Dicembre 12, 2018

Under 15 B, il Punto: conferma Tor Tre Teste e sorpresa Giardinetti. Savio e Romulea, pronte a volare?

Quarto turno di campionato per il Girone B Under 15.

UNA SORPRESA E UNA CONFERMA

La vetta della classifica ha due padroni: N. Tor Tre Teste e Giardinetti, una conferma e una sorpresa.

La N. Tor Tre Teste di Contaldo continua la sua marcia ottenendo il massimo risultato con il minimo sforzo, grazie alla vittoria per uno a zero colta contro l’Atletico 2000. Una vittoria che segue le tre già conseguite fino ad ora e che conferma ancora una volta la bontà della fase difensiva di una squadra capace, fino ad ora, di subire solo due reti (miglior difesa del torneo). Squadra ben strutturata fisicamente, con il giusto tasso tecnico e forza, la N. Tor Tre Teste è indubbiamente una delle grandi favorite di questo girone insieme, probabilmente, al Savio, l’altra grande squadra attesa da tutti. Insieme ai ragazzi di Contaldo, però, c’è la sorpresa Giardinetti. La squadra di Manieri ha davvero stupito tutti, quattro vittorie in quattro giornate ed uno score invidiabile per quanto riguarda il reparto avanzato con 13 gol fatti e la presenza fissa del bomber Pellegrini in alto nella classifica cannonieri. La vittoria in casa del Carso pesa tantissimo, anche perchè ottenuta su un campo non certo facile grazie ad una prova autoritaria. Per ora, probabilmente, si tratta di una grande sorpresa, ma questo Giardinetti potrebbe davvero lottare per grandi traguardi a patto di mantenere umiltà e voglia di arrivare dimostrata fino ad ora.  

LE GRANDI: CHI E’ PRONTO PER SOGNARE?

Tra le squadre indicate da tutti come possibili protagoniste troviamo sicuramente Savio, Romulea e Lodigiani. Tra queste il Savio, anche per quanto fatto vedere nel prologo del Torneo Bini, è di fatto la grande favorita. La squadra di Iacovolta è completa, forte in difesa, ben strutturata a centrocampo ed in grado di avere un reparto avanzato di primissima qualità, dove brillano Crespi (bomber già in vetta ai cannonieri) e Mazzotta. Dieci punti in quattro giornate con l’unico pari ottenuto, in casa, contro la Romulea, non certo l’ultima arrivata. Fino a questo momento, ai blues, non si può rimproverare nulla.

Parlavamo della Romulea perché, fino ad ora, gli amaranto oro stanno confermando tutto quello che di buono era emerso nel precampionato. La squadra c’è e soprattutto in attacco si ha sempre la sensazione che questa formazione possa creare qualcosa di buono. Il pari ottenuto sul campo del Savio, al di là della classifica, ha dato certezze alla Romulea, in grado di tenere ottimamente il campo e soffrire poco anche al cospetto di una big. La big più attardata, al momento, è la Lodigiani, che ha sofferto un paio di passaggi a vuoto di troppo. La formazione di Benedetti ha alternato ottime prestazioni in casa, condite da gol e spettacolo, a cali in trasferta, dove alla sconfitta nel big-match con la N. Tor Tre Teste si è aggiunta quella con il Città di Ciampino di domenica scorsa. Le qualità tecniche per veleggiare nelle zone alte della graduatoria ci sono, a patto però di migliorare la costruzione della manovra e la fase difensiva, al momento tallone d’Achille di Del Canuto e compagni.

LE SORPRESE: CAMPUS EUR E CITTA’ DI CIAMPINO, UNA PARTENZA FANTASTICA

Tra le sorprese di questo inizio di campionato, oltre il Giardinetti, due sono le formazioni che hanno impressionato. Il Campus Eur, a quota 8 in classifica, è al momento imbattuta e dopo due pareggi in apertura contro Albalonga e Atletico 2000, ha trovato vittorie e gol come dimostrano le affermazioni contro Torrenova e San Lorenzo. Manca, è vero, ancora la prova del nove contro le big, ma fino ad ora ci sono da fare solo applausi a questa squadra. A quota 7, un punto più indietro, ecco il Città di Ciampino. Nell’economia della classifica pesa la debacle interna contro il Giardinetti della seconda giornata (1-5), ma la formazione di Ciampino ha dimostrato di essersi messo alle spalle la sconfitta. Domenica è arrivata una vittoria non preventivabile, contro una big come la Lodigiani, che ha ridato certezze e conferme alla squadra. Una formazione che, messa a posto la fase difensiva (troppe le 10 reti subite fino ad ora), potrebbe davvero pensare in grande.

Alessandro Grandoni

Rate this item
(0 votes)
Alessandro Grandoni

Direttore Responsabile ed Editoriale di FuoriAreaWeb.it e CalcioNazionale.it.

Laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione con indirizzo Giornalismo presso La Sapienza di Roma, Giornalista Pubblicista da Luglio 2005, ha collaborato in passato con varie testate giornalistiche sportive come il Corriere dello Sport, Radio Incontro, Radio Spazio Aperto e Rete Sport. 

Ultimi Tweets

#Giovanili #Under14Elite https://t.co/RqFpyuXrFi
#Giovanili #Under16Elite https://t.co/2qGpziBeTs
#Giovanili #Under19Elite https://t.co/wqELn3brMt
Follow Fuoriarea.it on Twitter