Marzo 20, 2019

Torneo delle Regioni 2018, Giovanissimi: Lazio - Sicilia 3-1 dts, Condello - Pepe valgono lo Scudetto

La Rappresentativa Cr Lazio Giovanissimi è Campione d'Italia. La formazione di Gianfranco Pesci conclude l'opera e dopo Puglia e Marche, supera la Sicilia nella Finale di Teramo. 3-1 il punteggio finale, con vantaggio di Chimenti all'11' del secondo tempo e risposta di Castorina per la Sicilia otto giri di lancette dopo, servito da Alesi. Il gol - Scudetto arriva al 5' del secondo extra-time, con Simone Condello, tris infine con Pepe. Lazio che dopo il tricolore Allievi dello scorso anno con Macidonio in panchina, torna sul tetto d'Italia anche con i Giovanissimi.

E' la Rappresentativa Cr Lazio di Pesci a partire meglio e fare la gara, Sicilia che aspetta nella sua metà campo e prova a ripartire. Prima parte di match con poche occasioni, una per parte, Chimenti al quarto d'ora, con risposta subito dopo della compagine di Sanfratello. Lazio che accelera sul finale di frazione, con due occasionissime. Prima Muhammad Schuan murato in angolo da Mistretta, subito dopo alla mezzora è Capotosti a staccare di testa dal corner, palla sul fondo. Due le sostituzioni per la Sicilia, con al quarto d'ora Cannizzaro al posto di Polizzi e al 33' Greco per Lo Presti.

La Finale si accende ad inizio ripresa, botta e risposta nei primi minuti dopo l'intervallo, con la formazione di Pesci a sbloccare su azione d'angolo. Di testa all'11' Muhammad Schuan fà una perfetta sponda per Chimenti che non sbaglia, 1-0. La reazione della Sicilia di Sanfratello è nei piedi di Alesi, il migliore in campo per i suoi, che al 19' confeziona l'assist per Castorina, 1-1. Ancora Alesi pericoloso per i suoi, cosi come Perez e Condello per il Lazio di Pesci. Sicilia che ne ha di più nei minuti conclusivi, con lo stesso Alesi che in diagonale va ad un passo dal gol vittoria, palla sul fondo e dopo quattro di recupero si va ai supplementari.

Nei primi dieci di extra-time due sono le occasioni per il Lazio, prima Bellardinelli, poi qualche istante dopo Capotosti spediscono alta la sfera. Il gol che vale lo Scudetto è di Simone Condello, classe '2004 che al 5' del secondo supplementare vola in contropiede e in diagonale batte Mistretta, 2-1. Ad un minuto dalla fine Lazio ad un passo dal tris, ancora Condello stavolta in versione assist-man per Causarano, miracolo di Mistretta. 3-1 che arriva giusto un attimo dopo, Pepe in perfetto contropiede chiude i giochi ed è festa tricolore.

LAZIO - SICILIA 3-1

LAZIO: Vento, Bellardinelli, Capotosti (9'sts Pipitone), Chimenti (21'st Del Grande), Di Leo (28'st Luciano), Improta, Ippoliti (1'pts Ferro), Muhammad Schuan (26'st Pepe), Peres, Tempesta (7'st Condello), Zorzetto. A disp.: Campagna, Bongianni, De Julis. All.: Pesci.

SICILIA: Mistretta, Alesi, Bucolo (14'st Trovato), Caracò, Castelli (14'st Spitale), Castorina, Causarano (1'pts Randazzo), Ficarra, Lo Presti (33'pt Greco), Megna, Polizzi (16'pt Cannizzaro 26'st Priolo)). A disp.: Vadalà, Caserta, Mannina. All.: Sanfratello.

MARCATORI: 11'st Chimenti (La), 19'st Castorina (Si), 5'sts Condello (La), 10'sts Pepe (La)

Rate this item
(0 votes)

Ultimi Tweets

#Giovanili ASD Tor Sapienza https://t.co/WqwbGNiaIa
#Giovanili #Under17Elite #GironeA Due anime per uno stesso modo di interpetare la gara. L' Atletico 2000 di Gianluc… https://t.co/vnLl7IpSoV
Ecco le parole del tecnico del Certosa Calcio Stefano Torretti dopo la sconfitta in casa dell' Urbetevere Calcio https://t.co/1dCILlRNWO
Follow Fuoriarea.it on Twitter