Dicembre 12, 2018

Under 14 B, il Punto: Roma prima ma umana, Dabliu da impazzire. Tor Tre Teste e Tor di Quinto, siete l'anti Roma?

Quarta giornata conclusa per il Girone B senza particolari scossoni in classifica.

ROMA, QUEST’ANNO SEI PIU’ UMANA?

Ogni anno, negli ex Giovanissimi Fascia B, si riparte da una certezza: la Roma arriverà prima nel suo girone e, con tutta probabilità, arriverà in finale. Il copione, ormai, è già scritto da qualche anno, seppur con alcune differenze.

La formazione giallorossa anche in questa stagione è ripartita alla grande, quattro vittorie nelle prime tre giornate e primo posto momentaneo messo in cantiere. La sensazione, però, è diversa. Rispetto a quelle delle ultimissime stagioni, la compagine giallorossa sembra più umana, sempre forte, ma non invincibile. Se infatti quattro sono le vittorie fino a questo momento, c’è anche da dire che almeno tre di queste sono arrivate al termine di partite tutt’altro che scontate. Dal 5-3 sul campo della Pro Calcio Tor Sapienza alle vittorie di misura contro Città di Ciampino (0-1) e Frosinone (2-1 in rimonta), per gli avversari c’è qualcosa su cui sperare. I favori del pronostico, per carità, pendono sempre dalla parte di Trigoria, ma non sono esclusi colpi di scena, soprattutto se dietro continueranno a correre come fatto fino ad ora.

TOR TRE TESTE , TOR DI QUINTO, DABLIU’ E FROSINONE: chi è pronto a sfidare l’armata gialorossa?

Se la Roma è un discorso a parte, dietro i giallorossi il campionato è tutt’altro che scontato. A bocce ferme, infatti, era lecito attendersi N. Tor Tre Teste, Tor di Quinto e Frosinone, ma la grande sorpresa è rappresentata dal Dabliù. La formazione romana ha infatti collezionato tre vittorie in quattro partite, con la bellezza di 17 gol all’attivo (miglior attacco del girone) e solo 2 al passivo , entrambi figli dell’esordio sul campo del Frosinone. Rocchi (4 reti), Pomenti (3 gol) e compagni sono per ora la grande sorpresa e la vittoria all’inglese di sabato sul campo del Trastevere ne è la conferma. Occorrerà, ora, dimostrare di saper tenere questo ritmo fino alla fine ma tutto lascia presagire un buon campionato.

Dicevamo delle grandi protagoniste attese, tutte fino ad ora all’altezza della situazione. N. Tor Tre Teste e Tor di Quinto, infatti, per ora non hanno sbagliato un colpo con i primi in grado di dimostrare una solidità difensiva strepitosa (1 solo gol al passivo proprio nella sfida con il Tor di Quinto). Il pareggio ottenuto nello scontro diretto, infatti, non permette a nessuna delle due di stare a fianco della Roma ma le carte in regola, queste due formazioni, sembrano davvero averle con squadre dotate di un’ottima tecnica e capacità di occupare bene il campo. Discorso simile per il Frosinone che lamenta, però, qualche ritardo in graduatoria. La formazione gialloblù, infatti, è a quota 7 dopo un’ottima partenza (due vittorie nelle prime due giornate), rallentata dalle ultime due tornate. Il mezzo passo falso con il Carso e la sconfitta con la Roma, però, sono tutt’altro che pessimi risultati visto che di fronte c’erano squadre di grande valore. Per assurdo proprio la sconfitta con la Roma, con il Frosinone in vantaggio e di misura in trasferta, può rafforzare le certezze di Coletta e compagni che hanno dimostrato di poter restare in partita e giocare contro chiunque.

OBIETTIVO PLAY-OFF: chi sarà in grado di alzare il suo livello?

Sotto le big e le sorprese di inizio campionato ecco un novero di formazioni in grado di poter ancora determinare che tipo di  torneo giocheranno. Polisportiva Carso, Aprilia Racing Club, Pc Tor Sapienza e Trastevere, infatti, sono tutte appaiate a quota 6 punti, appena al di sotto dell’elite della classifica.

Alcune differenze, però, spingono a pensare che Polisportiva Carso e Pc Tor Sapienza possano essere in grado di fare un ulteriore passo in avanti. I primi infatti, seppur fermi a quota 6, non hanno ancora conosciuto la sconfitta e sono stati in grado di fermare la corsa del Frosinone sull’1-1, per la Pc Tor Sapienza, invece, le due sconfitte sono arrivate contro due big del calibro di Roma e Tor di Quinto.

Aprilia e Trastevere, seppur a quota 6, sono invece incappate in qualche passo falso di troppo che ancora pone un velo sopra alle loro ambizioni, per capire se sarà questo il loro campionato o se, invece, con il rodaggio e l’esperienza potranno giocare due tornei di alto livello.

Solo il campo, con il passare delle giornate, potrà svelare questo mistero.  

Alessandro Grandoni

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Martedì, 09 Ottobre 2018 16:03
Alessandro Grandoni

Direttore Responsabile ed Editoriale di FuoriAreaWeb.it e CalcioNazionale.it.

Laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione con indirizzo Giornalismo presso La Sapienza di Roma, Giornalista Pubblicista da Luglio 2005, ha collaborato in passato con varie testate giornalistiche sportive come il Corriere dello Sport, Radio Incontro, Radio Spazio Aperto e Rete Sport. 

Ultimi Tweets

#Giovanili #Under14Elite https://t.co/RqFpyuXrFi
#Giovanili #Under16Elite https://t.co/2qGpziBeTs
#Giovanili #Under19Elite https://t.co/wqELn3brMt
Follow Fuoriarea.it on Twitter