla penultima giornata, e che ora porterà i ragazzi di Lauretti a sfidarsi con il Castelfidardo.

Per quel che riguarda il fondo della classifica, oltre a Cecchina e Formia, retrocesse direttamente, salutano l'Eccellenza anche il Monte San Giovanni Campano e il Ceccano. La compagine di Caldaroni esce, infatti, sconfitta dal playout contro il Gaeta (0-2), mentre quella di Farinelli è caduta ieri pomeriggio per mano della Pro Cisterna

FuoriAreaWeb.it - Tutti i diritti riservati - 2015  - redazione@fuoriarea.it