Gennaio 20, 2021
Riccardo Merlini

Riccardo Merlini

Vittoria secca e senza appello quella conquistata oggi dalla N. Tor Tre Teste, vittoriosa per 5-0 sul Trastevere grazie alle firme di Carmellini, Campagnano, Milone, Giardini e alla sfortunata autorete di  Turci. Successo importante anche in chiave classifica per i rosso blu, ancora in cima alla classifica con due punti di vantaggio sull’Accademia Calcio Roma.

Primo tempo dominato in lungo e in largo dai padroni di casa passati a condurre con la zampata di Carmellini al diciassettesimo, sgretolando in seguito  difesa avversaria grazie alle deviazione fortuita di Turci  e al tiro da fuori scagliato da Bianchi, terminato in rete dopo aver scheggiato la traversa. Nel mezzo, Corrado sfiora più volte il gol e Dato colpisce il legno superiore in girata.

Galvanizzati dall’ottimo primo tempo disputato, La N. Tor tre Teste parte fortissimo nella ripresa, rendendosi pericolosa per ben due volte dopo meno di un minuto: prima il tiro di Cardinali viene deviato sulla riga da un difensore trasteverino, poi Bacchi salva la sua squadra disinnescando la botta di Dato. Dopo un momento di pausa, i padroni di casa ricominciano ad attaccare a testa bassa, archiviando la sfida sul 5-0 grazie al rigore trasformato da Milone e al il destro rasoterra di Giardini, viziato da un contatto sul portiere ospite non segnalato dal direttore di gara.

Riccardo Merlini

N.TOR TRE TESTE – TRASTEVERE 5-0

N.TOR TRE TESTE: Magri, Campagnano, Zitelli, Carmellini (14’st Volpe), Milano, Milone, Cardinali (20’st Carucci), Dato (23’st Tiberti), Corrado (9’st Giardini), Metawie (26’st Mantovani), Bianchi (29’st Gulisano). A disp: Costantini, Porziani, Bumbaca, Giardini. All: Di Renzo

TRASTEVERE: Bacchi (29’st Carrus), Di Maggio, Turci, Canti (1’st Gotti), Balzarelli (14’st Molinari), Cervellini, Spagnoletti, Malventano (33’st Ciannavei), Nardi (21’st Chiardroni), Guillen (12’st Amodeo), Papetti (1’st Capurso). A disp: Terracina, De Blasio. All: Fazzi.

ARBITRO: Sig. Alessio Quintili di Ciampino

MARCATORI: 17’pt Carmellini (NTTT), 27’pt Turci (T) aut., 37’pt Campagnano (NTTT), 25’st Milone (NTTT) rig., 28’st Giardini (NTTT),

NOTE: Ammoniti: Guillen (T), Carmellini (NTTT), Gotti (T).

   

Successo e balzo in classifica per la N. Tor Tre Teste: in via Candiani, i ragazzi di Contaldo battono per 4-1 il Circolo Canottieri Roma, centrando così il terzo successo consecutivo utile per consolidare la prima posizione ai danni dell’Accademia Calcio Roma, scivolata a sei lunghezze di distanza dopo la sconfitta odierna  in casa del Giardinetti.

Neanche il tempo di sedersi sulle tribune e i padroni di casa sono già avanti nel punteggio: Rongione pennella da calcio d’angolo per Costanzelli, lesto nel depositare la sfera sotto la traversa per l’ 1-0 rosso blu. Trovato il gol, però, i ragazzi di Contaldo faticano a scardinare il fortino avversario, riuscendo a rendersi pericolosi soltanto con due conclusioni terminate sul fondo da parte di Timpani e Proietti. Per gli ospiti, invece, l’unica fiammata è portata da Zoppi, ma il suo tentativo dalla distanza viene bloccato dal portiere.

Nella ripresa, Contaldo cambia le carte in tavola, schierando di Bisceglia in tandem con Costanzelli e spostando Proietti dietro alle due punte. Mossa che si rivelerà vincente visto che, nell’arco di dieci minuti, prima Costanzelli realizza la sua doppietta personale su calcio di rigore, poi il numero undici pesca Felici ,che completa il tris rosso blu con un preciso colpo di testa che non lascia scampo a Ongaro. Scalfito il palo con il destro di Di Bisceglia, i padroni di casa abbassano per un istante la guardia venendo così puniti da Pasquali, abile nel battere Paceglia con una palombella sull’uscita del numero uno avversario. Tor Tre Teste, però, che ristabilisce immediatamente le distanze,andando a segno con Corvino per il definitivo 4-1.

Riccardo Merlini

N. TOR TRE TESTE – CIRCOLO CANOTTIERI ROMA 4-1

TOR TRE TESTE: Paceglia, Spirito (32’st Quadriaccia), Merola (17’st Corvino), Camilloni, Pingaro, Timpani, Proietti, Rongione (37’st Ruggieri), Girardi (1’st Di Bisceglia), Felici (29’st Igini), Costanzelli (32’st Giannetto). A disp: Salvati, Quadraccia, Cadorin. All: Contaldo.

CIRCOLO CANOTTIERI ROMA: Ongaro, Cerioni, D’Alessandro, Ferreri, Iaione (1’st Fulminante), Mancini (11’st Laziz), Meneschincheri (20’st Riccioni), Pasquali, Miraglia, Savarese, Zoppi. A disp: Berardelli, Piccioni, Forti. All: Torrisi.

ARBITRO: Sig. Bogdan Gabriel Criestea di Albano Laziale

MARCATORI: 3’pt Costanzelli (NTTT),3’st Costanzelli (NTTT) rig., 12’st Felici (NTTT), 20’st Pasquali (C), 27’st Corvino (NTTT).

NOTE: ammoniti: Proietti (NTTT).

   

Secondo successo in questa stagione per il Monterosi di Gagliardi che, in via Raoul Follereau, batte per 2-0 il Ponte di Nona espugnando così uno dei campi più difficili del girone. Decisivi per la vittoria degli ospiti sono state le reti firmate da Paccaroni e Sola, arrivate entrambe nella seconda parte di gara. Passo indietro, invece, compiuto dai padroni di casa, autori di una prestazione nervosa e sotto tono.

Leitmotiv della sfida che si delinea già dopo pochi minuti: pallino del gioco nelle mani del Ponte di Nona che, nonostante ciò, va a sbattere più volte contro il muro eretto dalla compagine in maglia nera. Al sedicesimo, Corrias prova a scuotere l’inerzia del match, sganciando il destro da posizione defilata, respinto con un pronto riflesso da Oliva. Passano sette minuti e il numero uno del Monterosi protegge ancora una volta la propria porta, deviando in calcio d’angolo il rasoterra da fuori area di Testa.  Sempre dalla distanza è Dominizi a tentare la via del gol prima del duplice fischio, ma il suo destro non inquadra la porta perdendosi sul fondo.

Chiuso sullo 0-0 il primo tempo, mister Migani inserisce ad inizio ripresa Schina  al posto di Corrias per vivacizzare l’attacco dei suoi ragazzi. Nonostante il cambio, il Ponte di Nona si rende pericoloso soltanto da calcio da fermo, prima con il colpo di testa di Sassano, poi con la punizione calciata da Perrupane, terminata di poco al lato. Autori di un ottima prova in fase difensiva, gli ospiti capitalizzano la loro prima vera occasione al diciottesimo, quando Paccaroni supera con una palombella di testa Tomassini, dopo un incomprensione tra i due centrali difensivi.  Trovato il vantaggio, il Monterosi concede ai padroni di casa soltanto l’incornata di Rocchi e il tiro sbilenco provato da Schina. L’attacco dei ragazzi in maglia gialla non da gli effetti sperati e, la partita, viene decisa negli ultimi istanti di gioco: Lupu si fa espellere per proteste. Pochi minuti dopo, Garofalo colpisce la traversa da pochi passi e, sullo sviluppo dell’azione, il direttore di gara assegna il penalty per un tocco con il braccio di Cipollone. Dagli undici metri, Tomassini intuisce la trasformazione di Sola, ma la palla si insacca lo stesso per il definitivo 0-2.

Riccardo Merlini

GDC PONTE DI NONA – MONTEROSI 0-2

GDC PONTE DI NONA: Tomassini, Cherubini (14’st Lupu), Sassano (23’st Cipollone), Guidato, Simon, Rocchi, Ambrosini (14’st Marinaro), Testa (19’st Orazi), Corrias (1’st Schina), Perrupane, Dominizi (29’st Ballerini). A disp: Porta, Lo Surdo, Ermini. All: Migani.

MONTEROSI: Oliva, Tagliatesta (37’st Scuderi), Fauzia, Sola, Prosperi, Garofalo, Pucciarmati (44’st Ingarrica), Paccaroni(25’st Venutolo) , Cappelletti (43’st Mannarino), Cardosi (16’st De Santis), De Simoni. A disp: Venutolo, Zarantonello Bigonzi. All: Gagliardi.

ARBITRO: Sig. Prosperini di Aprilia

MARCATORI: 18’st Paccaroni (M), 41’st Sola (M).

NOTE: Ammoniti: Paccaroni (M), Corrias (P), Guidato (P), Lupu. Espulsi: Lupu (P) per somma di ammonizioni.

DOMANI SARA' ONLINE IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH

   

Dopo la sconfitta per 2-0 con la Lazio e la partecipazione nel memorial “Halima Haider”, il Frosinone ritorna prontamente al successo in campionato, espugnando per 4-1 il Salaria Sport Village grazie ai gol messi a segno da Mastromattei, Coiro, De Luca e Di Francesco. Per il Sansa, invece, è di Menegon la rete che accorcia le distanze nella prima frazione.

Partita viva e frizzante sin dalle prime battute con l’undici in maglia gialla che prende immediatamente il controllo del gioco, ma l’occasione più ghiotta del primo quarto d’ora viene sfornata dai padroni di casa, grazie alla punizione stampatasi sul palo da parte di Englaro. Cinque minuti più tardi, però, il Frosinone assesta un uno - due micidiale: prima capitan Mastromattei porta in vantaggio i suoi con un’ incornata sugli sviluppi di un calcio d’angolo, poi Coiro sfrutta al meglio l’invito di De Lucia al termine di un azione ben manovrata dai ragazzi di Broccolato. I colpi subiti non riescono comunque a mettere K.O. il Sansa che accorcia le distanze con Menegon, abile a sfruttare una disattenzione della difesa per freddare il portiere da pochi passi. Subito il gol, gli ospiti hanno una reazione furiosa e solo un grande intervento di Rendace e il salvataggio sulla linea di Milano, nell’arco di meno di un minuto di gioco, lasciando invariato il punteggio prima dell’intervallo.

Sulla falsariga della fine del primo tempo, il Frosinone tiene il piede premuto sull’acceleratore anche ad inizio ripresa, colpendo una traversa clamorosa con Curcio prima di calare il tris grazie alla conclusione, dalla distanza, tentata da De Luca che termina la sua corsa sotto l’incrocio dei pali. I padroni di casa hanno un opportunità per rientrare in partita al decimo, quando il direttore di gara assegna un penalty dubbio per un contatto tra de Rita e Blaj. Dagli undici metri, però, Probo si fa ipnotizzare da Timpani, prima che Di Francesco metta la parola fine sul match con l suo decimo centro stagionale.

Riccardo Merlini

SANSA – FROSINONE 1-4

SANSA: Rendace, Milano (27’st Mastrogiacomo), Di Lorenzo, Ripesi, Magrelli (27’st Mancini), De Angelis, Orsini ( 20’st Ben El Kaab), Probo, Englaro (7’st Blaj), Cangialosi, Menegon. A disp: Scopel, Antonelli, Fusco, Salonini. All: Bizzarri.

FROSINONE: Timpani, De Luca (25’st Ambrosini), Curcio (33’st Bocanelli), De Campos, De Rita (16’st Silvela), Mastromattei, Di Francesco (23’st Remolo), Pelosi, Shkabaj (33’st Saputo), Orlandi (25’st Tataranni), Coiro. A disp: Romano, Silvela. All: Broccolato.

ARBITRO: Sig. Gianvito Dipalo di Roma 1

MARCATORI: 21’pt Mastromattei (F), 24’pt Coiro (F), 25’pt Menegon (S), 7’st De Luca (F), 22’st Di Francesco (F).

NOTE: Ammoniti: Di Lorenzo (S), De Rita (F).

LUNEDI' SARA' ONLINE IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH

   

Aperto il duemila venti con l’inaspettata sconfitta sul campo dell’Agora, il Sansa di Giovanetti rialza immediatamente la testa, sconfiggendo per 4-1 il Tivoli portandosi così a diciotto punti in classifica. Successo dei padroni di casa frutto di un ottimo gioco corale e di un Capparella in giornata di grazia, autore di una doppietta e spina nel fianco continua della difesa ospite.

Primo tempo chiuso in vantaggio di ben due reti dal Sansa: dopo le occasioni capitate sui piedi di Capparella e Passalacqua, Pizzuto trova il tempo giusto per l’incornata sugli sviluppi di un calcio d’angolo, palla in rete e 1-0 Sansa. Passano dieci minuti ed è questa volta il numero sette rosso blu a trovare la via del gol,  avventandosi come un falco sulla respinta di Spunticcia battendo quest’ultimo grazie all’ausilio della traversa.  Ospiti, invece, capaci di creare soltanto un paio di conclusioni, bloccate con sicurezza da Passini.

Rischiato grosso su in pasticcio della difesa salvato da Abatecola, i padroni di casa tornano a spingere forte sull’ acceleratore andando vicini al tris al settimo, quando Tavarella non inquadra lo specchio di un soffio su assist di Ruotolo. Ad abbattere le barriere ospiti, però, ci pensa ancora una volta Capparalla: partendo dall’out di sinistro, l’esterno si salta ben tre avversari (tra cui il portiere) riuscendo in fine a siglare la sua seconda marcatura di giornata, nonostante la presenza di più di un difensore sulla riga di porta. La splendida rete messa a segno da capitan Colella (veronica e destro letale verso il primo palo) sembra rimettere in partita il Tivoli, ma Mancuso chiude definitivamente i giochi nell’ultimo minuto di match per il definitivo 4-1.

Riccardo Merlini

 

SANSA – CSS TIVOLI 4-1

SANSA: Passini, Carosi (14’st Boschi), Pizzuto (18’st Moretto), Abatecola (14’st Gandini), Ciocci, Ruotolo (20’st Mancuso), Capparella (28’st Crecco), Maniccia(32’st Di Cocco), Tavella (36’st Di Iacovo), Passalacqua, D’Ambrosio. Cuda, Moretto, Francucci. All: Giovannetti.

CSS TIVOLI: Spunticcia, Colella, Antonini, Pinto, Bernardini, Lamparelli, Pasquarelli (18’st Mecarini), Cipolloni (34’st Cirulli), Tommasi, Nardoni, Signorino. A disp: Rubino,  Zega. All: Gianni.

ARBITRO: Sig. Gianmarco Dionisi di Rieti

MARC ATORI: 24’pt Pizzuto (S), 35’pt Capparella (S), 14’st Capparella (S), 27’st Colella (T), 40’st Mancuso (S).

NOTE: Ammoniti: Carosi (S), Ruotolo (S), Passalacqua (S).

LUNEDI' SARA' ONLINE IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH

   

Chiuso il 2019 conquistando due pareggi prestigiosi contro la N. Tor Tre Teste e la Lodigiani, il nuovo anno si apre nel migliore dei modi per il Ponte di Nona: i ragazzi di Migani, infatti, si impongono per 4-1 sul Tivoli nell’ultima giornata del girone d’andata. Punteggio in realtà troppo severo per la compagine ospite, rimasta in partita fino a gli ultimi istanti di gioco.

Match equilibrato ed intenso sin dalle prime battute, con i tiburtini che creano la prima occasione del match con la conclusione di poco al lato scagliata da Ciancarella. Scaldati i motori grazie ai tentativi di Perrupane e Schina, i padroni di casa trovano il vantaggio al trentatreesimo, quando Ambrosini sfrutta al meglio un traversone dalla sinistra per fulminare da pochi passi l’estremo difensore. Il gol subito, però, non destabilizza minimamente i ragazzi in maglia rosso blu ad un passo dal pari per ben due volte, ma prima Oliva e poi Giosi non trovano la via del gol.

Passata la sfuriata ospite, il Ponte di Nona raddoppia in maniera fortunosa, ad inizio ripresa, con l’ autorete di Amici che porta il punteggio sul momentaneo 2-0. Rischiato il tracollo per ben due volte, gli ospiti hanno comunque la forza per rialzare la testa al trentaquattresimo,riportandosi sotto con la rete di Paparelli. Tentativo di rimonta viene poi vanificato dal rigore realizzato da Schina, prima che Marinaro fissi il punteggio sul definitivo 4-1.

Riccardo Merlini

GDC PONTE DI NONA – CSS TIVOLI 4-1

GDC PONTE DI NONA: Porta, Cherubini, Sassano (31’st Marinaro), Guidato, Cipollone, Simon, Ambrosini (18’st Lupu), Perrupane, Corrias (1’st Dominizzi), Schina, Testa (41’st Lo Surdo). A disp: Tomassini, Ballerini, Salvatori,  Del Grosso, Ermini. All: Migani

CSS TIVOLI: Contardo, Campoli (24’st Capuano), Dariozzi, Poggi, Amici (37’st Pulcini), Oliva, Vitiello, Giosi (20’st Giuli), Tanti, Restante (30’st Konneh), Ciancarella (10’st Paparelli). All: Vertuani.

ARBITRO: Sig. Galdelli di Tivoli.

MARCATORI: 33’pt Ambrosini (P), 10’st Amici (T) aut., 34’st Paparelli (T), 36’st Schina (P) rig., 41’st Marinaro (P).

NOTE: Ammoniti: Corrias (P), Lupu (P), Ambrosini (P).

DOMANI SARA' ONLINE IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH

   

Pareggio in rimonta per il Pro Cisterna sul campo del Grifone Monteverde: sotto di ben due reti, nel finale di match i pontini riescono a rimettere in equilibrio il punteggio, grazie alla girata volante di Romani e il penalty realizzato da Franchin, neutralizzando di fatto le firme casalinghe di Baldassarre e Buonamici.

Sfruttando il forte vento a favore, nella prima frazione i padroni di casa provano più volte la conclusione dalla distanza, disinnescate nella maggior parte dei casi da un reattivo Malafronte. Pochi istanti dopo la prima occasione creata dagli ospiti (tiro di Pacifici deviato in angolo da Barbaro), Saulli parte in percussione prendendo la difesa avversaria scoperta e, una volta giunto al limite, serve Baldassarre che da pochi passi firma il gol del momentaneo 1-0.

La ripresa si può dividere in due parti: la prima dominata dai padroni di casa, che trovano immediatamente il raddoppio grazie al tap in vincente di Buonamici per poi andare ad un passo dal chiudere il match con le occasioni di Procaccia e Pompili. La seconda invece inizia al trentanovesimo, quando Romani riapre la gara sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Vistosi dimezzare lo svantaggio, il Grifone prova subito a richiudere la sfida e, al terzo minuto di recupero, prima il tiro di Pompili viene murato sulla riga da un difensore avversario, poi Giua calcia alto a pochi passi dal portiere. Occasione persa che costa caro ai padroni di casa visto che, pochi istanti più tardi, Franchin realizza il penalty che fissa il punteggio sul definitivo 2-2.

Riccardo Merlini

GRIFONE MONTEVERDE – PRO CISTERNA LS SCALO 2-2

GRIFONE MONTEVERDE: Barbaro, Lo Monaco, Carapezza, Rozzini, Lucchini, Ferraro, Maggi (33’st Griffiths), Baldassarre (18’st Giua), Buonamici (25’st Procaccia), Privitera (13’st Vitelli), Saulli (32’st Pompili). A disp: Loria, Altamore, Dodero, Lalli. All: Campagna.

PRO CISTERNA LS SCALO: Malafronte, Pelle (24’st Fusco), Randa (24’st Tofani), De Nardis (4’st Testani), Romani, Franchin, Cologni (18’st Zanetti), Vona (28’st Belay), Spagnoli, Pacifici, Caldarozzi (18’st Petteruti). A disp: Salvati, Francescato. All: Solazzi.

ARBITRO:  Sig. Davide Avitabile di Roma 1

MARCATORI: 36’pt Baldassarre (G), 3’st Buonamici (G), 39’st Romani (PC), 45’st Franchin (PC).

NOTE: ammoniti: Testanti (L), Ferraro (G).

DOMANI SARA' ONLINE IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH

   

Termina con un rotondo successo del Grifone Monteverde il big match della quattordicesima giornata del campionato under 15 Elite: al Villa de Massimi, i rosso blu di Maffei si impongono per 3-0 sulla N. Tor Tre Teste al termine di un match condizionato dal forte vento e dalla discutibile decisione del direttore di gara di disputare (e poi sospendere per venti minuti nel primo tempo) la gara nonostante le condizioni meteo avverse.

Padroni di casa che hanno due occasioni per passare in vantaggio dopo poco più di dieci minuti, ma prima Caucci colpisce il palo a porta sguarnita e poi, sempre il numero sette, prova la girata di testa bloccata da Salvati. Dopo la risposta ospite con il calcio di punizione di poco al lato da parte di Marini, il Grifone effettua il sorpasso grazie al penalty conquistato e realizzato da Calisti, con gli ospiti che rimangono in inferiorità numerica per l’espulsione di Fraccaccio, autore del fallo da ultimo uomo. Prima della sospensione, Cataldi firma il raddoppio con un diagonale rasoterra che non lascia scampo al portiere avversario.

Ad inizio ripresa, Calisti viene servito in area di rigore e, da posizione leggermente decentrata, scaglia la conclusione disinnescata dal numero uno della Tor Tre Teste. Passato il pericolo,  Marini prova a riportare in partita i suoi, rendendosi pericoloso con un paio di conclusioni che, per sua sfortuna, non centra di poco lo specchio della porta.  Nonostante il colpo di reni ospite, il match viene definitivamente chiuso al ventesimo, quando Pompili mette Scaravaglieri nelle condizioni di calciare da ottima posizione portando a tre le lunghezze di distanza tra le due squadre. Nei restanti minuti di gioco, i padroni di casa hanno un altro paio di occasioni per completare il poker, ma il punteggio rimane comunque invariato sul definitivo 3-0. Rosso blu distanti ora solo due lunghezze dalla banda di Mei.

Riccardo Merlini

GRIFONE MONTEVERDE – N. TOR TRE TESTE 3-0

GRIFONE MONTEVERDE: Di Giorgio, Secci ( Collacchi), Petrone, Scravaglieri (24’st Zanellato), Ciaralli, Giuffrida (38’st Attinelli), Caucci (6’st Bernabei), Cataldi, Calisti (27’st Del Croce), Amerighi (36’st Guerrieri), Pompili(33’st Mazzoni). A disp: Gazzarini, Polidori. All: Maffei

TOR TRE TESTE: Salvati, Quadraccia, Saccone (17’st Dolciami), Crescenzi (20’st Martin), Zazza, Fraraccio, Marini, Giannetto , Egidi (24’st Adduocchio), Di Felice (3’st Quaglieri), Suffer (11’st Ricceri). A disp: Papa, Mastrodonato, Dell’Uomo, Benedetti. All: Mei

ARBITRO: Sig. Giacomo Ressa di Roma 1

MARCATORI: 17’pt Calisti (G) rig., 20’pt Cataldi (G), 19’st Scravaglieri (G).

NOTE: Espulsi:  Fraraccio (NTTT).

DOMANI SARA' ONLINE IL VIDEO CON GLI HIGLIGHTS DEL MATCH

   

Messe in archivio le sconfitte patite per mano della Lazio e della Vigor Perconti, La Lodigiani conquista i tre punti al Salaria Sport Village regolando il Sansa con un sonoro 5-2, grazie alla doppietta di Monshe e alle firme di Coccia, De Angelis e Rinaldi.

Bianco rossi che trovano i vantaggio al ventitreesimo  grazie alla firma di Coccia, abile nel depositare in rete la sfera di prima intenzione al termine di un azione ben manovrata sulla destra. effettuato il sorpasso, gli ospiti sfiorano il raddoppio per ben due volte con Monshe, ma il suo primo tentativo termina di poco sul fondo mentre il secondo trova l’opposizione del numero uno casalingo. Nel finale l’undici di rischia grosso, quando De Santis salva la sua squadra murando il uscita il tentativo di Blaj.

Passato il pericolo, gli ospiti chiudono la sfida dopo appena dieci minuti nella ripresa: Monshe trafigge per ben due volte Palmese con dei sinistri velenosi che, sommati al gol di De Angelis, portano il punteggio sul 4-0. Con la sfida ormai in ghiaccio, i padroni di casa hanno un sussulto di orgoglio che li porta a dimezzare lo svantaggio grazie al calcio di punizione trasformato in gol da Englaro e la deviazione sotto misura di De Angelis sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Prima del triplice fischio, Rinaldi completa la manita della Lodigiani depositando la sfera in rete dopo una discesa sulla fascia destra.

Riccardo Merlini

SANSA – LODIGIANI 2-5

SANSA: Palmese (22’st Rendace), Milano, Di Lorenzo, Probo (14’st Magrelli), Ripesi, De Angelis, Fusco (8’st Englaro), Ben El Kaab (8’st Mastrogiacomo), Blaj, Cangialosi, Menegon. A disp: Antonelli, Rinalduzzi, Mancini, Englaro, Orsini. All: Bizzarri.

LODIGIANI: De Santis, Astemio (17’st Del Grande), Colucci, Della Volpe, Chrichello, Carfagna (35’st Ferrise), Monshe (23’st Checcani), Rancu, Morena (1’st Rinaldi), Coccia (29’st De Paolis), De Angelis (13’st Testa). A disp: Lucangeli. All: Papotto.

ARBITRO: Sig. Riccardo Colapicchioni

MARCATORI: 23’pt Coccia (L), 5’st Monshe (L), 7’st De Angelis (L), 10’st Monshe (L), 23’st Englaro (S), 36’st De Angelis (S), 37’st Rinaldi (L).

NOTE:

Ritorno al successo per il Sansa di Giovanetti che, al Salaria Sport Village, si impone per 2-0 sulla Lodigiani grazie alla doppietta messa a segno da D’Ambrosio, autore di un gol per tempo. Successo importante anche in chiave classifica per i padroni di casa, ora più lontani dalle zone calde della classifica.

Ospiti che rompono gli indugi dopo appena due minuti di gioco: D’Uffizzi va direttamente in porta da calcio di punizione, scheggiando la traversa dopo aver scavalcato la barriera. Passato il pericolo, l’undici di Giovanetti risponde al quattordicesimo con la conclusione dalla lunga distanza di Maniccia, parata addirittura con un colpo di testa da Sarro, per poi portarsi in vantaggio pochi istanti più tardi grazie alla firma di D’Ambrosio. Dopo lo svantaggio, la Lodigiani fatica a scardinare la difesa casalingha, creando l’unico pericolo con la botta di Evangelista sul fondo, rischiando grosso nel recupero quando Crecco calcia a lato da ottima posizione.

Chiusa la prima frazione in vantaggio, nella ripresa i padroni di casa concedono pochissimo all’undici ospite, pericoloso soltanto con un paio di fiammate culminate con il tiro sul fondo di Evangelista e la deviazione mancata di Del Canuto, chiudendo definitivamente i conti con il destro dalla lunga distanza ancora una volta di D’Ambrosio, che fissa il punteggio sul definitivo 2-0.

SANSA – LODIGIANI 2-0

SANSA: Passini, Carosi,Pizzuto, Boschi, Moretto (32’st Di Cocco), Francucci, Crecco (23’st Mancuso), Maniccia (8’st Ruotolo), Tavella (41’st Di Iacovo), Passalacqua (38’st Gandini), D’Amobrosio (32’st Capparella). A disp: Cuda. All: Giovannetti.

LODIGIANI: Sarro, Pignataro, Esposito (17’st Mazzocchi), Cozzoli (34’st Luzi), Ficorella (32’st Facioni), Puglie, Abdalla (38’st Di Calisto), Evangelista, Del Canuto (41’st Protopapa), Ciuferri, D’Uffizzi (17’st Di Veronica). A disp: Pirrone. All: Lorenzetti.

ARBITRO:  Sig. Yves Boris Mounchikpou di Rieti

MARCATORI: 25’pt D’Ambrosio (S), 32’st D’Ambrosio (S).

NOTE: ammoniti: Moretto (S).