Settembre 21, 2018

VIII Memorial Serilli: Oliva risponde a D' Ezio, poi i rigori portano in finale l' Urbetevere

VIII Memorial Serilli: Urbetevere in finale dopo i calci di rigore, alla Lazio non basta Oliva

dal nostro inviato

Giacomo Lucia

L' Urbetevere si aggiudica la semifinale dell' VIII Memorial Serilli regolando ai calci di rigore la Lazio dopo l' 1-1 dei tempi regolamentari. I gialloblù, in vantaggio grazie a D' Ezio, si sono fatti agguantare dal gol di Oliva a pochi minuti dal termine, per poi esplodere di gioia dopo la girandola di rigori. In finale ad attenderli ci sarà il Weston, vittorioso di misura sul Frosinone.

Gli undici di Cicchetti si schierano con il 4-3-3: Tolomeo e Vitolo sono gli intermedi, Della Salandra la punta centrale. La Lazio di Tommaso Rocchi risponde con il 4-2-3-1: Nazzaro e Giuffrida in mediana, Di Tommaso ad agire alle spalle di Brasili.

 

 La prima occasione è per i biancocelesti: al 7', sugli sviluppi di un angolo, Brasili prende bene il tempo ma schiaccia centralmente. L' Urbetevere risponde al 10': Mellace pesca in area Caucci, la cui torsione di testa termina a lato. E' il preludio al vantaggio: due minuti dopo Petrucci contrasta con il braccio il cross da sinistra di Tolomeo e l' arbitro non esita ad assegnare il calcio di rigore. D' Ezio si presenta dagli undici metri e spiazza Magro per l' 1-0. La reazione della Lazio arriva al 17': Di Tommaso serve in area Brasili, che gira sul primo palo trovando la presa sicura di Calvani. I ragazzi di Rocchi faticano ad alzare il ritmo e a trovare il fraseggio negli ultimi venti metri; al 29' Zanchetta prova dal limite, ma il suo destro è masticato. E' l' ultima emozione del primo tempo, si va negli spogliatoi sul punteggio di 1-0.

Nella ripresa la Lazio alza il baricentro per chiudere nella sua metà campo l' Urbetevere, che si difende con ordine e non rinuncia a ripartire. Al 9' Ferrara, lanciato in verticale, si allarga sulla destra e calcia verso la porta trovando solo l' esterno della rete. Al 18' grande occasione per i biancocelesti: un rinvio dalla difesa si trasforma in un assist d' oro per Brasili, che vince il duello con Sorrentino, ma da pochi metri centra in pieno la traversa. Al 30' è, invece, Cannatelli ad avere sui piedi la palla del pari: servito in area dal filtrante di Nazzaro, il numero 7 calcia su Calvani in uscita. Il gol è nell' aria e arriva puntuale al 33' grazie alla magia di Oliva, che dai 25 metri pesca il sette con una parabola imprendibile per Calvani. Sul finire dei cinque minuti di recupero la Lazio avrebbe anche la clamorosa chance per la vittoria: sugli sviluppi di un corner, la sfera giunge a Di Venanzio, che sotto porta calcia alto.

I tempi regolamentari finiscono 1-1. Nella lotteria dei calci di rigore l' Urbetevere si mostra impeccabile, mentre la Lazio paga gli errori di Cannatelli e Peroni, respinti da un super Calvani. Il tabellino finale recita 4-3 per i gialloblù, che possono così accedere alla finalissima.

Giacomo Lucia

LAZIO-URBETEVERE 1-1 (3-4 D.C.R.)

LAZIO (4-2-3-1): Magro; Iobbi (28' st Peroni), Petrucci, Giranelli, Milani (7' st Oliva); Nazzaro, Giuffrida; Cannatelli, Di Tommaso (28' st Reddavide), Zanchetta (7' st Di Venanzio); Brasili (32' st Mazzola). A disp: Polidori, Petta, Dutu, Armini. All: Rocchi.

URBETEVERE (4-3-3): Calvani; Fiorini, Antonelli, Sorrentino, Martino (38' st Labrozzi); D' Ezio (17' st Zanellato), Tolomeo (10' st Luci), Vitolo (4' st Maurizi); Caucci (22' st Andreoli), Mellace (29' st Zaccardo), Della Salandra (7' st Ferrara). A disp: Giarlandino. All: Cicchetti.

MARCATORI: 11' pt rig. D' Ezio (U), 33' st Oliva (L)

NOTE: Ammoniti: Zanchetta (L)

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Sabato, 08 Settembre 2018 23:13

Ultimi Tweets

https://t.co/nW8jzQKI18
https://t.co/k9muXSWS43
Una nostra considerazione. Prendiamo esempio dal torneo appena concluso per portare un cambiamento, dapprima obblig… https://t.co/X7im39MbYx
Follow Fuoriarea.it on Twitter