Comincia a prendere corpo la nuova Viterbese che dovrà essere protagonista in serie D, il tutto mentre oggi prenderanno il via i lavori per il rifacimento del manto erboso dello stadio Enrico Rocchi che dovrà essere pronto per il prossimo campionato.

Dopo le conferme dei due difensori Daniele Federici e Simone Cirina oltre al fantasista Matteo Pero Nullo ecco anche i primi rinforzi. Dal Sora arriverà il centrocampista esterno Cristian Ciaramelletti che ha già segnato sette reti nella stagione appena passata in Serie D e che dispone di un ottimo tiro da fuori che nello scorso campionato non ha perdonato in più di un’occasione.
Cristian Ciaramelletti, che è un ’94 ed è di Rieti, era stato seguito nelle settimane scorse anche dalla compagine sabina poi battuta sul tempo dalla Viterbese. Il nuovo centrocampista gialloblù può essere utilizzato anche come under in alternativa a uno degli altri suoi tre coetanei, provenienti dal Grosseto e già confermati: si tratta di Giulio Faenzi, Juri Marinelli e Alessandro Dalmazzi.

Sempre in tema di under è stato già trovato un accordo con il portiere della Roma Primavera, Lorenzo Zonfrilli, che è del ’95; la società comunque è anche alla ricerca di un estremo difensore con maggiore esperienza. Praticamente in dirittura d’arrivo anche l’intesa con due attaccanti che la scorsa stagione hanno vinto l’Eccellenza con la Lupa Castelli: si tratta della punta centrale Renan Pippi, capocannoniere trentenne dello scorso campionato, e del giovane classe ’95 Valerio Paolucci.
A parte questi nuovo acquisti, la Viterbese nelle prossime settimane lavorerà anche sul altre riconferme in primis quella di Matias Vegnaduzzo e di Rocco Giannone. «Dovranno adeguarsi alle leggi del mercato attuale», ha dichiarato nei giorni scorsi il direttore sportivo Alessandro Luci. Il che significa che l’ingaggio proposto non sarà come quello della scorsa stagione. D’altronde se, come sembra, la Viterbese vorrà puntare su Pippi per il ruolo di goleador, la figura di Vegnaduzzo passerebbe in secondo piano.
Nei prossimi giorni la società potrebbe lavorare anche al rinnovo del difensore centrale Fabio Fapperdue cresciuto nel settore giovanile della Viterbese. Mercato e non solo dato che oggi sarà una data importante per lo stadio Enrico Rocchi dove, tempo permettendo, inizieranno i lavori per il rifacimento del manto erboso. Dopo le infinite polemiche della scorsa stagione, quando il precario stato del terreno di gioco è stato spesso sotto accusa, questa non può che essere una buona notizia e tra l’altro è stato uno dei punti dell’accordo tra il sindaco Michelini e il patron della Viterbese Piero Camilli. 
Tramontata l’ipotesi di un fondo in sintetico misto come avrebbe preferito la società, il manto erboso verrà rimosso e riseminato. Ma perché tutto si possa compiere ci vorranno a dir poco un paio di mesi, la squadra potrebbe tornare a giocare a Viterbo davanti al suo pubblico proprio in concomitanza con l’inizio del prossimo campionato di serie D.

FONTE: ilmessaggero.it

FuoriAreaWeb.it - Tutti i diritti riservati - 2015  - redazione@fuoriarea.it