Marzo 20, 2019
Fabrizio Consalvi

Fabrizio Consalvi

Una panoramica a tutto tondo sull'intero mondo Tor Sapienza con il Direttore Sportivo Massimo Gagliassi. Dall'Under 19 che ha la chance della promozione in Elite ad un Under 17 Elite che sotto la guida di Bramante sta disputando un buon campionato nel Girone A, ultima sconfitta a parte. Chiusura con i classe '2003 protagonisti nel Girone E dei Regionali e con i due gruppi Giovanissimi, attesi da sfide delicate in questo finale di stagione. Ecco l'intervista a Massimo Gagliassi.

Partiamo dall'Under 19 Regionale, in vetta al Girone B con 5 punti di vantaggio sulla Polisportiva De Rossi a 6 giornate dalla fine.

"Sabato avremo la Castelnuovese che è tra play-out e retrocessione diretta. Ragion per cui non esiste una gara dove andiamo in campo senza concentrazione, cosi come capitato contro l'Alba Sant'Elia. Tra l'altro la Polisportiva De Rossi riposerà e avremo l'occasione di andare a +8. Abbiamo tante motivazioni per fare bene"

Proseguiamo con quella che per ora è la categoria regina, l'Under 17 Elite di Bramante. Squadra che ha fatto un buon cammino finora, diventando la sorpresa del girone di andata, domenica ko con l'Aurelio, a salvezza quasi acquisita.

"Guardando la classifica siamo ancora a sinistra, all'8° posto, ma le prossime giornate saranno complicate. Come si suol dire, non possiamo fare i conti senza l'oste, domenica avremo l'Sff Atletico in trasferta, poi Grifone Monteverde, Romulea (fuori casa), Accademia Calcio Roma e N. Tor Tre Teste (fuori casa), percui non dovremo dare nulla per scontato e fare i punti che ci mancano alla salvezza diretta. E' un campionato apertissimo dove tra l'altro la quota salvezza si è alzata rispetto alla passata stagione, dove con 31 punti eri salvo, adesso noi siamo a 32. Per me, domenica sarà il crocevia del nostro campionato, in caso di vittoria saremo praticamente salvi, altrimenti dovremo rimboccarci le maniche".

Under 16 Regionale che invece sta combattendo per il secondo posto nel Girone E, con il Pro Roma. Sabato pari esterno importante contro il Cassino capolista.

"Stiamo puntando esattamente al secondo posto, con un Cassino che si è reso finora autentico protagonista del raggruppamento e dove sabato scorso abbiamo ottenuto un pareggio importante. Nella prossima giornata avremo il Città di Anagni che è l'ultimo vero ostacolo in termini di scontri diretti, anche se poi non dovremo calare l'attenzione. L'obiettivo sarà poi quello di cercare di ottenere il ripescaggio".

Classe '2004 invece invischiati in una lotta entusiasmante nel Girone D, pari al Colleferro e a -4 dalla vetta del Città di Anagni. Mentre per l'Under 14 campionato di transizione nel Girone E.

"Ha detto bene, l'Under 15 in realtà è una sorpresa, è un gruppo totalmente nuovo con un allenatore nuovo. Domenica se non erro giocano le prime quattro in classifica, incrociate. Con Città di Anagni - Cassino, mentre noi ospiteremo il Colleferro. Quindi la prossima giornata dirà tanto su di un girone difficilissimo, cosi com'è quello dell'Under 14 Regionale, con Pro Roma, Cassino, Torrenova, in un campionato dove non dobbiamo dare davvero nulla per scontato".

 

L'innata capacità di plasmarsi e adattarsi all'avversario. Ma anche il saper prendere le redini del match e indirizzarlo quando è chiamata a farlo. Le due anime dell'Atletico 2000 di Gianluca Valerio si sono viste nettamente nelle ultime giornate in calendario. Dallo 0-0 del Campo Roma contro la Romulea, al 2-0 interno della scorsa domenica contro l'Accademia Calcio Roma. Due modi diversi di interpretare la gara, per ottenere esattamente il risultato che l'Atletico 2000 si era prefissato in partenza.

ROMULEA - ATLETICO 2000: Della gara in casa della Romulea, resta ben impresso il 4-4-2 stretto, poco spazio lasciato in zona centrale, due le occasioni amarantoro di testa, entrambe nella ripresa e il fulcro del gioco lasciato sugli esterni. Con Orsi da un lato e Serafini dall'altro, in mezzo la coppia Giraudo - Rozzi e la linea centrale a 4 che non cambia di una virgola. Senza Ciriachi, il duo Valdes - Papa a reggere il peso dell'attacco.

ROMULEA - ATLETICO 2000 0-0 (Domenica 10 Marzo) - LINEUP

ATLETICO 2000 - ACCADEMIA CALCIO ROMA: Qui si torna all'originale di Gianluca Valerio, 4-3-3 classico in cui Rozzi funge da play-maker e Orsi viene spostato mezzala, la chiave è stata Valdes, molto mobile sull'esterno e libero di inventare. In più va aggiunta l'innata capacità delle compagini made in Valerio di sporcare le linee di passaggio avversarie e sfruttare nel migliore dei modi i calci piazzati. La rete del vantaggio è emblematica, punizione poco dopo la metà campo, cross morbido, blocco e Papa resta solo, colpo di testa e gol.

ATLETICO 2000 - ACCADEMIA CALCIO ROMA 2-0 (Domenica 17 Marzo) - LINEUP

ATLETICO 2000 - ACCADEMIA CALCIO ROMA 2-0 - VIDEO

LA PROVA DEL NOVE A VIA CANDIANI: Dove c'è la N. Tor Tre Teste di Emiliano Corsi, capolista del Girone A Under 17 Elite e finora da imbattuta. La curiosità sta nel fatto che si affrontano le due migliori difese del raggruppamento (21 gol subiti dai rossoblu, 22 dall'Atletico), ciò che cambia sono i due reparti offensivi, quindi c'è da attendersi un match dove gli ospiti cercheranno di non lasciare spazi alle spalle e sporcare ogni linea di passaggio centrale, con il quadrilatero made in N. Tor Tre Teste (Sordilli - Marras - Consoli - Stampete) che dovrà usare tutta la qualità che possiede. Di contro non sarebbe una sorpresa vedere l'Atletico 2000 con Valdes e Serafini sui lati, Papa come unico riferimento, sia offensivo sia nel confronto fisico con Alagna (gran bel duello a proposito) e Ciriachi come chiave di volta negli inserimenti.

N. TOR TRE TESTE - ATLETICO 2000 (Possibile LineUp - 1, 4-4-2)     N. TOR TRE TESTE - ATLETICO 2000 (Possibile LineUp - 2, 4-2-3-1)

            

 

Un passo alla volta, per riportare lo Spes Artiglio interamente nel calcio giovanile che conta, cosi come impone la sua storia e la sua tradizione. Ci siamo soffermati con Michele Maragliulo, Direttore Sportivo dei nerazzurri, il quale partendo dalla corsa salvezza dell'Under 15 Elite, fà il punto sulle varie categorie. Con un gruppo classe '2003 in vetta al proprio girone nell'Under 16 Regionale e pronto allo scontro diretto decisivo. Infine uno sguardo al finale di stagione, con i pronostici sulle 5 categorie Elite.

Direttore, partiamo dalla vostra categoria regina, ossia l'Under 15 Elite. Domenica scorsa poker interno contro il Civitavecchia e ora sono 4 le lunghezze che vi separano dalla salvezza diretta, ossia dall'Ottavia.

"La squadra adesso ha raggiunto la maturità adeguata. I classe '2004 sono un gruppo che arriva direttamente dai Regionali, con 4/5 innesti. Percui ha pagato il giusto scotto iniziale, ma ora è altamente competitiva. Sul discorso salvezza sono convinto che resteremo in Elite, sia direttamente che passando dal play-out. Faremo la nostra corsa più sul Civitavecchia in realtà che sull'Ottavia, che è una compagine che merita molto di più della classifica attuale, con un grande allenatore quale Lorenzetti e con un gruppo importante che gioca un calcio di livello. Potrebbe stare tranquillamente vicino Trastevere o Tor di Quinto. Noi siamo convinti comunque di salvarci".

Proseguiamo con le altre categorie, dagli Under 17 Provinciali all'Under 16, che nel Girone D dei Regionali è in vetta con 6 lunghezze di vantaggio sulla Lupa Frascati.

"Parto dagli Under 17 Provinciali, che è un grande gruppo e che sarà chiamato ad una partita importante con il Due Ponti, dove proveremo a strappare almeno un punto. Siamo fiduciosi cosi come non abituati alla categoria. Ma devo dire che è un girone altamente competitivo, con 6/7 realtà che è riduttivo siano nei Provinciali. Proveremo a salire di categoria, altrimenti chiederemo il ripescaggio. Passo all'Under 16 che è vero ha 6 punti di vantaggio sulla Lupa Frascati, ma ha una partita in più, percui in proiezione sono 3 punti. Sabato abbiamo proprio lo scontro diretto in casa dove possiamo se non chiudere il discorso, dare un bello strappo al girone. Crediamo nella vittoria del campionato e puntiamo già dal big-match di sabato a prenderci o quasi l'Elite."

Buona annata anche dei classe '2005, per chiudere il tutto, 5° posto nel Girone D dei Regionali con 38 punti.

"Ci manca qualche punto, ma con i Regionali Fascia B stiamo cercando di mettere delle basi importanti in vista della prossima stagione, dove saranno chiamati a fare l'Under 15 Elite. Percui stiamo cercando di amalgamare il gruppo e capire chi potrà farne parte e chi meno. Siamo contenti del lavoro che stanno facendo i ragazzi, che saranno pronti al salto di categoria il prossimo anno".

Guardando invece un pò più in alto ed essendo arrivati nella fase calda della stagione. Quali sono le sue favorite dall'Under 19 all'Under 14 Elite, le chiedo un pronostico.

"Parto dall'Under 14 Elite e vedo una Finale scritta, ossia Roma - Lazio. I giallorossi hanno un parco giocatori di tutto rispetto, ma i biancocelesti possiedono un tecnico, ossia Tommaso Rocchi che avrà un futuro importante anche come allenatore. Percui dico Lazio. Passo all'Under 15 Elite e li c'è una compagine che esprime un grande calcio, che è la Vigor Perconti, ma per la qualità del gruppo ti dico Urbetevere, anche se avendola vista poco non posso giudicare in pieno la N. Tor Tre Teste. Nell'Under 16 invece c'è una realtà con un tecnico di tutto rispetto, capace e che ha creato dei presupposti importanti per il futuro, anche immediato. Percui dico Ostia Mare. Sugli ex Allievi Elite c'è il Giardinetti che è una gran bella realtà, organizzata e con Leonardo Ranieri che ha entusiasmo, ormai non è più una sorpresa, ma vedo una Finale scritta, ossia Vigor Perconti - N. Tor Tre Teste, dove a parer mio la differenza la farà Persia. Il più bravo dell'intera categoria e che meriterebbe ben altri palcoscenici. Chiudo con l'Under 19 dove lo scontro diretto tra Tor di Quinto e Atletico Vescovio all'ultima giornata dirà tanto, sulla Semifinale in casa e quindi di riflesso su chi sfiderà la Vigor Perconti. Qui il pronostico però è un pò di parte, perchè al cuor non si comanda e quindi devo dire Tor di Quinto".

Il Santa Maria delle Mole ha messo altri tre punti pesanti in cascina. La Promozione di mister Giorgio Marcangeli ha battuto con un secco 4-1 interno il Real Latina penultimo della classe: nel match di domenica sono andati a bersaglio Spaziani (autore di una doppietta), Marchetti e Sansotta. “Una gara in cui mi è piaciuto molto l’approccio determinato messo in mostra dalla squadra che già alla fine del primo tempo era in vantaggio di tre reti – dice il presidente Claudio BarbariaNella ripresa abbiamo gestito bene il vantaggio e conquistato il sesto risultato utile consecutivo”. Una striscia positiva che conferma l’ottimo momento della squadra. “Già dalla vittoria di Torrenova, che ha aperto questa serie utile, mi ero accorto che la squadra aveva cambiato atteggiamento e stava trovando la giusta quadratura. Nel corso di queste ultime gare abbiamo ottenuto risultati importanti come il pareggio con la Luiss e crediamo che questi siano frutto del lavoro svolto con grande professionalità e attenzione da mister Marcangeli e dal suo staff di lavoro, oltre che da tutti i ragazzi”. L’intenzione del Santa Maria delle Mole, però, è quella di non fermarsi. “A nome della società vorrei ribadire che il nostro club cercherà di onorare fino alla fine il campionato, anche se dovesse acquisire in anticipo la matematica certezza della permanenza in questa categoria. Anzi, sarà importante l’atteggiamento dei ragazzi pure in queste ultime sette partite che potrebbero darci indicazioni preziose in vista della prossima stagione”.

Ma la Promozione non è l’unico gruppo del Santa Maria delle Mole in corsa per un obiettivo. “La nostra Under 19 provinciale, allenata da Gabriele Passerini, dev’essere conscia delle sue potenzialità. Al momento occupa la sesta posizione e ha tutte le possibilità di entrare in uno dei primi cinque posti che porteranno ai play off di categoria. Nell’ultimo turno i ragazzi hanno ottenuto una pesante vittoria per 4-2 sul campo del G. Castello e hanno ribadito di essere in un ottimo momento”.


FONTE: Area comunicazione Santa Maria delle Mole calcio

La Vis Artena vince la sua 14esima partita stagionale imponendosi per 1-0 sul campo del Città di Anagni grazie ad un rigore di Costantini. L’ennesima prestazione di personalità da parte dei ragazzi di mister Francesco Punzi, l’ennesimo motivo di orgoglio per il presidente Roberto Matrigiani che commenta con soddisfazione la sfida di domenica: "La quota dei 50 punti è ormai a un passo, ma non ci accontenteremo perché vogliamo onorare il campionato fino in fondo. Anche contro il Città di Anagni la squadra si è comportata in maniera perfetta: abbiamo costruito una rosa con tanti ragazzi di valore che stanno facendo un torneo straordinario e che stanno dimostrando di essere un vero gruppo. La sosta non ha fatto abbassare la concentrazione ai nostri ragazzi che hanno continuato a lavorare con costanza e impegno. Abbiamo 47 punti e ce li siamo sudati e meritati tutti, anzi c’è addirittura da recriminare perchè in diverse occasioni non abbiamo raccolto nulla quando avremmo meritato di farlo. Per quanto riguarda i singoli, vorrei fare un’altra sottolineatura per la stagione che sta facendo Panella: è un giocatore e un uomo straordinario e all’interno di una squadra di calcio presenze caratteriali e tecniche come la sua sono imprescindibili e probabilmente per questo patron Bizzaglia lo avrebbe voluto riportare a Pomezia a metà stagione. La sfida con l’Avellino di domenica prossima? L’emozione vera è stata all’andata quando siamo andati a giocare in uno stadio che profuma di calcio come il “Partenio”, anche se le sfide della Vis Artena all’Avellino rimarranno nella memoria degli sportivi della nostra città per anni e anni. Quella che arriverà nel prossimo turno sarà un match affascinante contro un avversario che per blasone e per seguito meriterebbe altri scenari, ma che comunque affronteremo a testa alta. Ho sempre pensato che la rincorsa degli irpini al Lanusei sarebbe stata difficile soprattutto per i punti persi dall’Avellino nella prima parte di stagione, ma in ogni caso domenica proveremo a fare un’altra grande partita anche contro di loro".


FONTE: Area Comunicazione Vis Artena

La Prima categoria della Virtus Divino Amore è finalmente tornata alla vittoria. La squadra di mister Andrea Fagiolo ha vinto per 2-0 il match interno contro la Nuova Canarini Rocca di Papa: un successo fondamentale che permette ai capitolini di abbandonare l’ultimo posto in classifica. “Siamo riusciti a fare una prestazione molto positiva a livello di collettivo – esulta capitan Alessandro TrevisaniTutti coloro che sono scesi in campo hanno dato un contributo importante e così abbiamo portato a casa un risultato fondamentale. Nel primo tempo siamo andati in vantaggio con un gol di Marino sugli sviluppi di un calcio d’angolo, poi nella ripresa è arrivato il raddoppio con un rigore di Mancini. Il Rocca di Papa, nonostante una tranquilla posizione di classifica, non ci ha regalato nulla e fino al gol del raddoppio ha provato a cercare il pareggio pur senza creare grandi pericoli”. Il successo ha completato un week-end che, in ogni caso, sarebbe stato indimenticabile per il difensore centrale classe 1984. “Giovedì sono diventato papà per la prima volta: la mia compagna Silvia mi ha regalato la nascita di Flavio, un’emozione incredibile. Poi sono arrivati anche i tre punti con la mia squadra che hanno completato un fine settimana bellissimo per il sottoscritto”. Nella Virtus Divino Amore si sono registrati gli importanti ritorni di Cuozzo e Fazio. “Due giocatori che ci possono aiutare sia a livello tecnico che di personalità in questo finale di stagione”. La squadra capitolina si trova ora a +2 sull’ultima in classifica (il Marino) e a cinque punti di distanza dal Lanuvio Campoleone che al momento sarebbe la prima delle squadre fuori dai play out. “La distanza non è incolmabile: abbiamo sette partite a disposizione e dobbiamo continuare a pensare a quell’obiettivo, poi se dovremo disputare il play out cercheremo di dare il massimo”. Nel prossimo turno la Virtus Divino Amore ha in calendario la durissima sfida sul campo dell’Indomita Pomezia. “Sono i primi della classe, una squadra composta da giocatori di grande spessore. Meritano di stare lassù, ma noi proveremo comunque a fare il colpaccio” conclude Trevisani.


FONTE: Area comunicazione Virtus Divino Amore calcio

Le parole di Gianluca Valerio, tecnico dell'Atletico 2000 dopo la vittoria interna contro l'Accademia Calcio Roma per 2-0. Il club di Via di Centocelle conserva la seconda posizione nel Girone A, Under 17 Elite, con i gol di Papa e Ciriachi.

L'INTERVISTA A G. VALERIO (ATLETICO 2000) - VIDEO

Le parole di Fabio Pucciarelli, tecnico dell'Accademia Calcio Roma dopo il ko esterno contro l'Atletico 2000 per 2-0. L'allenatore sottolinea la prestazione della sua squadra, nonostante la sconfitta e crede nella salvezza finale.

L'INTERVISTA A F. PUCCIARELLI (ACCADEMIA CALCIO ROMA) - VIDEO

E' on-line il video di Atletico 2000 - Accademia Calcio Roma. Match valido per la 25° giornata del campionato Under 17 Elite, Girone A. Vittoria interna dei padroni di casa, 2-0 con gol di Papa e Ciriachi.

IL VIDEO DI ATLETICO 2000 - ACCADEMIA CALCIO ROMA 2-0

E' on-line il video di Atletico 2000 - Savio. Match valido per la 25° giornata del campionato Under 15 Elite, Girone B. Vittoria interna per i padroni di casa, 2-1 con gol di Carbonari e Labozzetta su rigore, rete ospite di Franzini.

IL VIDEO DI ATLETICO 2000 - SAVIO 2-1

Pagina 1 di 110

Ultimi Tweets

#Giovanili ASD Tor Sapienza https://t.co/WqwbGNiaIa
#Giovanili #Under17Elite #GironeA Due anime per uno stesso modo di interpetare la gara. L' Atletico 2000 di Gianluc… https://t.co/vnLl7IpSoV
Ecco le parole del tecnico del Certosa Calcio Stefano Torretti dopo la sconfitta in casa dell' Urbetevere Calcio https://t.co/1dCILlRNWO
Follow Fuoriarea.it on Twitter