Settembre 21, 2018

Ha rigenerato una Juniores regionale che non riusciva a trovare il passo giusto. L’avvento di mister Marco Piccirilli sulla panchina della squadra maggiore delle giovanili del Casilina ha “portato in dote” nove punti in cinque partite. La squadra capitolina ha agganciato la zona salvezza diretta anche se la Valle del Tevere (che ha gli stessi punti) deve ancora recuperare una partita. «Il nostro obiettivo è quello: la salvezza senza passare dai play out» dice il tecnico che al De Fonseca ha scritto pagine importanti, qualche anno fa, sulla panchina della Promozione. «Da allora per mie questioni personali avevo deciso di smettere di allenare – racconta PiccirilliMa quando è arrivata la chiamata del Casilina non potevo proprio dire di no al presidente Umberto Coratti e al direttore sportivo delle giovanili Luigi Di Stante». Nell’ultimo turno il Casilina si è aggiudicato altri tre punti piegando di misura (1-0) l’Atletico Torrenova al termine di una gara molto scorbutica. «Non era semplice riuscire a spuntarla – racconta PiccirilliForse siamo stati inconsciamente condizionati dalla classifica degli avversari, terzultimi con sette punti. Ma questa è una squadra che recentemente si è tolta delle soddisfazioni importanti come il pari con il Guidonia (attuale terzo della classe, ndr) e la vittoria di Valmontone». Il gol decisivo è arrivato a metà secondo tempo quando Ochianu è riuscito a mettere il piede sulla punizione di Casalvieri. «Ho a disposizione un gruppo di bravi ragazzi e già questo è un aspetto non molto comune per ragazzi di questa età. A mio parere ci sono delle buone qualità che possono essere sfruttate, anche se questo è un gruppo molto giovane visto che ci sono tanti ragazzi del 2000». Nel prossimo turno il Casilina sarà di scena a Frascati contro una formazione che ha quattro punti in più rispetto ai capitolini. «Non conosco le avversarie, anche se nel girone d’andata contro di loro il Casilina ha perso 4-0. C’è voglia di rivincita e di dimostrare che non c’è quel divario tra le due squadre» conclude Piccirilli.


FONTE: Area comunicazione Casilina calcio

Dovrà correre tanto per riuscire a conservare la categoria. E nelle ultime gare il segnale di un cambiamento di tendenza è stato evidente. La Juniores regionale del Città di Valmontone prova a fare l’impresa: data per spacciata da molti fino a poco tempo fa, la squadra di mister Maurizio Bucci ha battuto un colpo nell’ultimo turno, piegando in casa l’Eretum Monterotondo con un pesante 4-3. «Giocavamo contro una squadra d’alta classifica, ma non si è vista la differenza esattamente come accaduto pure nel match del turno precedente contro il Guidonia secondo della classe (che si è imposto a via della Pace per 1-0, ndr)» è l’orgogliosa dichiarazione di capitan Lorenzo Massa, difensore centrale e valmontonese doc. «Nel primo tempo siamo andati sotto di due reti, ma siamo stati bravi a reagire e a riportare la situazione in parità già all’intervallo. Poi nella ripresa gli ospiti sono ancora andati avanti, ma noi abbiamo ribaltato tutto e vinto con merito questa sfida». Doppietta di Dolascu, rete di Hammadi e un autogol: così i ragazzi di Bucci hanno conquistato la loro seconda vittoria stagionale. «A gennaio la società ha rinforzato la rosa e ora siamo in grado di poter competere contro tutte le avversarie». Anche se la situazione di classifica è molto delicata, Massa non mostra esitazioni sulle prospettive di campionato della Juniores regionale del Città di Valmontone. «Sono convinto che possiamo salvarci direttamente senza dover disputare i play out. Sappiamo che dovremo fare tanti punti, ma siamo pronti a lottare». Nel prossimo turno arriverà un’altra gara delicata. «Giocheremo sul campo del Casilina che al momento è la prima delle squadre virtualmente nella zona play out: una partita sicuramente importante» rimarca il capitano del Città di Valmontone che ha costruito il suo percorso sportivo quasi interamente all’interno del club del presidente Mauro Benini e dei vice Massimiliano Bellotti e Maurizio Polisini. «Sono stato lontano da questa società solo due anni, abito a pochi passi dal campo e questa maglia è sicuramente particolare per me. Mi piacerebbe nel prossimo futuro festeggiare una convocazione con la prima squadra» conclude Massa

 

FONTE: Area comunicazione Asd Città di Valmontone 

 

La Juniores regionale C del Football Club Frascati ha ripreso l’inseguimento ai “cugini” dell’Atletico Monteporzio, attualmente al terzo posto del girone C della categoria. Nell’ultimo turno, i ragazzi di mister Gianfranco Di Carlo hanno superato con un netto 5-0 esterno la Nuova Tor Sapienza grazie alla doppietta di Sejdija e alla tripletta di uno scatenato Giulio Guaitoli. «E’ stata una partita senza storia – conferma il trequartista o attaccante classe 2000 – Già nel primo tempo abbiamo trovato le due reti iniziali e poi con un pizzico di fortuna pure quella del 3-0 che di fatto ha chiuso la gara. Nella ripresa abbiamo gestito bene e arrotondato ulteriormente il risultato: ci serviva una vittoria rotonda anche per cancellare lo scivolone della settimana prima in casa con il Consalvo». Sono sei i punti che dividono la Juniores regionale C del Football Club Frascati dal podio virtuale. «Noi abbiamo l’obbligo di crederci fino all’ultimo e dare il massimo, anche se non dipende solamente da noi». Il bilancio della “prima squadra” frascatana, comunque, è abbastanza positivo. «Stiamo facendo discretamente bene – dice GuaitoliForse in alcuni momenti abbiamo pagato dei cali di concentrazione che ci sono costati dei punti importanti, ma nel complesso il nostro campionato è di buon livello». Nel prossimo turno il Football Club Frascati ospiterà il Città di Ceprano ultimo della classe con appena quattro punti in cascina. «Anche all’andata ottenemmo una vittoria larga, ma non possiamo sottovalutare nessun avversario – avverte l’attaccante – E’ chiaro che il divario di classifica è importante e noi vogliamo conquistare altri tre punti». Guaitoli è sicuramente tra gli elementi più interessanti tra quelli a disposizione di mister Di Carlo: il direttore generale Claudio Laureti, che lo conosce bene dai tempi del Centro Calcio Rossonero, lo descrive come un ragazzo «molto umile, una dote rara soprattutto nel calcio giovanile». «Qui sto molto bene – replica GuaitoliHo ritrovato il gruppo di lavoro che c’era al Centro Calcio Rossonero e la società non ci fa mancare nulla. E’ chiaro che siamo all’inizio di un progetto nuovo e quindi c’è da migliorare per tutti». 


FONTE: Area comunicazione Football Club Frascati

 

Per la Juniores provinciale della Roma VIII la sosta è già iniziata e sarà davvero lunga. Nel turno di sabato prossimo, infatti, i ragazzi di mister Daniele Polletta hanno in programma un turno di riposo, poi l’intero campionato si fermerà per altre due settimane e riprenderà il 3 marzo. «La lunga sosta può essere un’arma a doppio taglio – dice il centrocampista classe 1999 Piero SchietromaSe ci alleniamo bene e continuiamo a lavorare, può essere anche un trampolino di lancio e noi dobbiamo interpretarla in questo modo». D’altronde l’ultimo risultato prima della pausa è stato sicuramente positivo: sabato scorso, infatti, la Roma VIII ha giocato un’ottima partita nel derby contro il Torre Angela, costretto allo 0-0 finale. Un match con tanti ex in campo e tra questi c’era pure Schietroma. «L’anno scorso sono stato al Torre Angela, ma non è stata un’annata felice dal punto di vista personale. Al di là di questo, è stato importante vedere la reazione della nostra squadra dopo il brutto k.o. di Castelverde. E’ vero che nel primo tempo il nostro portiere Spagnoletto ha fatto almeno due interventi che ci hanno tenuto a galla, ma nella ripresa abbiamo schiacciato gli avversari nella loro metà campo e probabilmente avremmo meritato di vincere. Comunque la prestazione contro il Torre Angela è la conferma che, giocando da squadra e preparandoci bene durante la settimana, possiamo esprimere i nostri valori». Cosa che è successo poco durante questa stagione. «Indubbiamente siamo al di sotto delle aspettative del mister, della società e di noi stessi – ammette SchietromaPer questo sarà importante lavorare con l’atteggiamento giusto durante questa lunga pausa e farci trovare pronti per la volata finale del campionato». Lui, intanto, ha dimostrato di sapersi districare bene in più ruoli. «Originariamente giocavo esterno, ma ho fatto anche l’attaccante e ora è un po’ di tempo che il mister mi impiega a centrocampo. Il ruolo mi piace e in ogni caso sono a disposizione dell’allenatore» conclude Schietroma


FONTE: Area comunicazione Roma VIII calcio

Non riesce a trovare la continuità sperata la Juniores provinciale della Roma VIII. L’impegno di mister Daniele Polletta è sotto gli occhi di tutti, ma i suoi ragazzi non hanno ancora “svoltato”. La larga vittoria di due settimane fa contro la Nuova Lunghezza sembrava essere un primo passo, ma sabato scorso la squadra è crollata di nuovo a Castelverde. Domani, però, arriva una gara dall’elevato tasso emotivo, vale a dire il derby interno con il Torre Angela per un match da approcciare con tutt’altra testa. Ne è consapevole Mirko Capasso, attaccante classe 1999 che non fugge dalle responsabilità e fa un quadro abbastanza chiaro della situazione. «Domani sarà una partita dalle alte motivazioni. Conosciamo bene molti dei ragazzi del Torre Angela, sono una buonissima squadra e soprattutto lo stanno dimostrando sul campo. Noi dobbiamo farci un esame di coscienza e cercare di guardare al nostro impegno con maggiore serietà. Domani dobbiamo giocare per ottenere finalmente una bella soddisfazione e anche per darla al mister che le sta tentando tutte». Capasso non ha trovato grande spazio fin qui, ma non nasconde l’ottimo rapporto che esiste con mister Polletta. «Io dovevo rimettermi in forma e credo di aver giocato il giusto, ma in ogni caso sono sempre a disposizione del tecnico e della squadra. E’ stato proprio l’allenatore a portarmi qui dal Pibe de Oro, mi ha convinto per la sua maniera di intendere il calcio e di viverlo con grande passione. A distanza di cinque mesi sono contento della scelta fatta, anche se ovviamente a me e ai miei compagni piacerebbe avere un’altra situazione di classifica». La discontinuità è stato il difetto principale della Juniores provinciale della Roma VIII. «Nonostante si sia formato un gruppo di amici fuori dal campo, quando giochiamo non riusciamo ad essere squadra – sottolinea Capasso – Alle prime difficoltà andiamo giù di testa e questo non va bene. La stessa cosa è accaduta sabato scorso a Castelverde quando siamo andati in svantaggio per un calcio di rigore dubbio e non abbiamo minimamente reagito, chiudendo il primo tempo sul 4-0. Bisogna cambiare atteggiamento e speriamo di farlo già da domani». 


FONTE: Area comunicazione Roma VIII calcio

 

Continua il percorso della Juniores provinciale del Castelverde. La squadra di mister Gaetano Magro nell’ultimo turno ha superato con un netto 5-1 la Roma VIII. «Un match praticamente senza storia – dice l’allenatore biancoverde – La cosa importante è che si sono intravisti dei concetti di gioco su cui stiamo provando a lavorare da tempo, anche se non è semplice proporre alcune cose a questi livelli. Inizialmente c’è stata una sorta di “crisi di rigetto”, ma l’impegno non è mai mancato e a distanza di cinque mesi la crescita della squadra è evidente». Un rigore di Maltoni, il gol di Pinori e la tripletta di uno scatenato Massari hanno caratterizzato il tabellino della sfida con la Roma VIII. Mister Magro si sofferma proprio sulle qualità del triplettista di giornata. «E’ un attaccante che può ricoprire tutti i ruoli di quel reparto, un ragazzo classe 2000 dalle buone potenzialità e dalla grande volontà. E’ un giocatore che deve disciplinarsi, ma le prospettive sono buone». Come anche quelle di tutta la Juniores provinciale. «L’obiettivo di questa seconda parte di stagione? E’ sempre quello di migliorare e assorbire sempre di più determinati concetti di gioco – dice MagroCrescere ancora dal punto di vista tecnico-tattico, ma anche e soprattutto dell’atteggiamento, della concentrazione e della voglia di mettersi in discussione. Bisogna crescere nella capacità di interpretare le partite e poi l’obiettivo finale è quello di riuscire a portare nel giro della prima squadra almeno cinque o sei ragazzi che alla lunga dovranno comporre il “nucleo” del Castelverde nei prossimi anni». Il tecnico, che ha un prestigioso curriculum alle spalle, si dice soddisfatto della scelta personale fatta in estate. «Quando ho accettato la proposta del Castelverde, l’ho fatto perché volevo rimettermi in gioco. Le difficoltà non mancano, ma qui ho riscoperto il piacere di allenare e questa è una sensazione molto importante». Nel prossimo turno la squadra di Magro se la vedrà con la Vis Subiaco, ancora in casa. «Sarà la prima sfida del girone di ritorno e affronteremo un avversario valido. All’andata eravamo ancora una squadra in piena evoluzione, sono convinto che sabato sarà tutta un’altra partita».

FONTE: Area comunicazione Castelverde calcio

 

Torna oggi il campionato Juniores Regionale per la 13° Giornata. Dalle 17 Risultati e Marcatori sul nostro portale, per poter comunicare con noi e inviarci risultati, parziali e finali, potete inviarci un SMS o Messaggio WhatsApp al numero 392-0536675. 

Inizio delle gare ore 15.

VERDE= RISULTATI FINALE

 

 

GIRONE A - INIZIO ORE 15

TIME SPORTROMA GARBATELLA - ATHLETIC SOCCER ACADEMY 2-1

ACCADEMIA SPORTING ROMA - POL. MONTI CIMINI 2-1

PESCATORI OSTIA - ATLETICO LADISPOLI 1-6

VETRALLA - ASTREA 2-0

FONTE MERAVIGLIOSA - GRIFONE GIALLOVERDE 4-1

AURELIO FIAMME AZZURRE - CORNETO TARQUINIA 1-0

FUTBOLCLUB - TOLFA 1-1

COMPAGNIA PORTUALE - PIANOSCARANO    Lunedi, Ore 15

CLICCA QUI PER VEDERE  RISULTATI E CLASSIFICA GENERALE JUNIORES REGIONALI GIRONE A

 

 

GIRONE B - INIZIO ORE 15

TOR SAPIENZA - ERETUM MONTEROTONDO 0-1

TEVERE ROMA - FRASCATI

CITTA' DI VALMONTONE - ACCADEMIA R. TUSCOLANO 3-4

CITTA' DI CIAMPINO - GUIDONIA 1-0

CASTELNUOVESE - CASILINA B.C.C.R. 3-1

ATLETICO TORRENOVA - CRE.CAS. CITTA' DI PALOMBARA 2-2

FIANO ROMANO - VALLE DEL TEVERE 5-2

CLICCA QUI PER VEDERE  RISULTATI E CLASSIFICA GENERALE JUNIORES REGIONALI GIRONE B

 

 

GIRONE C - INIZIO ORE 15

PRAENESTE CARCHITTI - ATLETICO 2000 0-7

ATLETICO CISTERNA - POL. DE ROSSI 1-1

NETTUNO - PRO CALCIO CECCHINA 3-2

SAN LORENZO - PODGORA CALCIO 3-2 

LIBERTAS CENTOCELLE - C.S. PRIMAVERA 8-1

FORTITUDO ACADEMY - VIS ARTENA 6-1

CITTA' DI ANAGNI - CYNTHIA 2-1

ATLETICO LARIANO - LODIGIANI 1-2

CLICCA QUI PER VEDERE  RISULTATI E CLASSIFICA GENERALE JUNIORES REGIONALI GIRONE C

 

 

GIRONE D - INIZIO ORE 15

ROCCASECCA - INSIEME AUSONIA 0-1

AGORA' FC - ARCE 2-1

MONTELLO TRES TABERNAE - MISTRAL CITTA' DI GAETA 1-1

SORA - POL. TECCHIENA 3-0

FORMIA - SUIO 1-5

CITTA' DI SONNINO - ALATRI 3-1

CECCANO - CITTA' M.S. GIOVANNI CAMPANO 3-3

AURORA VODICE SABAUDIA - HERMADA 1-2

CLICCA QUI PER VEDERE  RISULTATI E CLASSIFICA GENERALE JUNIORES REGIONALI GIRONE D

Ultimi Tweets

Tutto pronto per la seconda giornata, dai big-match tra USD Tor di Quinto calcio e Urbetevere Calcio e tra GSD NUOV… https://t.co/TOXDUe3yez
Un precampionato ricco di complimenti, l'exploit in casa della ASD Lodigiani Calcio, ora la prova del nove con l' U… https://t.co/mGJHUtIQKN
#Giovanili #Under19Elite #Under17Elite #Under16Elite #Under15Elite #Under14Elite ⚽⌚ https://t.co/yzsauTdDOC
Follow Fuoriarea.it on Twitter